Boffi De Padova, le regole dell’Abitare

La proposta del gruppo Boffi De Padova, guidato da Roberto Gavazzi, si basa su una moderna visione industriale e su una filosofia dell’abitare che si nutre di valori antichi

by Francesco Michienzi

Le regole dell’abitare hanno subito un cambiamento radicale negli ultimi anni in nome di un forte rispetto per l’ambiente, per la nostra salute e per le dinamiche vissute all’interno delle nostre case e delle nostre barche. I nuovi paradigmi hanno messo in evidenza come i nostri spazi si siano rivelati insufficienti a soddisfare gli attuali bisogni della socialità. Un fenomeno che ha dato nuova linfa alle idee di architetti e designer. 

La filosofia progettuale di Boffi si esprime chiaramente nel modo in cui sviluppa non solo singoli prodotti dalla personalità unica, ma nella capacità di portare avanti un progetto che trasmetta un mood distinto fondendo entità diverse. Questa filosofia di interior design consente di realizzare ambienti in armonia con il modo in cui le persone vivono veramente la casa.

Gli spazi stanno diventando più complessi e ibridi trasformandosi da luoghi di lavoro a spazi di svago, di co-living, anche grazie alla domotica più innovativa che permetterà proiezioni immersive mentre si guarda un film o si effettua una conference call o un viaggio virtuale con la realtà aumentata. Senza dimenticare gli spazi per il fitness o per gli orti domestici.

Flessibilità e uso intelligente dello spazio interno sono alla base dell’offerta progettuale integrata di Boffi, dove tutto è collegato da un impercettibile filo comune.

Le aree esterne sono divenute estensioni del nostro vivere quotidiano e vengono attrezzate con strutture modulari ibride montabili, smontabili e aggregabili secondo le necessità.

Everyday Life Outdoor Paul Smith + De Padova.

Si sta passando dalle smart cities digitalizzate alle safe cities dove la tecnologia dialoga con la sicurezza. In questo quadro le più prestigiose firme del design italiano stanno trasformando il loro essere semplicemente aziende che producono mobili a sistemi integrati che risolvono il tema dell’abitare a 360 gradi.

LA COLLEZIONE EVERYDAY LIFE PAUL SMITH + DE PADOVA SI CARATTERIZZA PER UN SAPIENTE USO DEL COLORE CHE SI SA MUOVERE TRA IL CLASSICO E IL VIBRANTE CON LEGGEREZZA.

Tra queste il gruppo Boffi De Padova rappresenta le più alte proposte di soluzioni articolate di interior design, enfatizzando sofisticatezza ed eleganza moderna. Il portfolio del gruppo consiste di quattro brand: Boffi, De Padova, MA/U Studio & ADL, ciascuno con la propria identità. Ognuno di essi si proietta al design Made in Italy che non scende a compromessi sulla qualità, basando il proprio impegno su una proposta di arredamento contemporaneo definito da estetica e funzionalità senza tempo.

Il linguaggio poliedrico e raffinato di De Padova è un racconto che ha come protagoniste forme vestite di materiali e tessuti narrati dai maestri del design italiano e internazionale. Le sue collaborazioni parlano di heritage, savoir-faire contemporaneo e riferimenti culturali.

Il range di proposte di interior design Boffi De Padova offre una sinergia unica. Ciascun elemento all’interno delle collezioni dei quattro brand è disegnato come pezzo a sé stante, definito da bellezza essenziale e artigianalità rigorosa ma, al contempo, si combina linearmente con gli altri elementi dell’offerta, creando così scenari distintivi, sottolineati da contemporaneità raffinata. Il Gruppo guidato da Roberto Gavazzi porta con sé la proposta di arredi moderni composti da cucine, bagni e sistemi armadio altamente personalizzabili di Boffi; la collezione discreta ed elegante di arredi e illuminazioni di De Padova; i sistemi di scaffalature regolabili e arredo minimal di MA/U Studio; i sofisticati sistemi divisori e porte di ADL.

LA FILOSOFIA DI DE PADOVA SI BASA SU SOSTENIBILITÀ, QUALITÀ, PERSONALIZZAZIONE CHE VIENE ALIMENTATA DA VALORI
COME CURA, INNOVAZIONE ED ECCELLENZA UNITI
DAL RISPETTO PER LA STORIA DEL BRAND.

Il modo di vivere Boffi De Padova è fatto di dettagli, gesti e abitudini intrecciati in un ricco arazzo, raccontando con orgoglio la sua storia attraverso la proposta di sistemi per interni dove qualità, svago e coerenza sono valori fondamentali. Gavazzi guarda a un futuro in cui “puntiamo a diventare sempre di più progettisti delle case di un pubblico alto, sofisticato e internazionale distribuito in tutti i continenti”.

La collezione Cinetica di ADL, disegnata da Massimo Luca, è caratterizzata da un’estetica molto forte e innovativa che si ispira alle immagini dell’arte degli anni ’60 dove l’espressione visiva ricercava il senso di movimento. L’anta Cinetica, tramite una ricercata combinazione di cannettati di legno massiccio inseriti nelle specchiature di una struttura portante in alluminio con orientamenti differenti, risulta un’anta dalla sorprendente personalità.

ADL Cinetica.

I progetti offrono un punto di vista globale, trasmesso con un linguaggio unico che comunica contemporaneamente un’estetica visiva e tattile. Le forme di cucine, bagni, scaffalature e sistemi di armadi riempiono gli spazi con materiali e funzionalità all’avanguardia che traducono tradizione e stile personale in una visione nuova e moderna.

I sistemi abitativi valorizzano la casa attraverso colori vivaci, composizioni pratiche ed espositori architettonici, creando un ambiente domestico dove tutto è collegato da un filo progettuale comune, quasi impercettibile.

Sopra, il paravento Shoji, costruito partendo da un sottile graticcio di legno di cedro Akita a grana uniforme e rifinito senza verniciarlo per mettere in risalto la texture originale e il profumo del cedro. A destra, Oke realizzato da Time & Style che ha trasformato il cedro del Giappone in un oggetto moderno di uso quotidiano. Realizzato con tecniche tradizionali giapponesi, la sua costruzione unica conferisce a Oke caratteristiche distintive.

Per un complemento d’arredo come un appendiabiti, l’aspetto naturale è importante quanto la funzionalità. L’appendiabiti Branch of the Maple è realizzato in legno d’acero massiccio accuratamente lavorato. La texture liscia dell’acero e la cinghia di cuoio assumeranno, anno dopo anno, una patina esteticamente apprezzabile.

Il gruppo ha messo al centro della sua proposta collaborazioni d’élite, integrazioni di gamma e rivisitazioni di icone del passato con una review su materiali e accostamenti, rispondendo all’evoluzione dei gusti e delle tendenze. Boffi De Padova in tema di sostenibilità condivide gli obiettivi Onu per lo sviluppo sostenibile, Sustainable Development Goals, e la tabella di marcia del Green Deal europeo verso la decarbonizzazione totale entro il 2050.

(Boffi De Padova, le regole dell’Abitare – Barchemagazine.com – Gennaio 2024)