Team Spindrift Racing, nuovi obiettivi di record e nuovo direttore esecutivo

Dona Bertarelli e Yann Guichard svelano il calendario sportivo di quest’anno per il team di Spindrift. Prevista una seconda partecipazione al circuito TF35 e quattro periodi di standby con il maxi-trimarano Sails of Change per tentare di battere diversi record, tra cui il Trofeo Jules Verne. Oltre al calendario sportivo, annunciata anche la nomina di Sébastien Duclos a direttore esecutivo del team.

Un programma ambizioso quello di Spindrift per il 2022: l’equipaggio del TF35 parteciperà alla seconda stagione del circuito TF35 Trophy con sei eventi in programma. Inoltre, il maxi-trimarano Sails of Change sarà in stand by più volte nel corso dell’anno nel tentativo di battere una serie di record. Yann Guichard spiega: “I TF35 sono catamarani foiling di ultima generazione esigenti e tecnici. Richiedono un controllo di volo estremo e una precisione millimetrica in termini di coordinazione dell’equipaggio. Nel 2021, abbiamo concluso la prima stagione al 3° posto con le barche che ci erano state appena consegnate. Siamo molto orgogliosi di essere stati competitivi in un tempo così breve e con un team appena formato. Vogliamo ripeterci quest’anno e cercare di migliorare i risultati del 2021”.

spindrift

Per completare le sessioni di allenamento, il team sarà in standby da metà aprile a metà maggio, alla fine di giugno e poi ancora per tutto agosto per una serie di potenziali tentativi di record. In base alle condizioni meteo, le alternative includono la Discovery Route (da Cadice in Spagna a San Salvador nelle Bahamas), il record delle 24 ore (la maggiore distanza percorsa navigando a vela in 24 ore), il Round Britain and Ireland, Cowes-Dinard e/o Plymouth-La Rochelle.

One Ocean Summit

Un altro momento importante è stato l’One Ocean Summit che si è tenuto a Brest dal 9 all’11 febbraio. Dona Bertarelli, nella giornata di venerdì, ha avuto l’opportunità di intervenire nella sessione plenaria davanti al Presidente della Repubblica Francese, Emmanuel Macron, a capi di stato e di governo, ai rappresentanti dell’ONU, dell’Unione Europea, delle organizzazioni non governative e direttori di alcuni dei più importanti player del trasporto marittimo europeo. L’obiettivo di Dona è stato quello di portare un messaggio della comunità scientifica internazionale e chiedere ai governi di proteggere almeno il 30% del nostro pianeta entro il 2030.

spindrift

Dona Bertarelli spiega: “Stiamo già sostenendo questo messaggio 30 by 30 su entrambe le nostre barche per aumentare la consapevolezza del pubblico, e continueremo il nostro lavoro per sensibilizzare le giovani generazioni con il nostro programma Spindrift for Schools. Speriamo vivamente che queste attività complementari possano contribuire alla protezione del nostro pianeta”.

Sébastien Duclos, nuovo direttore esecutivo del team Spindrift 

Il 31 gennaio 2022, Dona Bertarelli e Yann Guichard hanno annunciato la fine dello standby di Spindrift per il tentativo di record del Trofeo Jules Verne. Questa data ha coinciso anche con il termine della missione di Jean-Sébastien Chénier Proteau come direttore esecutivo del team Spindrift, ruolo che ha ricoperto dall’ottobre 2019. Infatti, di comune accordo con Dona Bertarelli e Yann Guichard, Jean-Sébastien Chénier Proteau ha accettato l’offerta di dirigere il nuovissimo team canadese nel circuito SailGP.

(Team Spindrift Racing, nuovi obiettivi di record e nuovo direttore esecutivo – barchemagazine.com – Marzo 2022)