Rio Yachts Daytona 34, spirito sportivo

Rio Yachts festeggia il suo sessantesimo anno di vita con un modello fedele allo spirito sportivo del cantiere. Il Daytona 34 con due Mercury Verado di 300 cavalli ciascuno supera i 40 nodi di velocità massima

by Francesco Michienzi – photo by Andrea Muscatello

IL DAYTONA DI RIO YACHTS È UN OPEN SPORTIVO SENZA RISERVE. Le linee sono essenziali e pulite, così come ti aspetti da una barca in grado di assicurare ottime prestazioni. La motorizzazione prevede due fuoribordo. La massima installabile può arrivare a due Mercury di 400 cavalli ciascuno, ma quella che viene proposta dal cantiere è costituita da due Verado di 300 cavalli. L’ingresso in planata, oltre ad essere rapidissimo, non risente di alcun appoppamento, l’assetto rimane sempre costantemente bilanciato per cui ogni velocità può essere mantenuta senza avere la necessità di usare il trim dei motori. Per andare in assetto bastano 4,5 secondi. L’uso del trim può essere utile per guadagnare 1-2 nodi verso le andature più elevate dove l’elica ha bisogno di respirare.

Rio Yachts Daytona 34
La plancia è dotata di un monitor Garmin da 12” che controlla tutta la domotica di bordo e garantisce tutte le informazioni necessarie sulla navigazione.

La ragione di un assetto così funzionale è dovuta, oltre a dei pesi ben distribuiti, soprattutto alle forme di carena dell’opera viva. Merito del lavoro di Piergiorgio Scarani, che ha saputo mantenere viva la tradizione di famiglia curando in modo particolare gli aspetti nautici di ogni suo modello. L’accoppiamento con i due fuoribordo Mercury Verado di 300 cavalli ciascuno conferisce al 34’ doti di agilità e di reattività che rendono questa barca divertente da pilotare anche nelle virate più strette. I motori sono sempre pronti a portare in planata lo scafo in meno di 5 secondi dando parvenza di una reattività immediata. In virata si riesce a mantenere un assetto inclinato tale da consentire elevate velocità durante tutta la fase senza risentire degli effetti negativi della forza centrifuga che tenderebbe a sbalzare fuori i naviganti qualora lo scafo rimanesse parallelo alla superficie del mare. Grazie a ciò si mantengono raggi di curvatura nell’ordine della quindicina di metri con velocità sostenute.

Gli spazi a bordo sono ampi e la configurazione walkaround consente di muoversi agevolmente e protetti dai passavanti dotati di un solido tientibene. Il divanetto del pozzetto ha uno schienale ribaltabile al centro della seduta. Una volta abbattuto si trasforma in una seconda area prendisole, ma quando lo schienale è alzato ha una doppia funzione: serve per il divanetto fronte marcia del pozzetto e anche per il divanetto lineare che si affaccia verso poppa. I due fuoribordo, infatti, sono circondati dal divanetto e da due plancette laterali. È come se i due motori fossero avvolti dalla poppa del Daytona.

Daytona 34

Il blocco centrale, protetto dal T-Top, contiene le sedute per pilota e copilota, il lavello, la piastra grill e il frigorifero.

Ed è per questo che avere un divanetto che si affaccia anche verso poppa e quindi verso il mare, è un valore aggiunto. Semplice e funzionale. Così come lo è la consolle centrale. È centrale per davvero, lo è in modo simmetrico, con due ampi passavanti laterali che proseguono fino all’estrema prua. Anche se dovessero esserci a bordo molti passeggeri, la barca è omologata fino a un massimo di dodici, non sarà un problema per loro spostarsi da poppa a prua e viceversa. La plancia e il divanetto per pilota e copilota sono protetti da un T-Top in tessuto e da un parabrezza dal look molto sportivo.

Sottocoperta c’è una luminosa cabina con un letto matrimoniale centrale, una seconda cuccetta doppia a poppavia delle scale sotto il pozzetto, e un bagno di dimensioni generose.
Rio Yachts Daytona 34
Rio Yachts Daytona 34

Poco meno di undici metri è la lunghezza fuori tutto, ma l’omologazione rimane entro il limite dei dieci e, oltre agli spazi in coperta, ci sono anche gli interni che comprendono quattro posti letto e un bagno in un locale separato. Anche se si tratta di un natante è in grado di garantire una crociera nel fine settimana per una famiglia.

Rio Yachts Daytona 34
Il prendisole è accogliente, con la spalliera basculante per ampliarne la superficie, o per diventare lo schienale del divanetto che accoglierà i commensali attorno al tavolo che scompare automaticamente nel pagliolo. Le altre sedute sono a murata ed entrambe nascondono due grandi gavoni.

I fuoribordo offrono garanzie per quanto riguarda le prestazioni sportive. Il cantiere propone una coppia di Mercury Verado di 300 cavalli, ma si può arrivare a 2 fuoribordo di 400 cavalli ciascuno.

Rio Yachts Daytona 34

Engine data
Con due motori fuoribordo Mercury Verado 300 di 224 kW/300 cv ciascuno, 8 cilindri a V, di 4.600 cc, il Daytona 34, naviga a 41 nodi di velocità massima. Il consumo alla velocità di crociera è di 3 litri per ogni miglio di navigazione.

Rio Yachts
Via Passerera, 6/D
I-24060 Chiuduno (BG)
T. +39 035 927301
www.rioyachts.com

SCAFO: Lunghezza f.t. 10,50m • Lunghezza di omologazione 9,73m • Larghezza 3,50m • Pescaggio 0,87m • Dislocamento a vuoto 5.700 kg • Serbatoio carburante 920 l • Serbatoio acqua 80 l • Posti letto 2+2 • Bagni 1 • Portata persone 12

MOTORE: 2xMercury Verado 300 • Potenza 224 kW (300 cv) • 8 cilindri a V • Cilindrata 4,6 l • Alesaggio per corsa 92mm x 86mm • Regime di rotazione massimo 6000 giri/minuto • Peso 272 kg

CERTIFICAZIONE CE: CAT B

PREZZO: A partire da 200.000 €, Iva esclusa (Settembre 2021)

(Rio Yachts Daytona 34, spirito sportivo – Barchemagazine.com – Settembre 2021)