Zar 95 SL, prime impressioni di navigazione (a 53 nodi) Zar 95 SL, prime impressioni di navigazione (a 53 nodi)
Abbiamo provato il nuovo Zar 95 SL con due Suzuki DF 350 A, un battello al limite dell’omologazione come natante, dal design forte ed... Zar 95 SL, prime impressioni di navigazione (a 53 nodi)

Abbiamo provato il nuovo Zar 95 SL con due Suzuki DF 350 A, un battello al limite dell’omologazione come natante, dal design forte ed equilibrato e dal carattere molto sportivo. Sotto ci sono una cabina e un grande bagno. La carena, la stessa del 97, si conferma una delle più performanti in questo segmento di mercato.  

ZAR 95 SL b

Il nuovo Zar 95 SL, che va a completare verso l’alto la gamma Sport Luxury nata nel 2004 con il 49 SL, conferma la regola. L’opera viva è la stessa del 97 Skydeck (ci sono però 300 kg in meno dovuti ad una struttura centrale meno imponente) e non si possono non apprezzare la grande stabilità e precisione nelle accostate e l’immediato senso di confidenza che si ha al timone.

Nella nostra prova sull’acqua piatta del Lago Maggiore, con sei persone a bordo e circa il 50% dei serbatoi pieni, abbiamo sfiorato i 54 nodi di velocità massima con due Suzuki 350 a poppa. Valore che dice chiaramente che quando si vuole, e le condizioni meteo lo permettono, aprire tutto il gas lo Zar 95 SL può regalare belle soddisfazioni.

Ma ancora più interessanti i numeri che abbiamo rilevato ad andature più umane: a 27 nodi si ha il miglior rendimento in quella che può essere considerata la velocità di crociera economica, consumando solo 2,1 litri per ogni miglio percorso. Valore che sale poco salendo a 32 nodi (2,3 litri/miglio) e poi a 37 nodi, velocità di crociera veloce, (2,6 litri/miglio).

La prova completa la leggerete prossimamente sulle pagine di BARCHE.

 

Zar 95 Sl c

 

Zar 95 SL
Lunghezza f.t. 9,60 m
Larghezza 3,30 m
Diametro tubolari 0,60 m
Compartimenti 6
Serbatoio carburante 600 litri
Passeggeri  16
Potenza min 300 cv
Potenza consigliata  500/600 cv
Potenza max  700 cv
Certificazione CE  B
Styling and deck development  Carlos Vidal
Naval architecture  Francesco Ambrosini
Technical Project Manager  Luca Formenti
General Project Manager  Piero Formenti