Ecco chi sono i Pionieri della Nautica 2019

Come da tradizione UCINA, nel corso della sua convention annuale, ha nominato i Pionieri della Nautica: riconoscimento che va a manager, maestranze, progettisti e giornalisti che hanno contribuito alla storia della nautica in Italia.

La XXX edizione del Premio Pionieri della Nautica, alla presenza del neopresidente di UCINA Saverio Cecchi, ha visto premiati, nella categoria manager, ex-aequo: Anna Ziliani Scarani e Giorgio Ettore Donà. Anna Scarani imprenditrice di Rio Yachts che da 50 anni lavora nella nautica investendo in tecnologia, innovazione e senza perdere di vista l’eleganza del prodotto, contribuendo a diffondere l’amore per il mare e lo stile italiano. Giorgio Donà è stato premiato per la sua idea vincente della distribuzione organizzata sul mercato della nautica di alta gamma con offerta di servizi ingegneristici ad alto valore aggiunto per i clienti e per i fornitori, che ha consentito a SAIM spa di diventare un riferimento internazionale per la componentistica.  Insieme a Giorgio Ettore Donà, è stata premiata

Pioniere della Nautica 2019 per la categoria maestranze è Achille Pennellatore, storico meteorologo a Portosole per 38 anni, attività che continua a svolgere ancora oggi che è in pensione. Per la categoria progettisti e designer, è stato premiato Fulvio De Simoni, che nella sua lunga carriera ha disegnato imbarcazioni per i più importanti cantieri navali in Italia e nel mondo e vanta oltre 3.000 progetti di imbarcazioni al suo attivo per cantieri quali Astondoa, Austin Parker, Pershing e Rossinavi.

Torsten Moench, capo redattore di Boote e autore di diversi libri che vanta una lunga esperienza nel campo del giornalismo nautico, è andato il premio per la categoria giornalisti stranieri. Fabio Pozzo, giornalista economico de La Stampa, che da sempre segue con passione e competenza i temi legati al mare a 360° ed è autore di libri tra i quali “Assolvete l’Andrea Doria” e “I colori dell’oceano”, è stato premiato nella categoria giornalisti italiani.