ONIRO Group, un nuovo nome per affrontare il futuro

ONIRO Group opera nel settore dell’arredamento e dell’interior design di lusso italiano. In un incontro con la stampa Moreno Brambilla, Ceo di ONIRO Group, spiega la necessità del rebranding

Ci sono momenti nella vita di un’azienda in cui si rende necessaria una profonda analisi del percorso intrapreso sin dall’inizio della propria storia. Nel nostro caso, questa analisi è coincisa con un’attenta valutazione di quanto il nome e l’immagine che proiettavamo all’esterno ci rappresentassero appieno. Il vecchio nome, Jumbo Group, era legato al passato e a un’azienda che sentivamo pronta a cambiare pelle, a proiettarsi nel futuro. Momenti come questo, di grande consapevolezza, portano inevitabilmente a cambiamenti significativi – lo abbiamo sperimentato nel 2021. Ne è scaturita la volontà di intraprendere un percorso di rebranding aziendale, che si è strutturato a partire da una analisi strategica e di posizionamento ed è culminato nella creazione di un nuovo nome e una nuova immagine. Abbiamo ridefinito la nostra Mission, la Vision e i valori che ci contraddistinguono. Sono orgoglioso di dire che oggi siamo ONIRO Group: manteniamo il patrimonio acquisito di presenza sul mercato, competenze ed eccellenza, e aggiungiamo al nostro racconto la dimensione del sogno, obiettivo e nutrimento di ogni progetto”, spiega Moreno Brambilla, Presidente e Ceo di ONIRO Group.

Affiancata dal partner Digital Mind e dallo strategist Stefano Schiavo, la proprietà del Gruppo ha lavorato a lungo facendo leva sulla sua storica e profonda conoscenza del settore di alta gamma, che si trasforma in modus operandi quotidiano. Prima di essere una parola o un mestiere, il lusso per il Gruppo è una cultura e una missione. Non a caso la nuova mission si propone di ridefinire la cultura del lusso e della bellezza all’insegna della contemporaneità, plasmando i sogni in oggetti unici attraverso l’inesauribile ricerca di linguaggi nuovi e audaci.

Forte di un nuovo nome e di una identità ben definita, il Gruppo si pone quindi come una entità autonoma rispetto ai singoli brand di prodotto, che rimangono distinti con target differenti. ONIRO Group mantiene una dimensione più alta, legata ai valori e al racconto del sogno. Plasmare i sogni è proprio il compito del dio greco Oniro, evocato nel nuovo nome.

ONIRO Group, dopo la recente operazione di rebranding, punta a consolidare la propria presenza sul mercato e stima di raggiungere nel 2022 un giro d’affari di 40 milioni di euro.

Personificazione del sogno, tramite fra il volere divino e gli uomini, figlio della notte e del sonno, Oniro rappresenta la perfetta metafora di un’azienda che crede nel potenziale dei sogni nella vita delle persone, trasformando ogni visione in realtà da vivere ogni giorno.

Sette i valori fondanti – multiculturalità, relativismo, sogno, superlativo, atemporalità, alchimia, bellezza – attraverso cui nascono inedite creazioni destinate a durare nel tempo. “In particolare, è la bellezza la stella polare che orienta il nostro percorso”, afferma Livio Ballabio, Partner e Direttore Creativo del gruppo. “È associata indissolubilmente al nostro saper fare unico, alla expertise globale, ai servizi tailor made che offriamo. Incoraggiando la libertà d’espressione, l’innovazione, la rappresentazione artistica e il gioco della creatività, il Gruppo intende continuare a sviluppare il proprio capitale d’impresa, il più prezioso tra gli asset aziendali.

ONIRO Group

Il piano strategico di
ONIRO Group

L’obiettivo è tornare a livelli di crescita pre crisi pandemica, dopo che l’accelerazione del 2021 ha consentito di recuperare la contrazione subita in conseguenza delle restrizioni adottate per fronteggiare il difficile momento a livello globale. Il 50% circa del fatturato è stato realizzato dai brand in house – Jumbo Collection e la divisione Interior Design Service – attraverso lo sviluppo di progetti contract e residenziali rivolti a un pubblico B2C particolarmente esigente. Il restante è sviluppato dai Fashion Brand: Roberto Cavalli Home Interiors (la prima licenza acquisita dal Gruppo nel 2011), ETRO Home Interiors, Gianfranco Ferré Home. A guidare tutte le operazioni aziendali, un Piano Strategico che si propone un obiettivo molto chiaro: posizionare ONIRO Group quale realtà in grado di esaudire i sogni di ogni consumatore, grazie ad un’offerta completa e composita di arredi tra loro complementari. Ciascuna linea si rivolge a un preciso target: il classico parla a un pubblico raffinato ed esigente, i marchi fashion ai brand lover, che vogliono immergersi nel lifestyle associato alla casa di moda. JCP Universe guarda agli appassionati di design, a chi cerca un prodotto all’avanguardia. Numerosi i designer coinvolti in questo progetto, che porta il Gruppo in una dimensione diametralmente opposta e insieme complementare a quella del mobile classico. All’attuale portfolio l’azienda sta valutando di aggiungere un brand di arredo contemporaneo, che si rivolge ad un segmento di mercato ancora pienamente da esplorare per ONIRO Group.

(ONIRO Group, un nuovo nome per affrontare il futuro  – Barchemagazine.com – Aprile 2022)