In alto i calici, It’s Christmas Time

Non c’è festa che si rispetti senza brindisi. Perché è di buon auspicio, perché riscalda l’atmosfera, perché – più semplicemente – sarebbe un vero peccato non alzare i calici

by Chiara Risolo

Gente di Mare 2.0 e Barche vi accompagnano in un ideale viaggio dei sensi, proponendo una degustazione trasversale, dall’aperitivo all’immancabile panettone. Cin.

Christmas time (to drink)

SORELLE BRONCA, L’est, Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG:
giallo paglierino con riflessi verdognoli, è il prosecco ideale per aprire le danze nei giorni di festa. Ha un bouquet floreale con deliziose note di agrumi e un sorso pieno con un finale di mandorla tostata.

LUNGOPARMA, Oro99, Spumante Extra Dry: invoglia all’acquisto anche solo per il packaging. Al naso arrivano netti i suoi sentori di mela verde. Ha buona struttura, giusta sapidità e un’ottima persistenza. Fine il perlage. L’idea giusta come entrée.

LE MANZANE, Springo Gold, Prosecco Superiore di Cartizze: una vera chicca della cantina di San Pietro di Feletto. Paglierino brillante, ha un ricco bouquet di fiori bianchi con note precise di albicocca e pesca e un accento di mela verde. Elegante per sua stessa natura, ha perlage finissimo e persistenze. Duetta con antipasti di pesce crudo.

BERLUCCHI, Palazzo Lana, Franciacorta: straordinario Metodo Classico della maison franciacortina, vestito dal designer Teo KayKay. Ne esistono soltanto 11 esemplari, acquistabili unicamente online sul sito ufficiale dell’azienda.

TUA RITA, Redigaffi 7 2019: non servono grandi preamboli, questo Merlot in purezza, tra i più premiati al mondo, è la quintessenza del piacere. In edizione limitata e racchiuso in un elegante cofanetto, è un autentico tuffo nel frutto. Lungo, potente, con una trama tannica raffinata ed elegante.

MASI, Campolongo di Torbe, Amarone della Valpolicella Classico DOCG: un cru rosso rubino di grande intensità ed equilibrio. Blend di Corvina, Rondinella e Molinara, al naso regala profumi di frutta cotta e cannella. In bocca è caldo e rotondo, un’esplosione di ciliegie, marasche e prugne. Bella la nota di mandorla amara.

BISERNO, Bibbona, Toscana Igt Rosso: taglio bordolese, da uve Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Merlot con una piccola aggiunta di Petit Verdot. Ha un sorso lunghissimo e vigoroso. Ottima la corrispondenza naso-palato in cui svettano frutti rossi maturi. Per palati dotti.

FAMIGLIA CECCHI, Villa Rosa, Gran Selezione Chianti Classico 2019: Andrea Cecchi con questo Sangiovese in purezza ha imbottigliato un territorio. Di grande eleganza, questo rosso ha spiccati sentori di frutta con raffinati accenti speziati. In grande equilibrio acidità e tannini. Molto persistente ha una piacevole salinità verso la fine. Sorso chiama sorso.

VILLA FRANCIACORTA, Briolette, Rosé Demisec: 50 per cento Chardonnay e 50 per cento Pinot nero. È la bollicina perfetta con il dessert, anche se riserva grandi sorprese con salumi pregiati e formaggi di media stagionatura. Fresco e fragrante, ha un perlage infinito. la metà perfetta di un goloso panettone.

NONINO, Riserva Nonino 18 anni: acquavite d’uva UÈ barricata. È soltanto uno dei capolavori della distilleria più famosa e premiata del mondo. Da gustare lentamente a fine pasto insieme a finissimo cioccolato extra fondente.

BELVEDERE, Belvedere 10: una bottiglia scultura per questa vodka premium, prodotta a partire da una sola varietà di segale biologica, la Diamond Rye. Cristallina, liscia o con ghiaccio, ha un boquet aromatico complesso di cocco, cacao, vaniglia, e agrumi. In bocca arriva decisa con un finale dolce di caramello.

(In alto i calici, It’s Christmas Time – Dicembre 2023)