Suzuki DF 350 A, il più grande di sempre Suzuki DF 350 A, il più grande di sempre
Sono gli elementi che traducono l’ideogramma giapponese Geki, scelto per sottolinearne i valori che hanno ispirato il progetto del più potente fuoribordo Suzuki di... Suzuki DF 350 A, il più grande di sempre

“Forza espressiva, natura e mare”. Sono gli elementi che traducono l’ideogramma giapponese Geki, scelto per sottolinearne i valori che hanno ispirato il progetto del più potente fuoribordo Suzuki di sempre, il Suzuki DF 350 A. Siamo andati in Florida per provarlo. Il suo lancio ha richiesto tre anni di progettazione e sperimentazioni. È un 350 cavalli, quattro tempi sei cilindri a V, con bancate inclinate di 55° e cubatura di 4.390 ccSuzuki DF 350 A_barchemagazine

di Francesco Michienzi

L’ansia, nel piccolo gruppetto di giornalisti e costruttori nautici, di scoprire la novità di casa Suzuki, era già molto forte a bordo del volo che da Milano Malpensa ci stava portando in Florida, a Boca Raton, sede del lancio mondiale del Suzuki DF 350 A.

Inutile nascondere che il più eccitato di tutti era proprio Paolo Ilariuzzi, responsabile per l’Italia della parte marina della casa Giapponese, che ci dice: «Gli ingegneri Suzuki hanno raggiunto la potenza di 350 cavalli, senza tralasciare elementi oggi fondamentali per poter competere sul mercato in termini di performance, come ad esempio il contenimento dei pesi e degli ingombri. Riuscire a realizzare un fuoribordo così potente e compatto non è stato semplice, nonostante la notevole cilindrata del motore di 4.390 cc. A tale requisito, come caratteristica saliente, si associa un rapporto di compressione elevato, 12.0:1, solitamente riservato a unità termiche da competizione, il più alto per un fuoribordo prodotto in serie». I

l motore appare immediatamente molto differente dal resto della gamma Suzuki, segno di un cambiamento radicale nella filosofia tecnica di progettazione. Anche noi di Barche Magazine siamo molto curiosi di verificare di persona le doti di questo maxi power. In banchina ci aspettano vari mezzi. Siamo in Florida e, naturalmente, non potevano mancare le motorizzazioni multiple.

Suzuki dF 350 A barchemagazine

Paolo Ilariuzzi

C’è un Freeman con carena a catamarano con 4 Suzuki DF 350 A TX con calandra bianca per complessivi 1400 cavalli. Una vera macchina da guerra con un rapporto peso potenza bassissimo, 4,1 chilogrammi per ogni cavallo disponibile. Spingendo a fondo le manette si viene proiettati contro il sedile di guida assaporando la potenza bruciante dei nuovi Suzuki.

La barca sembra essere sui binari del treno e vira come un go kart. Ma la vera emozione ce l’ha riservata lo Scarab 35 Offshore Tournament, in questo caso il rapporto peso potenza è di 7,2 chilogrammi per cavallo. Un dato più umano, ma sempre molto basso.

Timonare lo Scarab è molto più divertente. Nella baia di Boca Raton, con il mare che si stava increspando prima della tempesta, il carattere sportivo dello Scarab è esaltato dai due fuoribordo sullo specchio di poppa che esprimono tutta la loro potenza sia in termini di progressione e velocità, sia in termini di manovrabilità.

Ciò che più colpisce non è solamente la velocità massima raggiungibile con il Suzuki DF 350 A, bensì il comfort con cui si naviga alle elevate andature: il 35 può contare su una velocità massima di oltre 60 miglia all’ora. Nonostante il mare formato, l’impatto sulle onde è risultato sempre morbido. Il sistema propulsivo e la conformazione della carena a V profonda, dotata di step, hanno consentito virate repentine con una sensibile inclinazione dello scafo rimanendo sempre ben “incollati” alla superficie dell’acqua e conferendo sicurezza anche alle manovre più “sportive”.

Suzuki DF 350 A

Proprio durante queste manovre abbiamo potuto apprezzare la coppia motrice, lo spunto in accelerazione e il particolare rumore che ne sottolinea la sportività. Entrando più nel merito delle caratteristiche del Suzuki DF350 A, lo sforzo progettuale è stato quello di poter offrire alla combustione non solo un cospicuo flusso di aria, adeguato a tutte le situazioni di carico, ma renderla al contempo quanto più pura possibile, cioè priva di residui di spray d’acqua e salsedine, e più fresca, riducendo la sua temperatura di circa 10 gradi rispetto a quella ambiente.

I collettori di aspirazione servono, sostanzialmente, a rendere l’aria più densa. I due iniettori, più piccoli rispetto alla norma, presenti in ogni camera di scoppio, riescono a sfruttare al meglio tale peculiarità, erogando una quantità di benzina ancor più polverizzata, concentrandone la maggior quantità possibile dove la sua presenza è più efficace, al centro della camera. Un afflusso mirato che genera un ulteriore piccolo e significativo raffreddamento della miscela combustibile/comburente, in grado di incrementare di un altro tre percento la potenza, senza, come detto, alcun fenomeno di battito in testa.

Da qui il sostanziale incremento della compressione, poderosa, e conseguentemente della potenza, che anche in virtù dell’architettura V6 viene erogata anche a bassi regimi con valori di coppia elevati, conferendo un piacere di guida superiore. Tale esuberanza nelle performance del Suzuki DF 350 A ha reso necessario il rafforzamento di bielle e pistoni del nuovo motore, capaci di offrire massime prestazioni e massima affidabilità.Suzuki DF 350 A

Un altro elemento di novità assoluta è l’adozione di un piede dotato del Suzuki Dual Prop System. Si tratta della prima applicazione su fuoribordo di un sistema di propulsione a eliche controrotanti sullo stesso asse: due eliche, ciascuna a tre pale, che si muovono in senso contrario.

All’atto pratico, la spinta di sei pale, anziché delle tre che solitamente monta una propulsione convenzionale, dà vantaggi rilevanti in termini di accelerazione e di governo dell’imbarcazione, facilitando il mantenimento di una rotta rettilinea, con un incremento della velocità massima.

Suzuki DF 350 A  – La scheda tecnica

  • Potenza 257,4 kW (350 hp)
  • 6 cilindri a V, 55° DOHC 24 valvole
  • cilindrata 4.390 cc
  • regime di rotazione massimo 5.700/6.300 giri/minuto
  • alesaggio x corsa 98mm x 97mm
  • rapporto di riduzione 2.29:1
  • peso a secco 330 kg
  • iniezione elettronica

(Ottobre 2017)

 

 

  • Suzuki DF 350 A_E01_back_2017
  • Suzuki DF 350 A_barchemagazine
  • Suzuki dF 350 A
  • SZ_DF350Ax2_Scarab35_4
  • SZ_DF350Ax4_Freeman37_1 apertura
  • Suzuki DF 350 A_barchemagazine