Connessioni sempre più stabili in barca: arriva SD-WAN Videoworks

Poter disporre a tutte le latitudini di una connessione Internet simile a quella di casa e ufficio. Videoworks presenta la tecnologia SD-WAN

La disponibilità e stabilità della connessione Internet dello yacht diventa sempre più fondamentale perché la fruizione dei contenuti multimediali si sta spostando da servizi “on premise”, dai DVD ai Blu-Ray di bordo, a servizi “on demand” delle varie piattaforme. Al contempo, aumenta la richiesta di poter gestire anche in navigazione web meeting come se si fosse in ufficio. Videoworks ha intuito questa crescente esigenza e, confermando la sua capacità di innovare e anticipare risposte propositive, ha sviluppato la tecnologia di rete SD-WAN (acronimo di Software-Defined Wide Area Network) basata sul software che, a differenza di soluzioni precedenti che erano solo hardware, fornisce risorse virtualizzate per le connessioni su reti WAN tramite collegamenti Internet a banda larga standard. Applicando i principi delle reti software-defined alle reti WAN, la tecnologia SD-WAN astrae le attività di gestione e monitoraggio del traffico dall’hardware di rete per poi distribuirle alle singole applicazioni.

In pratica, potendo disporre di diverse connessioni, da 4G/5G alla Starlink o alla linea di banchina, il sistema in automatico sceglie la soluzione migliore in base alle esigenze specifiche del momento, SD-WAN utilizza in modo dinamico le diverse connessioni disponibili per garantire una “user experience” ottimale. Per esempio, se si vuole vedere un film in streaming sarà preferita Starlink per le sue potenzialità di banda dove anche una breve disconnessione non sarebbe un problema, mentre per una business conference sarà preferita la linea di banchina, meno performante ma più stabile perché in questo caso un’interruzione potrebbe pregiudicare la continuità dell’incontro.

SD-WAN Videovorks, i sette vantaggi principali

  • Riduzione dei costi con indipendenza del trasporto su reti 4G/5G, satellitare LEO e altri tipi di connessione.
  • Elevata affidabilità e stabilità della connessione internet per tutte le applicazioni critiche: nel caso una delle connessioni venga meno il sistema reindirizzerà il traffico internet sulle altre connessioni disponibili.
  • Traffico delle applicazioni indirizzato in modo dinamico con “routing” sensibile alle applicazioni per una migliore esperienza utente: come già detto, per una videochiamata di lavoro si sceglierà la connessione più stabile, mentre per un video “on demand” si sceglierà quella con più banda disponibile.
  • Miglioramento delle prestazioni attraverso tecnologie di “channel bonding” con un incremento dell’agilità nell’utilizzo delle connessioni internet disponibili riunendole in un unico canale che ne somma le potenzialità. Esempio: con 50 Mbps dalla linea di banchina, 80 Mbps dal 5G e 100 Mbps da Starlink si può creare un unico canale di comunicazione di oltre 200 Mbps.
  • Possibilità di connessione a una o più macchine geolocalizzate attraverso le più sicure connessioni VPN – Virtual Private Network -, sia per poter aumentare la protezione informatica dello yacht, sia per mantenere un punto di geolocalizzazione fisso indipendentemente dalla posizione dello yacht nei mari del mondo.
  • Gestione del servizio tramite ETO Panel, la suite tecnologica fruibile da qualsiasi postazione mobile device che unifica in un unico panel i controlli sui sistemi Videoworks presenti a bordo.
  • Possibilità di creare diversi “profili utente” che possono essere richiamati in caso di necessità, una soluzione che si rivela molto utile in particolare per i charter. Tramite ETO Panel si può infatti passare da una conformazione più dedicata all’intrattenimento e alle feste a una che privilegia invece il business se ci sono in programma diverse web conference professionali.

(Connessioni sempre più stabili in barca: arriva SD-WAN Videoworks – Barchemagazine.com – Maggio 2023)