La Divisione Marine di Suzuki annuncia 4 milioni di fuoribordo prodotti

Sono passati 57 anni dalla costruzione del primo fuoribordo, il D55, realizzato nell’allora quartier generale di Takatsuka, ma raggiunto l’ambizioso traguardo del 2022 Suzuki non si ferma

Tecnologia dopo tecnologia Suzuki è riuscita a raggiungere tanti diportisti, merito anche della tecnologia Ultimate, introdotta già con un aspetto ecologico, e dell’ampia gamma resa disponibile, dal piccolo portatile DF2.5 da 2,5 cavalli, fino al top di gamma DF350AMD da 350 cavalli appena presentato allo scorso Salone Nautico Internazionale di Genova.

Tutti i traguardi in breve

Aprile 1965. Inizia la produzione del D55 nel quartier generale di Takatsuka
Maggio 1979. La produzione si sposta a Toyokawa, nella prefettura di Aichi
Ottobre 1999. Suzuki apre la sussidiaria Thai Suzuki Motor Co.
Luglio 2008. Suzuki apre il Marine Technical Center di Kosai, Shizuoka
Giugno 2017. Suzuki lancia il top di gamma DF350A
Maggio 2018. Suzuki trasferisce la produzione a Kosai, Shizuoka
Marzo 2020. Suzuki apre il Suzuki Marine Technical Center USA in Florida
Luglio 2022. Inizia la produzione di motori con il sistema #lavalacqua (Suzuki Micro Plastic Collector)

Oggi Suzuki vanta due stabilimenti produttivi per i fuoribordo: uno in Giappone e uno in Thailandia. In Giappone, dopo il quartier generale di Takatsuka, in cui ha cominciato nel 1965 la produzione del D55, nel 1979 Suzuki si è trasferita a Toyokawa, prefettura di Aichi, e nel 2018 a Shizuoka, nella Kosai Plant, dove attualmente produce i fuoribordo di media e alta potenza. Nel 1999 ha inaugurato inoltre la sede sussidiaria in Thailandia, la Thai Suzuki Motor Co. dove ancora oggi vengono prodotti i motori da 2,5 fino a 30 cavalli.

Le tappe principali verso i 4 milioni di produzione globale
1965. Inizio della produzione
1989. Raggiungimento di 1 milione di produzione globale accumulata
2004. Raggiungimento di 2 milioni di produzione globale accumulata
2014. Raggiungimento di 3 milioni di produzione globale accumulata
2022. Raggiungimento di 4 milioni di produzione globale accumulata

Sin dall’inizio della produzione nel 1965, Suzuki ha introdotto nuove tecnologie con l’obiettivo di offrire ai clienti fuoribordo caratterizzati dalla loro unicità; e questo ci ha condotti ai 4 milioni di unità prodotte a livello globale. Ringraziamo pertanto tutti i Clienti dei fuoribordo Suzuki per questo traguardo. Continueremo a fornire prodotti e servizi, perseguendo lo stesso proposito, attraverso le nostre sedi in tutto il Mondo”, ha dichiarato Toshihiro Suzuki, Presidente di Suzuki Motor Corporation.

Suzuki Motor Corporation ha raggiunto lo scorso ottobre il traguardo delle 4 milioni di unità costruite, in concomitanza della messa in produzione negli stabilimenti di Kosai del nuovo DF350AMD.

(La Divisione Marine di Suzuki annuncia 4 milioni di fuoribordo prodotti – Barchemagazine.com – Novembre 2022)