HP Watermakers, dissalatori di ultima generazione a bordo dei superyacht Gulf Craft

HP Watermakers e Gulf Craft, una partnership che dura da 20 anni e che ha visto anche quest’anno il lancio di due yacht, Majesty 100’ e Nomad 95’ SUV, entrambi allestiti con i doppi dissalatori automatici HP Watermakers SCD 260 RP Tronic.

Hp Watermakers produce una tecnologia all’avanguardia, che vede i doppi dissalatori in grado di produrre, ciascuno, ben 320 l/h di acqua potabile. I dissalatori automatici HP Watermakers sono i primi totalmente compatibili con sistemi elettronici di bordo dei principali produttori come Raymarine, Garmin, Furuno, Simrad, B&G e Lowrance.

HP Watermakers

Part-NET 1.0, e in seguito Part-NET 2.0, hanno fornito agli utenti finali un potente strumento per gestire l’intero sistema di desalinizzazione, in particolare le impostazioni di pressione, temperatura e salinità, comodamente dal plotter sul ponte, o anche da smartphone quando è disponibile una connessione Internet, senza necessità di intervento manuale. In particolare, Part-NET 2.0 ha permesso agli utenti finali di personalizzare i parametri in modo rapido e indipendente, senza alcun intervento da parte di HP Watermakers

La collaborazione con Gulf Craft

Era il 1999, il Dubai Boat Show di quell’anno fu l’occasione per HP Watermakers di sbarcare negli Emirati a dare vita a una collaborazione con Gulf Craft.

Majesty 100’ e Nomad 95’ SUV sono gli ultimi due yacht del cantiere dotati dei dissalatori automatici HP Watermakers SCD 260 RP Tronic. In tutto sono 6 le unità di 100s in commessa, e tutte saranno dotate delle macchine HP Watermakers.

Majesty 95 SUV

Le ragioni del successo di questa collaborazione sono spiegate da Gianni Zucco, Co-founder di HP Watermakers: “la novità è di avere due dissalatori con le dimensioni di uno singolo. I vantaggi sono facilmente intuibili: con un ingombro di solo 1100x600x500 mm, in pratica quello di un dissalatore singolo, ne abbiamo due”.

Dimensioni compatte, quindi una sala macchine più sgombra. Un punto di forza sottolineato da Zucco è anche il peso contenuto, 130kg. Inoltre, HP Watermakers SCD 260 RP Tronic, il piccolo della gamma, ha una produzione di circa 320 l/h (2×160 l/h), mentre il top di gamma che produce 1200 l/h è solo di 200 mm più alto a parità di dimensioni della base.

HP Watermakers è partner di Gulf Craft da oltre vent’anni, ma conta anche più di vent’anni di presenza costante negli Emirati e in tutto il Medio Oriente. Presenza concretizzatasi con la creazione di un presidio commerciale e assistenziale a Dubai, che si aggiunge agli altri alle Maldive, Sud Africa e Fort Lauderdale in Florida, a individuare anche le aree di maggior presenza di HP Watermakers che, non casualmente, corrispondono anche ai bacini a più alta densità di yacht e maxi yacht.

Immagine di apertura: Majesty 100′

(HP Watermakers, dissalatori di ultima generazione a bordo dei superyacht Gulf Craft – barchemagazine.com – Giugno 2022)