Quick Spa, proiettati nel futuro

Quick è un’azienda specializzata nella componentistica nautica. È un fiore all’occhiello dell’industria italiana che ha affrontato il passaggio generazionale con grande equilibrio ed efficacia. Nel 2019 ha raggiunto un fatturato di 38 milioni di euro

by Francesco Michienzi

In Italia ci sono oltre 700 mila imprese di carattere familiare che rappresentano l’85 per cento del tessuto economico del nostro paese. Sono imprese ad alto valore aggiunto che inevitabilmente si trovano ad affrontare il passaggio generazionale. Tema che può essere imposto da circostanze casuali o avvenire in modo naturale. Il caso della Quick, specialista nella componentistica e nelle attrezzature nautiche, è particolare. Quando ai soci fondatori è stato chiesto di vendere l’azienda, Chiara e Carlo, figli di Michele Marzucco, hanno presentato un progetto per prendere nelle loro mani la gestione dell’azienda, la sorpresa di Michele è stata grande. Non si aspettava questa richiesta così perentoria. In cuor suo aveva sempre sperato che un giorno i suoi figli avrebbero coltivato la sua stessa passione per il lavoro, ma lui si era semplicemente limitato a indirizzarli a corsi di studi per preparare al meglio il loro domani. La sua idea è sempre stata quella di puntare sul merito e non sul nepotismo. Immaginava che il passaggio generazionale per avere successo doveva basarsi sul riconoscimento da parte dei dipendenti del valore di questi giovani imprenditori. Michele ha fatto in modo che Chiara e Carlo si trovassero nelle condizioni migliori perché tutti i collaboratori di Quick si sentissero sereni mentre avrebbero svolto la loro professione, consentendo così di guadagnare la loro fiducia anziché essere “imposti” dall’alto. E così è stato.

Quick Spa

La serie QNC Quick Nautical Controls comprende la rivisitazione dei classici modelli con joystick singolo e doppio, il comando azionabile a tasti, il comando remoto per gli stabilizzatori MC2 Quick Gyro e il display widescreen da 3,5” HD con tecnologia full touchscreen.

Oggi Michele è il presidente dell’azienda, mentre Chiara e Carlo sono i due vicepresidenti. In particolare, Michele Marzucco è l’amministratore delegato e direttore commerciale, Chiara si occupa del marketing e supporta Quick USA e Quick UK, Carlo si occupa del coordinamento della produzione e supporta gli uffici tecnici.

Abbiamo chiesto a Michele di raccontarci che cos’è la Quick oggi. «La Quick oggi non è più solo l’azienda che ho costruito con il mio ex socio Alfonso Peduto, ma rappresenta una sfida proiettata sul futuro. Da due anni infatti l’azienda sta affrontando un importante cambio generazionale, un processo tanto delicato quanto stimolante. Al loro ingresso i miei figli Carlo e Chiara hanno intrapreso un percorso di formazione a 360° che ha permesso loro di crescere professionalmente e di arricchire l’azienda con nuovi punti di vista. Sono molto orgoglioso di quello che siamo diventati».

Ci dice Carlo: «Per me l’azienda oggi è sinonimo di grande innovazione sia dal punto di vista delle tecnologie che dal punto di vista dei processi. Stiamo strutturando Quick da una parte con importanti figure professionali che ci supportano nel gestire la crescita aziendale, dall’altra con macchine automatiche estremamente tecnologiche che ci permettono di proporre prodotti con standard qualitativi elevati senza rinunciare alla flessibilità che da sempre ci contraddistingue».

Aggiunge Chiara: «Quick per me oggi in una parola è “sfida”. Una sfida personale e professionale iniziata quando io e mio fratello abbiamo acquisito parte delle quote aziendali, ma anche una sfida del mercato e di crescita che bisogna saper gestire. La scelta di essere il più possibile vicino al nostro cliente ci ha portato a fondare Quick USA e Quick UK, il cui fatturato ha registrato un incremento a due cifre negli ultimi anni. Emblema dell’importante cambiamento e crescita che stiamo vivendo sono i risultati 2019 di Quick USA (circa + 30%), il cui driver fondamentale è stato la linea degli stabilizzatori giroscopici».

