Venom 34, il RIB allround è arrivato in Italia

Grintoso e sportivo, il Venom 34, importato nel nostro paese da IMD Boats in esclusiva, è ideale per il tempo libero, per praticare sport nautici o come tender per grandi yacht

Ribco, l’azienda greca che ha realizzato Venom 34 è in attività da quasi 30 anni e ha disegnato, progettato e costruito una miriade di maxi RIB: sono oltre 500 quelli immessi sul mercato dal 1994 ad oggi e naviganti non solo in Grecia, ma in tutto il mondo. La loro presenza infatti si rileva in Australia, Inghilterra, Spagna, Croazia, Montenegro, Monaco, Turchia ed altri paesi dell’Est Europa. Il Venom 34, nato nel 2022, è solo uno dei modelli della produzione, natante, ma anche uno dei più rappresentativi di una gamma che propone carene in grado di domare mari difficili, pur mantenendo velocità elevate e grande sicurezza.

Il Venom 34, in Italia per la prima volta da fine giugno grazie all’importatore esclusivo IMD Boats di Orbetello, in provincia di Grosseto, unisce stilemi sportivi a un comportamento in acqua da gladiatore.

Venom, che si traduce in ‘veleno’, lascia già trasparire l’indole “cattiva” di questo RIB. Non potrebbe essere diversamente se a un Rib di quasi 10 metri, dalla carena sportiva, vengono installati a poppa due potenti fuoribordo da 300 cavalli ognuno.
Venom 34

Molto interessanti le prestazioni ottenute con una coppia di Mercury 300 V8: a 4500 giri si può navigare a 47 nodi consumando complessivamente solo 2 litri per miglio e si possono raggiungere quasi i 65 nodi di velocità massima.

Venom 34, le caratteristiche peculiari

La carena a doppio step del Venom 34 è un progetto di Lorne Campbell, che ha pensato ad una soluzione con angolo diedro importante, in grado di sopportare motorizzazioni fuoribordo fino a 700 cavalli. Una carena affilata e stabile, al punto che a 60 nodi si può tranquillamente lasciare il timone senza perdere in direzionalità e controllo. In coperta non mancano i punti di ritrovo per gli amanti della tintarella, come il doppio solarium poppiero e prodiero.

Il battello affronta le onde con sicurezza, le taglia e le supera in modo naturale, frutto di un progetto che ha impiegato anni di studi e di esperienza nel campo dell’offshore.

Si tratta di un battello studiato per la navigazione diurna, con seduta fronte consolle, divano poppiero disposto a baglio ed una postazione guida caratterizzata da due sedili dotati di ammortizzatore per pilota e co-pilota, altre tre sedute subito dietro con lavello e frigorifero ed un T-Top in carbonio che protegge l’intera area guida dai raggi solari. Se si vuole provare l’ebbrezza di dormire in rada o in porto basta aprire il gavone prodiero già predisposto a tale scopo con tenda e letto, cui si aggiungono le comodità di servizi e lavello in consolle. Di serie offre già strumentazione e domotica di bordo Raymarine, stereo Fusion e la copertura del piano di calpestio in teak.

Per maggiori informazioni ci si può collegare al sito www.imdboats.it o ribcomarine.com
 

(Venom 34, il RIB allround è arrivato in Italia – Barchemagazine.com – Giugno 2022)