Accordo Floating Life e CCN, annunciata la costruzione di Dream 42

Dream 42, progettato dal fondatore di Floating Life Andrea Pezzini, verrà realizzato da CCN, divisione del Gruppo Baglietto

Floating Life ha annunciato una partnership con CCN per dare vita al progetto Dream 42. L’occasione è stata una serata speciale con concerto pianistico svoltasi nella suggestiva cornice di una cava di marmo a Carrara per celebrare i 20 anni di attività dell’azienda boutique specializzata nei servizi nel mondo dello yachting fondata da Andrea Pezzini e Barbara Tambani. Dream 42 è uno yacht dislocante di 42 metri dalle caratteristiche innovative che lo rendono perfetto per la condivisione tra sette armatori diversi, ciascuno dei quali sarà proprietario di una frazione dell’imbarcazione.

Barbara Tambani, Alessandro Martire e Andrea Pezzini

Siamo felici di questa opportunità che ci permette di rivalutare il marchio CCN, parte integrante del Gruppo Baglietto, e di dedicarlo a progetti speciali e unici di grande rilevanza come questo di Floating Life”, commenta Fabio Ermetto, Cco Baglietto.

Filippo Rossi
Fabio Ermetto e Michele Deprati

È con estremo orgoglio che Floating Life annuncia questa sinergia in un momento estremamente positivo per la nostra azienda, che coincide con le celebrazioni dei suoi 20 anni di attività nello yachting”, afferma Filippo Rossi, Cco di Floating Life. “Floating Life e CCN – divisione del Gruppo Baglietto – rappresentano due eccellenze del settore e il poter offrire ai nostri clienti la qualità costruttiva di questo cantiere è per noi fonte di grande orgoglio ma anche un ulteriorie motivo per sottolineare l’attenzione che riserviamo ai nostri armatori nell proporre prodotti e servizi sempre di alto livello”.

Siamo estremamente soddisfatti di celebrare i 20 anni della nostra attività con questa nuova collaborazione che ci dà lustro e che conferma ulteriormente la nostra presenza sul mercato”, sottolinea Andrea Pezzini, Ceo di Floating Life. “Per noi rapresenta un punto d’arrivo perché è il risultato di precedenti fruttuose collaborazioni; al contempo è un punto di partenza, perché significa condividere la medesima visione del futuro”.

Dream 42 dispone, come l’FL38, l’FL 42 e l’FL47 della FL Series Anniversary, la linea di imbarcazioni totalmente customizzabili presentata allo scorso Monaco Yacht Show, la stessa piattaforma tecnica ideata da Andrea Pezzini, con la collaborazione di Satura Studio, e lo studio ZeroTredici per le carene. Dream 42 è un dislocante lungo 42 metri con range transoceanico; possiede caratteristiche ideali per essere il primo yacht del nuovo programma di Fractional Ownership o Time Sharing in cui Floating Life vanta ormai un profondo know-how messo a punto in 16 anni di gestione degli yacht Ocean.

Tra le caratteristiche di questa imbarcazione, come anche per le unità della FL Series Anniversary, c’è l’under lower deck che permette di collocare la engine room su un ponte addizionale, consentendo di liberare spazio nell’area ospiti nel lower deck e di creare un corridoio che mette questa zona a diretto contatto con la beach area oltre che agevolare il servizio dell’equipaggio collegando le due zone. Inoltre, lo spostamento della engine room consente di portare tutti i pesi a un livello inferiore migliorando la stabilità della nave e corredare la stessa di un’area tecnica contigua da adibire, per esempio, a lavanderia o storage. Dream 42 infine, come i modelli della Serie FL, è progettato con un range di 5.000 miglia nautiche in grado di effettuare traversate atlantiche tranquillità.

La costruzione di Dream 42 inizierà a dicembre 2022. Attualmente sono già 3 gli armatori che hanno aderito al programma di Fractional Ownership e in via di definizione vi sono contratti con ulteriori clienti. Tra gli accordi anche la quotazione per la costruzione delle altre 3 barche della serie FL Anniversary.

Un’altra particolarità di Dream 42 è quella di disporre ben sei diverse aree esterne, nella parte anteriore e posteriore dello yacht, su ponti differenti. Ciò significa che, con tutti i 12 ospiti consentiti a bordo, per esempio sei coppie, ciascuna potrà godere della propria intimità in un suo spazio completamente privato. Il layout prevede 7 cabine, progettate con spazi versatili e con la massima flessibilità di conformazione: un vero vantaggio anche per il mercato del charter.

Abbiamo chiamato questo yacht Dream, perché crediamo che rappresenti il sogno di qualsiasi armatore”, conclude Andrea Pezzini. “Se confrontato con Pearl ed Emerald, gli yacht della serie Ocean (varata nel 2010 e disegnata da Lord Norman Foster), presenta moltissime migliorie relativamente allo sfruttamento degli spazi vivibili e della garanzia della privacy, perché Dream 42 è il frutto di una continua attenzione alla vita di bordo, alle esigenze e a tutti quei dettagli che fanno parte dei desiderata degli armatori”.

(Accordo tra Floating Life e CCN, annunciata la costruzione di Dream 42 – Barchemagazine.com – Giugno 2022)