Trimestrale 2019, tempo di bilanci per Suzuki Trimestrale 2019, tempo di bilanci per Suzuki
Suzuki registra una diminuzione del fatturato e degli utili dovuta principalmente alla tardiva ripresa del mercato automobilistico indiano e all’impatto dei tassi di cambio... Trimestrale 2019, tempo di bilanci per Suzuki

Suzuki registra una diminuzione del fatturato e degli utili dovuta principalmente alla tardiva ripresa del mercato automobilistico indiano e all’impatto dei tassi di cambio delle valute straniere

Risultati finanziari alla fine del terzo trimestre dell’esercizio 2019
(da aprile 2019 a dicembre 2019)
Il fatturato consolidato è diminuito di 212,7 miliardi di Yen (1,8 miliardi di Euro) (7,5%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente attestandosi a 2.626,1 miliardi di Yen (22,2 miliardi di Euro). In termini di risultati consolidati, l’utile operativo è diminuito di 86,1 miliardi di Yen (729,6 milioni di Euro) (33,6%) attestandosi a 170,4 miliardi di Yen (1,4 miliardi di Euro), il risultato della gestione ordinaria è diminuito di 111,3 miliardi di Yen (943,2 milioni di Euro) (36,4%) raggiungendo i 194,8 miliardi di Yen (1,6 miliardi di Euro) e l’utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo è diminuito di 64,2 miliardi di Yen (544,1 milioni di Euro) (35,5%) arrivando a 116,6 miliardi di Yen (988,1 milioni di Euro).

Risultati operativi per settore di attività
Settore auto

Il fatturato è diminuito di 219,5 miliardi di Yen (1,8 miliardi di Euro) (8,5%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente e si è attestato a 2.377,1 miliardi di Yen (20,1 miliardi di Euro) a seguito del calo delle vendite in India e in Pakistan e dell’impatto della rivalutazione dello Yen. Il risultato operativo è diminuito di 87,5 miliardi di Yen (741,5 milioni di Euro) (35,9%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, a causa dell’apprezzamento dello Yen e dell’aumento dei costi, in aggiunta alla contrazione delle vendite.

Settore moto
Il fatturato e l’utile operativo sono rimasti sostanzialmente stabili rispetto al precedente esercizio, raggiungendo rispettivamente 182,2 miliardi di Yen (1,5 miliardi di Euro) e 27 milioni di Yen (228,8 mila Euro). L’aumento delle vendite in India è stato compensato dalla riduzione delle stesse in Indonesia e Tailandia, oltre all’effetto dell’apprezzamento dello Yen.

Settore marine
Il fatturato è cresciuto di 6,8 miliardi di Yen (57,6 milioni di Euro) (11,3%) rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente e si è attestato a 66,8 miliardi di Yen (566,1 milioni di Euro). Il risultato operativo è altresì aumentato di 1,5 miliardi di Yen (12,7 milioni di Euro) (12,9%) portandosi a 13,8 miliardi di Yen (116,9 milioni di Euro) in virtù soprattutto del contributo dato dalle vendite del motore fuoribordo DF350A in America del Nord.

Risultato operativo per aree geografiche
Il Giappone e l’Asia hanno registrato una diminuzione sia del fatturato sia degli utili. Per quanto riguarda il risultato operativo, in Giappone si è registrata una diminuzione di 20,7 miliardi di Yen (175,4 milioni di Euro) (18,3%) raggiungendo i 91,9 miliardi di Yen (778,8 milioni di Euro). In Asia la diminuzione è stata di 67,5 miliardi di Yen (572 milioni di Euro) (55,5%) attestandosi a 54,1 miliardi di Yen (458,5 milioni di Euro) rispetto all’esercizio precedente.

Previsione risultati operativi consolidati per l’intero anno fiscale
Le previsioni per i risultati operativi consolidati sono mantenute invariate rispetto alle stime del precedente trimestre.

Il Gruppo si prefigge i seguenti risultati consolidati come obiettivo minimo da raggiungere e lavorerà all’unisono per riformarsi in ogni settore e perseguire le attività di business, al fine di ottenere risultati migliori di quelli nelle previsioni sotto riportate relative ai risultati operativi consolidati.

Fatturato netto: 3.500 miliardi di Yen (29,7 miliardi di Euro) (-9,6% rispetto all’anno precedente)
Utile operativo: 200 miliardi di Yen (1,7 miliardi di Euro) (-38,3% rispetto all’anno precedente)
Utile della gestione ordinaria: 220 miliardi di Yen (1,8 miliardi di Euro) (-42,0% rispetto all’anno precedente)
Utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo: 140 miliardi di Yen (1,2 milioni di Euro) (-21,7% rispetto all’anno precedente)

I tassi di cambio applicati:
¥ 107/Dollaro USA
¥ 118/Euro
§¥ 1,53/Rupia Indiana
¥ 0,76/100 Rupie Indonesiane
¥ 3,50/Baht Tailandese

(Trimestrale 2019, tempo di bilanci per Suzuki – Barchemagazine.com – Febbraio 2020)