Fountaine Pajot Power 67, an outstanding experience

Navigare nel massimo comfort e in grande sicurezza, conquistati da un design elegante

by Maurizio Darai

Il cantiere produce catamarani a vela dal 1976 e, forte di questa lunga esperienza, dal 1998 ha traslato le competenze tecniche anche nei catamarani a motore. La linea elegante e nello stesso tempo potente, ricca di finestrature laterali, lascia sicuramente prevedere uno yacht a motore che riserva delle piacevoli sorprese sia dal punto di vista tecnico, sia del design degli spazi interni. 

Si ringrazia Luca Venica di Euro Sail Yacht per aver messo a disposizione il Fountaine Pajot Power 67 per la prova.

Scegliere di navigare con un catamarano significa aver maturato una coscienza diversa nel vivere il mare. Questo tipo di scafo infatti risulta molto stabile in tutte le condizioni meteo marine e, grazie alla sua larghezza, il rollio è praticamente nullo e gli sbandamenti laterali inesistenti senza bisogno di stabilizzatori. Inoltre, grazie alle due prue, la sezione frontale risulta molto contenuta e quindi in grado di fendere le onde senza particolari impatti. Anche la sicurezza è totale perché le sale macchine sono completamente indipendenti sia come locali, sia come impianti essendo localizzate una sullo scafo di dritta e l’altra sullo scafo di sinistra. Inoltre il basso pescaggio permette di navigare in sicurezza su bassi fondali. Dal punto di vista della facilità d’uso poi, avere una distanza di oltre 8 metri tra le eliche agevola in modo importante qualsiasi manovra. Queste osservazioni tecniche sono subito tangibili appena si lascia l’ormeggio poiché con una grande facilità ci siamo portati in mare e abbiamo notato che con pochissimo acceleratore e con un silenzio irreale (timonando dal fly) si raggiungono a 1200 giri 10 nodi di velocità con un consumo di soli 22 litri ora. 

A tutte le andature, grazie al ridotto pescaggio e alla forma della carena, le onde che provoca la scia sono sempre contenute e di conseguenza al poco spostamento di acqua anche i consumi sono molto buoni, da notare infatti che di serie sono montati motori solo da 300 cavalli. 

Il rumore dei motori, sia in plancia, sia nelle cabine anteriori, in navigazione praticamente non si sente come tutti gli impianti (desalinatori e gruppi elettrogeni) che si trovano in estrema poppa, permettendo una crociera estremamente silenziosa e rilassante. Le aree interne ed esterne della barca lasciano stupefatti. Il fly ha una superficie di 35 metri quadrati ed è collegato direttamente al pozzetto esterno di oltre 20 metri quadrati grazie ad una comoda e robusta scala in acciaio e teak. La zona fly è dotata di un softop elettrico che le permette di essere ombreggiata totalmente in pochi minuti per godere di una guida dall’alto in completo relax. 

Power 67 è disponibile in due versioni: con la cucina nello scafo o integrata nel salone. La suite dell’armatore di 22 m2 è dotata di un ampio spogliatoio e di un bagno con doppio lavabo. Le cabine sono 4 per 8 ospiti. La barca ospita anche 4 persone di equipaggio.

Verso prua troviamo una enorme zona solarium completata da una Jacuzzi che si può raggiungere anche passando attraverso il salone interno. Tutte le aree esterne sono ben protette da alti candelieri e draglie che permettono di muoversi intorno alla barca in navigazione senza problemi. A poppa tra i due scafi è posizionata una piattaforma idraulica che, oltre a poter varare un tender di 450 chili scendendo fino sotto la superficie dell’acqua, permette di godere di una spiaggia privata a filo di acqua. La cucina interna in salone è ergonomicamente perfetta, completa in ogni particolare e consente di rimanere in contatto con il resto degli ospiti che si trovano nel salone sia sui divani, sia attorno alla tavola.

 Il flybridge di 32 metri quadrati offre il massimo relax. C’è a richiesta anche una vasca Jacuzzi nel pozzetto di prua.

Dal salone si scende alle tre cabine anteriori, a dritta la cabina armatore mentre a sinistra le due Vip. Ciò che più ci colpisce positivamente sono le finestrature laterali quasi a livello dell’acqua che danno una sensazione di libertà e ariosità. Ogni locale, compresi i bagni, hanno un osteriggio in coperta per aerare l’ambiente. A poppa troviamo altre due cabine con ingressi separati in pozzetto, ovviamente tutte dotate di bagno privato con doccia. Il cantiere ha riservato grande attenzione anche ad un eventuale equipaggio che dispone di due cabine con ingresso separato a prua, ciascuna con bagno e doccia privata. Fountaine Pajot Power 67 è equipaggiato con 30 kilowatt di batterie al litio che permettono, in aggiunta ai pannelli solari, di stare molte ore alla fonda senza bisogno di accendere i gruppi elettrogeni.

Engine room
Con due motori Volvo Penta di 300 cavalli ciascuno, il Power 67 ha un’autonomia di 1.700 miglia nautiche, grazie all’efficiente architettura navale dello scafo e ai 4.000 litri di combustibile a bordo.

FOUNTAINE PAJOT
Z.I. 17290 Aigrefeuille France
T. +33(0) 546 35 70 40
www.catamarans-fountaine-pajot.com

Euro Sail Yacht S.r.l.
Dufour Yachts & Fountaine Pajot Dealer
Via Monte Ortigara, 3
I-33054 Lignano Sabbiadoro (UD)
T. +39 0431 70610
www.eurosailyacht.com

PROGETTO
Berret Racoupeau Yacht Design

SCAFO
Lunghezza f.t.19,69m • Larghezza 9,84m • Pescaggio 1,15m • Dislocamento 31,5 t • Dislocamento a pieno carico 54,3 t • Serbatoio carburante 4.000 l • Serbatoio acqua dolce 1,050 l

MOTORE
2 Volvo Penta da 300 cv • Trasmissione linea d’asse • 2 dissalatori da 100 l/ora

CERTIFICAZIONE CE
CAT A

PREZZO
A partire da 3.242.000€ (Gennaio 2024)

(Fountaine Pajot Power 67, an outstanding experience – Barchemagazine.com – Gennaio 2024)