D-Marin, più forte l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente marino

Durante la conferenza Our Ocean 2024, D-Marin ha rafforzato il suo impegno per la salvaguardia dell’ambiente marino allineandosi alle azioni del governo greco

A partire dal 2014, la conferenza Our Ocean ha mobilitato più di 2.160 impegni per un valore di circa 130 miliardi di dollari USA. L’evento Our Ocean 2024 ha visto numerose organizzazioni riunirsi per dare supporto alle azioni di sostenibilità nazionali e internazionali con un calendario chiaro. La conferenza è stata inoltre l’occasione per dare annuncio della felice attuazione dei precedenti impegni di Our Ocean.

D-Marin ha collaborato con la conferenza Our Ocean 2024 e ha sostenuto l’evento finanziando il calcolo dell’impronta di carbonio, che ha fornito una cifra chiave utilizzata per compensare le emissioni dell’evento. Il marchio di porti turistici premium è rinomato per il suo programma ESG e per la creazione di porti turistici sostenibili per le generazioni presenti e future. Nel tempo ha investito in modo significativo in tecnologie verdi ed energia pulita, protezione dell’ambiente e altre iniziative di sostenibilità.

La conferenza, aperta dal primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis e dall’ex politico americano John Kerry, ha visto la Grecia impegnarsi per oltre 700 milioni di euro per la conservazione e la protezione dell’ambiente marino in due fasi, la prima entro il 2026 e la seconda entro il 2030. Grazie alle sue competenze D-Marin è un attore chiave dell’economia blu greca, che rappresenta un’area di interesse per le 21 azioni di sostenibilità marina della Grecia descritte durante l’evento.

Areti Priovolou, responsabile Salute, sicurezza e ambiente di D-Marin, ha detto:Come evidenziato durante la conferenza, crediamo che la protezione degli oceani sia fondamentale per mantenere un pianeta sano. Ecco perché stiamo prendendo provvedimenti per assicurare che i nostri porti turistici sostenibili salvaguardino il mare per le generazioni a venire. Vogliamo riaffermare il nostro impegno a ridurre le emissioni del 42% entro il 2030, in linea con l’iniziativa Science Based Targets (SBTi) di cui siamo membri attivi. Ovviamente non perseguiamo questo obiettivo da soli e ci impegniamo a collaborare con attori in tutto il mondo per ottenere un miglioramento significativo. Siamo orgogliosi di partecipare a questa conferenza e supportiamo il calcolo dell’impronta di carbonio sia per il Youth Leadership Summit sia per la conferenza Our Ocean, consentendo loro in tal modo di compensare le proprie emissioni”.

 “Siamo molto grati a D-Marin per il suo sostegno al progetto di misurazione delle emissioni di carbonio della 9a conferenza Our Ocean, con l’obiettivo di compensare le nostre emissioni di carbonio per rendere l’evento sostenibile dal punto di vista ambientale con una bassa impronta di carbonio”, ha dichiarato la dott.ssa Dionysia-Theodora Avgerinopoulou, inviata speciale del Primo ministro greco per gli oceani.

Per maggiori informazioni sull’impegno ESG di D-Marin si può visitare il sito all’indirizzo www.d-marin.com/en/our-esg-commitment

(D-Marin più forte l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente marino – Barchemagazine.com – Maggio 2024)