Baglietto realizzerà il sesto T52 con propulsione ibrida

Baglietto ha acquisito la commessa per il sesto modello di T52, l’imbarcazione di 52m disegnato da Francesco Paszkowski Design. La commessa è stata acquisita grazie al supporto di Kirill Kuatov di Alberton Yacht.

L’imbarcazione sarà equipaggiata con un sistema di propulsione ibrida maggiorato che permetterà la scelta di una modalità di navigazione più efficiente per ridurre ulteriormente i consumi e l’impatto ambientale: in modalità elettrica, infatti, lo yacht avrà possibilità di ormeggio all’ancora fino a 12h con il supporto delle sole batterie. I due motori C32 consentiranno tuttavia all’imbarcazione di raggiungere la velocità massima di 16 nodi ed un’autonomia di 4.500 nm in modalità tradizionale.

“Siamo estremamente orgogliosi dell’acquisizione di questa commessa resa possibile grazie anche all’ottima collaborazione con Kirill Kutov e tutto il suo team tecnico – commenta Fabio Ermetto, CCO di Baglietto. “Aver venduto sei T52 è un risultato assolutamente straordinario soprattutto se consideriamo che il primo modello ancora non è sceso in acqua. Sicuramente il successo è da ricercarsi nel mix perfetto tra un design accattivante e la capacità di Baglietto di tradurre le richieste del mercato di elementi come, ad esempio, gli ampi volumi e la vivibilità in maniera originale ed innovativa dando vita ad un modello che non ha reali competitor nel mercato sotto le 500 GT”

Il design

Francesco Paszkowski ha disegnato uno yacht contemporaneo, dalle linee morbide e  filanti che ben rappresenta l’anima della Baglietto di oggi senza rinnegarne il passato, e la capacità del cantiere di recepire le necessità e le richieste del mercato attuale riuscendo a trasformarlo in un prodotto unico e dalla personalità fortemente distintiva.

Il contatto con il mare è garantito dall’originale design della poppa aperta con un beach club disposto su 3 livelli -già diventata un marchio di fabbrica del nuovo corso Baglietto: la grande piscina presenta la particolarità di una chiusura “a scomparsa”, grazie ad un pavimento con movimentazione up/down che permette di estendere ulteriormente lo spazio del ponte quando non in uso.

Le grandi finestrature a tutta altezza e apribili su 3 lati del ponte superiore creano una piacevole zona lounge al fresco” con area conversazione e zona pranzo godibile con qualsiasi situazione atmosferica.

Il sundeck, lungo circa 24 metri, altro elemento connotante dello stile Baglietto, non teme confronti sul mercato di imbarcazioni di dimensioni e volumi similari, e conferma la tradizione degli yacht dislocanti del brand.

La consegna dell’imbarcazione è prevista per il 2025.

(Baglietto realizzerà il sesto T52 con propulsione ibrida – barchemagazine.com – Maggio 2022)