Quick Spa

La gamma Q-SY Quick Synchronous Motors comprende motori elettrici adatti a qualsiasi condizione di navigazione e per tutti i tipi di imbarcazione.

Michele si sofferma sul significato dell’ingresso della seconda generazione nell’azienda e come ha accompagnato la sua formazione: «Non avrei mai pensato di poter lavorare con i miei figli, mentre Carlo ha sempre manifestato il desiderio di entrare in azienda, Chiara stava facendo esperienze lavorative in un’altra città. Quando si sono proposti, le mie prospettive sono cambiate e così è iniziato il percorso professionale insieme. Il loro ingresso sicuramente mi ha reso molto orgoglioso soprattutto perché è stata una scelta non influenzata dal mio desiderata. Chiara e Carlo stanno continuando a crescere all’interno dell’azienda e la loro formazione è avvenuta e avviene ogni giorno sul campo».

Chiediamo a Chiara se c’è un punto di vista più femminile nella gestione dell’azienda o è un fattore irrilevante? «Dal punto di vista della gestione aziendale è un fattore irrilevante. Sicuramente un punto di vista femminile ha talvolta posto l’accento su alcune tematiche permettendo di affrontarle in maniera diversa». Immaginiamo che nel rapporto tra le due generazioni ci siano momenti di discussione particolari.

Ci interessa sapere come viene fatta la sintesi, ma su questo punto Chiara e Carlo non hanno incertezze: «Nella vita quotidiana capita di scontrarsi sugli argomenti più differenti, ma è proprio da questi momenti che nasce il vero confronto che permette a noi di fare esperienza e a Michele, nostro padre, di valutare nuove strade e punti di vista».

Quick spa

Quick è un’azienda con una cultura tipicamente italiana con le sue peculiarità che sono uniche, la nostra curiosità verte su come si confrontano con il mercato globale. «Non esiste una strategia, se non quella di fare come sempre del nostro meglio. L’italianità per noi è una caratteristica fondamentale in quanto produttori. Scegliamo di proporre al mercato nazionale ed internazionale un prodotto 100% Made in Italy sia lavorando meccanicamente la materia prima nella nostra sede a Piangipane (Ravenna) che coinvolgendo solo fornitori certificati e locali. Questa nostra peculiarità è riconosciuta dal mercato che apprezza la qualità, la flessibilità e la possibilità di customizzare il prodotto».

Per quanto riguarda i punti chiave e i valori su cui basare la propria attività, le idee della vecchia e nuova generazione non sono molto differenti: «Il nostro più grande valore è la centralità del cliente. Da sempre ci impegniamo nel porlo al centro della nostra attività garantendogli un supporto a 360°. Un’azienda infatti dimostra la propria forza affiancando il cliente e trovando tempestive soluzioni alle sue richieste: non dobbiamo mai dimenticare che i nostri clienti, anche grazie a noi, si divertono ad andar per mare, non possiamo permettere che il loro divertimento finisca».

Quick Division
Quick Nautical Network
Dispositivo che permette di integrare i sistemi Quick a quelli di navigazione.
Quick Marine Lighting
Underwater, Downlight, Mini Downlight, Antiglare Downlights, Retractable Lamps, Linear Lighting, Wall Lighting, Reading Light, Lampshades, Courtesy Light.
Quick Nautical Equipment
Capstans and Anchoring System, Water Heater, Energy Range, Thruster System.
MC2 Quick Gyro
AC Range, DC Range.
Dealer e distributori nel mondo
Quick opera con 110 Nazioni direttamente o tramite dealer/distributori. I dealer/distributori sono più di 80 in tutto il mondo, sul territorio inoltre sono presente le controllate Quick USA (Baltimore, MD) e Quick UK (Southampton).

Nella foto di apertura, la “famiglia Quick” con Michele Marzucco e i figli Chiara e Carlo.

(Quick Spa, proiettati nel futuro – Barchemagazine.com – Gennaio 2020)