Nuovo wallywhy100, pubblicate le caratteristiche principali

Wally ha comunicato ai media i primi dettagli del nuovo wallywhy100: il design esterno e l’architettura navale sono del team Wally-Ferretti Engineering, gli interni portano la firma dello Studio A. Vallicelli & C

Perfetto crossover, il nuovo wallywhy100 potrebbe soddisfare l’esigenza di chi – nella fascia inferiore ai 70 piedi -, cerca uno yacht da crociera più confortevole, in grado di unire le caratteristiche di un’imbarcazione coupé di 60-70 piedi con i vantaggi del volume extra offerto dal wallywhy.

«Il wallywhy100 nasce per coprire una lacuna del mercato. Pur essendo belli e slanciati, infatti, i coupé tradizionali non offrono il comfort e la vivibilità che gli armatori di oggi si aspettano dalle loro barche», afferma Stefano de Vivo, Managing Director Wally, spiegando l’ispirazione alla base del progetto. «D’altro canto, yacht più grandi e voluminosi in genere non permettono alte velocità e flessibilità d’uso. Gli armatori si trovano quindi davanti a una scelta difficile: scendere a compromessi con la comodità o con le prestazioni? Con la linea wallywhy», prosegue, «abbiamo eliminato il problema sfruttando la profonda conoscenza dei prodotti e del mercato acquisita nel corso degli anni. Come i suoi predecessori wallywhy200 e wallywhy150, anche il wallywhy100 sarà un “game changer” in grado di conquistare molti Paesi, grazie al suo valore di mercato e alla sua versatilità che lo rendono adatto a una platea molto ampia di armatori».

Il progetto wallywhy100 andrà ad arricchire la gamma wallywhy.

Luca Bassani, Fondatore e Chief Designer Wally, sottolinea alcune caratteristiche distintive del design. «Si tratta di uno yacht che esprime nelle forme tutta la sua funzione e che si distingue da altre offerte sul mercato proprio per il marcato rapporto tra funzionalità e prestazioni. Il pozzetto riparato è proiettato in avanti per assicurare ampio spazio alla vita sociale, sia interna sia esterna, il che conferisce al wallywhy100 un look accattivante, elegante e dalla forte personalità. Questo aspetto è ulteriormente enfatizzato dall’ampio e confortevole beach club a pelo d’acqua e dalla prua alta e imponente, leggermente rovesciata, che garantisce una navigazione asciutta e sicura in tutte le condizioni atmosferiche».

Come i modelli più grandi wallywhy150 e wallywhy200, anche il wallywhy100 enfatizza la sinergia tra esterno e interno: il team Wally ha optato per una configurazione su un unico piano, da poppa a prua. Il risultato è un’area multipurpose al livello del ponte principale, che può essere chiusa o completamente aperta per pranzare in sicurezza a contatto con il mare.

Tra le caratteristiche del nuovo progetto, spicca l’ampia beach area di 14 metri quadrati, attrezzata con una grande piattaforma idraulica per il varo e il recupero di tender e water toys fino a 3,6 metri di lunghezza, mentre la passerella idraulica assicura un facile accesso all’acqua e alla banchina. Naturalmente, il beach club vanta anche le murate abbattibili tipiche di Wally che, non solo aumentano lo spazio vivibile del 50%, ma offrono anche una scenografica vista a 180 gradi. 

«Il wallywhy100 è una barca estremamente versatile, perfetto tanto come day-cruiser o per il fine settimana, quanto come imbarcazione di supporto per superyacht, è anche la “casa” ideale per una vacanza lontano da terra, grazie alle sue ampie cabine, alle numerose e versatili aree relax, alle generose zone equipaggio e all’ampio garage e storage», commenta Luca Bassani. 

A poppa la cabina armatoriale a tutto baglio vanta un bagno ensuite con vetrate a regolazione elettrica, per essere completamente trasparente ampliando visivamente l’ambiente oppure opaco – novità assoluta per uno yacht sotto i 70 piedi. L’ampia gamma di armadi e ripostigli e le finestre laterali con vista ininterrotta sull’esterno, rendono questa cabina unica nella sua categoria. La stessa filosofia progettuale, tesa a offrire un’esperienza di navigazione immersiva con l’ambiente circostante, prosegue nelle altre due cabine ospiti  per un totale di sei persone a bordo: la cabina Vip a sinistra e quella con letti gemelli a dritta sono entrambe dotate di bagno privato e di ampie finestre, per essere costantemente inondate di luce naturale. Sul wallywhy100 anche la zona equipaggio è stata studiata con attenzione e cura – cosa niente affatto comune su imbarcazioni di questa taglia -, e vanta un accesso dedicato sia dal ponte principale sia da quello inferiore, per evitare di transitare negli spazi riservati agli ospiti. 

Inoltre, prendendo spunto dal mondo wallypower, il ponte di prua del wallywhy100 è dotato di una lounge multiuso che può essere utilizzata sia per un aperitivo “al fresco” (alzando il tavolo al centro), sia come solarium (abbassandolo all’altezza delle sedute). Quest’area trasformabile crea un ulteriore spazio dinamico e polivalente per gli ospiti da sfruttare sia all’ancora sia in navigazione.

Per quanto riguarda la propulsione, Wally ha optato per una configurazione ben collaudata formata da due D13 Volvo Ips, che offrono una velocità di crociera di 24 nodi e punte massime di oltre 27 nodi nelle specifiche IPS1350 aggiornate. Grazie al sistema joystick e a tutta una serie di tecnologie avanzate Volvo Penta, il wallywhy100 offre un’esperienza di navigazione facile e fluida, ideale per gli armatori che preferiscono gestire da soli il proprio yacht.

(Nuovo wallywhy100, pubblicate le caratteristiche principali – Barchemagazine.com – Dicembre 2022)