Lamborghini Aventador J

Automobile rigorosamente “aperta”, con l’esterno e l’interno che si fondono in un tutto unico: i designer e gli ingegneri di Sant’Agata hanno rinunciato sia al tetto sia al classico parabrezza.

La “J” fa riferimento alla regolamentazione della Federazione internazionale sport automobilistico (Fia), il cui allegato “J” definisce le norme tecniche per le vetture da competizione dei vari gruppi.
La base tecnica deriva dal modello 12 cilindri Lamborghini Aventador LP 700-4. Con 6,5 litri di cilindrata eroga 700 cv; il cambio Lamborghini Isr, la trazione integrale permanente e le sospensioni pushrod uniscono la potenza a un comportamento di guida molto preciso.

L’assenza del tetto, di grandi superfici vetrate, del climatizzatore e del sistema di navigazione hanno ridotto la massa complessiva della vettura rispetto a quella registrata dall’Aventador LP 700-4. L’esterno mostra una cospicua presenza del colore nero dei componenti in fibra di carbonio a vista. Le minigonne più larghe e il voluminoso diffusore posteriore si mettono in raffinato contrasto con il rosso della verniciatura esterna. La tonalità, rosso intenso con  leggero effetto cromo, è stata realizzata appositamente per questo modello. Le porte si aprono verso l’alto e sono dotate di un piccolo vetro laterale fisso.
www.lamborghini.com

(Lamborghini Aventador J – Barchemagazine.com – Maggio 2012)