Patrone Moreno presenta il Patrone 45’

Patrone consolida la collaborazione con lo studio Spadolini con il quale ha progettato la nuova ammiraglia che si avvarrà di tre diversi layout

Attitudine sportiva bilanciata da un’anima glamour, accogliente e conviviale descrive in breve la nuova ammiraglia di Partrone Moreno. Per questo nuovo progetto Gianarnaldo e Benedetta Moreno, quinta generazione del cantiere e l’architetto Tommaso Spadolini sono partiti perciò dal concetto di convivialità a bordo riuscendo ancora una volta a reinterpretare il fascino del gozzo ligure secondo gli attuali stili di vita.

Il Patrone 45’ nasce sull’onda del successo del Patrone 100 e dalle richieste di molti armatori di riporre lo stesso fascino e l’eleganza di quel 10 metri su una misura maggiore”: Spadolini racconta come si è arrivati a questo progetto che incarna la purezza e la libertà di un open mantenendo al tempo stesso l’abitabilità e il comfort di un gozzo cabinato. Il profilo dell’imbarcazione resta fedele alla tradizione del marchio caratterizzandosi per linee pure e minimaliste. Il ponte di coperta rispecchia tutti i connotati del gozzo ligure, offrendo molteplici aree prendisole, ampi passaggi laterali ben protetti dalle murate dello scafo a poppa e dal tientibene a prua.

Com’è fatto il Patrone 45’

La carena, ottimizzata dagli altri modelli open del cantiere, è spinta da una coppia di turbodiesel Yanmar da 440cv l’uno trasmissione V-drive, per unire alle grandi doti marine dei gozzi Patrone, le prestazioni di velocità richieste dagli armatori contemporanei. Nell’ampio pozzetto, lo studio Spadolini ha concepito tre diversi layout, confermando lo spirito sartoriale del marchio. Il cantiere ha deciso di presentare la prima unità con una mega seduta a C progettata per offrire a bordo un’esperienza rilassata ed estremamente piacevole da condividere con amici e famigliari durante la navigazione, la rada, e specialmente per pranzi e aperitivi. Il divano esterno può far accomodare fino a 8 persone senza alcun sacrificio di spazio, e abbassando il tavolo si può poi ottenere un secondo grande prendisole di poppa. Le due opzioni vogliono garantire versatilità al servizio della vita di bordo “en plein air”. Procedendo verso la prua, si incontra un doppio mobile cucina perfettamente riparato dal T-Top e attrezzabile secondo le esigenze dell’armatore: frigo e/o cantinetta, ice-maker, piani ad induzione o bbq, oltre ad un generoso piano di lavoro completato dal lavello. La plancia di comando è dotata di strumentazione allo stato dell’arte sobria ed elegante. Spadolini ha creato un cruscotto comodo ed ergonomico, posizionando tutti i comandi a portata di mano, sempre privilegiando visibilità e sicurezza in ogni condizione marina. Il sistema di sedute è per quattro persone ed è composto da due divanetti capaci di rendere anche la navigazione un momento realmente conviviale tra l’armatore, la famiglia o gli ospiti a bordo. L’intera zona di pilotaggio e di cucina è coperta da un T-Top integrabile con un tendalino estendibile tramite supporti in inox fino alla murata di poppa. Inoltre, vi è anche la possibilità di chiudere l’area di poppa con un sistema di tenda capace di includere la seduta a C e offrendo pertanto la possibilità di vivere la poppa anche in presenza di condizioni meteo non favorevoli o durante i mesi autunnali. Proseguendo si arriva a prua ove si trova un mega solarium prodiero (di 2,50 per 2,50 metri) che lascia poi spazio all’ininterrotto ponte in eco-teak. Anche gli interni rispecchiano la filosofia del comfort e del fatto su misura; il cantiere offre ben sei configurazioni possibili: l’armatore potrà scegliere tra la mono, doppia o triplice cabina senza sacrificare il secondo bagno.

Il Patrone 45’ debutterà ai prossimi saloni nautici, dichiarano dal cantiere. La nuova ammiraglia è un’allegoria della felicità di bordo. I suoi ampi spazi interni ed esterni superano i limiti dei 14 metri per offrire a grandi e piccini zone di condivisione accoglienti e confortevoli. Perché la gioia non è una destinazione, ma un viaggio da condividere con chi ci è più caro”, conclude Benedetta Moreno.

Patrone 45’ – I principali dati tecnici

Lunghezza scafo 12,40m
Lunghezza fuoritutto 14,00m
Larghezza 3,40cm
Categoria CE B
Pescaggio 1,15m
Dislocamento 14 t
Posti letto Fino a 6
Materiale costruzione VTR per lo scafo, eco-teak per il ponte, 
  teak per il sottocoperta
Motori 2×440 cv Yanmar diesel, entrobordo, V drive
Design interni & esterni Tommaso Spadolini

(Patrone Moreno presenta il Patrone Moreno presenta il Patrone 45’ – Barchemagazine.com – Maggio 2024)