Le leggende della vela al Grand Finale di The Ocean Race

A corollario del Grand Finale della 14esima edizione di The Ocean Race, a fine giugno 2023, Genova vedrà scendere in acqua velisti e barche che hanno fatto la storia della celebre regata

Nata come Whitbread Round the World Race nel 1973 e poi conosciuta come Volvo Ocean Race dal 2001 al 2018, The Ocean Race è diventata la regata intorno al mondo in equipaggio di riferimento nello sport della vela. Negli ultimi cinquant’anni, la regata è stata terreno di gioco per i migliori atleti, progettisti e costruttori di barche di questo sport, dando vita a cinque decenni di icone e leggende della vela. Nel corso del prossimo anno, The Ocean Race celebrerà la sua storia con la partecipazione di leggende della regata a eventi di tappa, promuovendo contenuti storici nella programmazione della regata, attraverso una collezione di merchandising e una regata virtuale dedicata, il tutto in vista dell’evento Legends a Genova.

La regata Legends farà parte delle attività della città in occasione della conclusione della 14ª edizione di The Ocean Race, alla fine di giugno 2023. Tutte le barche e i velisti che hanno partecipato in passato alla regata che compie il suo 50esimo anniversario saranno invitati a partecipare ai festeggiamenti delle Legends.

Siamo entusiasti di condividere la storia di The Ocean Race qui a Genova, nell’ambito delle celebrazioni del Grand Finale della prossima estate”, ha dichiarato il Presidente della regata Richard Brisius, in occasione della festa “Towards The Ocean Race” svoltasi nel capoluogo ligure. “Una delle nostre leggende, il compianto Sir Peter Blake, disse una volta che questa regata ‘ti entra nel sangue e non riesci a liberartene’, e credo che questa sia una descrizione perfetta di come la sfida di The Ocean Race si appropri della tua immaginazione e non la lasci più. Questa è la storia che vogliamo onorare e celebrare nel 2023, anno del nostro cinquantesimo anniversario”.

Enrique Carlin, che fu watch captain a bordo dell’imbarcazione del padre Ramon, Sayula II, vincitrice della prima edizione della Whitbread Round the World Race nel 1973-74, ha inviato questo messaggio: “In questi 50 anni di The Ocean Race, le cose sono cambiate molto: le barche, la navigazione e tutta la tecnologia che sta dietro all’evento. L’unica cosa che non è mai cambiata è l’entusiasmo e l’amore dei velisti per esserne parte, la loro voglia di navigare sul grande oceano con venti e onde tempestose. Spero che tutti voi che avete navigato intorno al pianeta possiate essere presenti al nostro anniversario del prossimo anno, alla fine di giugno 2023, per festeggiare il raggiungimento di questo meraviglioso sogno di partecipare all più grande regata oceanica”.

L’evento “Towards The Ocean Race” è stato ospitato al Porto Antico di Genova, a bordo dell’Amerigo Vespucci, la maestosa e iconica nave scuola della Marina Militare Italiana. L’Amerigo Vespucci è anche legata a The Ocean Race, essendo presente in occasione delle partenze delle tappe precedenti e durante la recente tappa della The Ocean Race Europe. All’evento “Verso The Ocean Race – Genova The Grand Finale” organizzato a bordo dell’Amerigo Vespucci hanno partecipato il Capitano di Vascello Luigi Romagnoli, il Contrammiraglio Massimiliano Nannini, Direttore dell’Istituto Idrografico della Marina Militare, Rufino Selva Guerrero, Vicedirettore in Progetti tematici per la Società Comunidad Valenciana, Laurent Rousseau, Responsabile business del Villaggio Gara di Alicante, Gianmarco Nicoletti, Brand Manager Italia di Ulysse Nardin, Antonio Di Natale, biologo marino e consulente del Genova Process.

The Ocean Race è un appuntamento storico per la città di Genova ed un evento di rilievo per il panorama nazionale nel 2023, ha dichiarato il Sindaco Marco Bucci. “Stiamo parlando di una manifestazione sportiva di grande valore seguita con estremo interesse a livello mondiale. Ci onora il fatto che il Governo italiano abbia riconosciuto l’importanza di quanto stiamo organizzando con il patrocinio ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’annuncio della regata delle Legends è un ulteriore, importantissimo tassello che va ad arricchire il programma del Grand Finale. Saranno giorni di grande fermento per la nostra città che avrà puntati su di sé gli occhi del mondo della vela e sarà pronta a ospitare decine di migliaia di appassionati, sportivi e curiosi: un’occasione da non perdere sulla quale Genova misurerà la propria ambizione di città capace di attrarre e ospitare eventi di carattere internazionale”.

La regata delle Legends fa parte di una serie di attività che Genova promuoverà in qualità di Official Destination Marketing Partner di The Ocean Race, oltre al ruolo di città ospitante di The Grand Finale, la tappa conclusiva della 14ª edizione di The Ocean Race.

Il meglio della vela mondiale è in Liguria, a Genova”, ha commentato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. “The Ocean Race sarà arricchita da una competizione dedicata alle leggende che, nel corso di mezzo secolo, hanno dato lustro e contribuito a costruire il mito di questa competizione, e Genova sarà la location di questa regata unica: una notizia che rende ancora più eccezionale questo appuntamento storico e attesissimo, che consacra ancora di più la nostra città come capitale assoluta della nautica e di questo sport a livello planetario. Anche il luogo scelto per questo annuncio è particolarmente significativo: l’Amerigo Vespucci, la nave più bella del mondo, simbolo della marineria italiana. Dal ponte di questa storica imbarcazione possiamo dire che Genova, già regina dei mari in quanto scelta come tappa conclusiva del giro del mondo che per la prima volta si conclude nelle acque del Mediterraneo, si prepara a spiccare sempre di più nel panorama velico mondiale e a mostrare le sue bellezze al vastissimo pubblico di appassionati che seguirà le competizioni”.

Nell’immagine di apertura il Sindaco Marco Bucci con il Presidente della regata Richard Brisius.

(Le leggende della vela al Grand Finale di The Ocean Race – Barchemagazine.com – Novembre 2022)