Suzuki e Invictus Yacht, simmetria d’intenti Suzuki e Invictus Yacht, simmetria d’intenti
Abbiamo provato tre modelli di Invictus Yacht, tutti con motori fuoribordo Suzuki. Le barche, costruite da Aschenez e disegnate da Christian Grande, hanno messo... Suzuki e Invictus Yacht, simmetria d’intenti

Abbiamo provato tre modelli di Invictus Yacht, tutti con motori fuoribordo Suzuki. Le barche, costruite da Aschenez e disegnate da Christian Grande, hanno messo in mostra un ottimo feeling con i propulsori giapponesi 

di Angelo Colombo

 La gamma di Invictus Yacht, disegnata da Christian Grande, continua ad arricchirsi di nuovi modelli e, finora, la maggior parte delle unità prodotte sono state vendute all’estero, dove il brand ha saputo conquistare una reputazione molto importante, tanto da arrivare a produrre circa 300 unità/anno soprattutto in Nord Europa.

Invictus Yacht

Ne abbiamo parlato con Rosario Alcaro, titolare dell’azienda, il quale ci ha detto: «Siamo sempre stati maggiormente concentrati sul mercato degli entro fuoribordo, perché nei paesi esteri, soprattutto del Nord Europa, questo genere di propulsione è la più richiesta. Ma noi siamo italiani e per questo abbiamo anche sempre previsto le versioni fuoribordo. Oggi, stimolati anche dal rapporto con Suzuki Marine, vogliamo concentrarci sul mercato nazionale e per questo abbiamo presentato tre modelli dotati tutti di fuoribordo Suzuki. Si tratta di un 27 piedi con il DF350, un motore davvero esuberante, poi due versioni del 24, una open e una pontata, con motori da 200 e 250 cavalli, tra loro molto diversi perché il DF200è il nuovo 4 cilindri in linea leggero, con grande coppia in basso e consumi davvero contenuti. Siamo molto soddisfatti del sodalizio con Suzuki Marine e dell’assistenza che riceviamo per motorizzare in package le nostre barche ottenendo la combinazione migliore nel sistema barca-motore-eliche-accessori».

Paolo Ilariuzzi direttore commerciale della divisione Marine di Suzuki, aggiunge: «Il rapporto con Invictus nasce proprio per quella che entrambi abbiamo intravisto come una simmetria di intenti nell’approccio con il mercato. Entrambi siamo concentrati sullo sviluppo tecnologico che si traduce in efficienza, comfort e affidabilità, entrambi siamo concentrati sulla ricerca e crediamo che affrontarla insieme possa dare maggiori risultati».

Invictus Yacht

 

Tre barche, tre motori, due brand importanti e un mare che non ci ha permesso di spingere fino alla velocità massima, ma ci ha offerto la possibilità, in tutti e tre i casi, di apprezzare l’equilibrio tra la potenza installata e lo scafo. Il piccolo 24’, Invictus 240 FX, con il nuovo DF200 è a suo agio anche sulle onde, grazie alla poderosa spinta che il nuovo 4 cilindri di Suzuki è in grado di offrire già ai bassi règimi.

L’altra barca che abbiamo provato è il 240 CX con il DF 250, il V6 di Suzuki, dove i 50 hp in più rispetto alla gemella open compensano un peso leggermente superiore garantendo ottime performance e uno straordinario comfort di navigazione.

L’ultima barca con cui abbiamo avuto modo di uscire più volte nel corso delle due giornate a Tropea, è la 270FX, sigla che identifica l’allestimento open con numerosi accessori e attenzioni riservate agli amanti dell’arte alieutica. Su questo modello di dimensioni maggiori le due aziende hanno proposto il DF350, il più potente fuoribordo attualmente prodotto da Suzuki.

Tante sono le innovazioni che questo motore sfoggia sotto la sua bella calandra, la quale già ne fa intuire alcune come i collettori di aspirazione, ma poi c’è la doppia elica controrotante che nelle manovre non fa mai sentire la tipica spinta laterale delle motorizzazioni singole e che trasforma ogni cavallo in spinta propulsiva. 

Ci sono poi tanti accorgimenti elettronici che permettono al DF350 di attestarsi come uno dei motori più parchi nei consumi della categoria, un motore che vanta una spinta ai bassi e ai medi davvero poderosa anche per merito dell’intero sistema di trasmissione che si avvale di albero disassato, off-set lo chiamano in Suzuki, grazie al quale il peso del motore è maggiormente verso prua contribuendo al bilanciamento dell’unità.

Ma l’originale trasmissione di Suzuki, presente su molti dei modelli della gamma, permette anche di avere un rapporto di riduzione più favorevole, per non parlare del rapporto di compressione degno di un motore da corsa. Insomma, un concentrato di tecnologia che, oltre alla potenza, sfoggia livelli di affidabilità molto elevati.

Di questo motore abbiamo apprezzato in modo particolare il tiro ai bassi regimi e il sound quando si spinge, difficile da descrivere, ma immaginate un potente V6 da 4.4 litri che “canta” potendo aspirare tutta l’aria che vuole, fresca e asciutta, mentre un sistema elettronico multiplo gestisce al meglio la formulazione della miscela, il momento ideale dello scoppio, l’apertura delle valvole di scarico, la misurazione di tutti i valori provenienti dai sensori di quantità di ossigeno, temperatura dell’aria. Un sound pieno che aumenta di frequenza al salire dei giri spingendo in modo davvero poderoso.

Questo motore lo abbiamo provato su mezzi diversi, gommoni performanti, gommoni più votati alla crociera quindi un po’ più pesanti, poi barche come l’Invictus 270FX con il quale abbiamo ricevuto ulteriore conferma di quanto si tratti di un fuoribordo destinato a durare a lungo sul mercato.

Invictus ha sicuramente al suo arco tante frecce da spendere anche sul mercato italiano, si tratta di barche esteticamente molto curate, ricche di dettagli di qualità e costruite con grande cura, materiali come resine e tessuti di vetro o altre fibre per rinforzare, tra le migliori sul mercato. Tecnologicamente si tratta di barche moderne e non potrebbe essere altrimenti.

Il cantiere, per i suoi ambiziosi progetti di espansione nei mercati con mezzi capaci di distinguersi, non potrebbe fare diversamente. Inoltre, la grande esperienza che vanta riesce a metterla a frutto lavorando i compositi in modo impeccabile e allestendo le barche con accessori selezionati e realizzati appositamente con grande cura.

INVICTUS YACHT 240FX
Lunghezza fuori tutto 7,45m • Larghezza max fuori tutto 2,45m • Peso 1200 kg • Portata massima 855 kg • Numero massimo di persone 8 • Velocità di crociera 25 kn• Velocità massima 44kn • Potenza massima consentita 1×250 hp • Frigo 42 l (optional) • Serbatoio carburante 270 l • Serbatoio acqua 47 l • Materiali di costruzione scafo/coperta Fibra di vetro

INVICTUS YACHT 240CX
Lunghezza fuori tutto 7,45m • Larghezza max fuori tutto 2,50m • Peso 1950 kg • Portata massima 920 kg • Numero massimo di persone B/8 C/10 • Velocità di crociera 25 kn• Velocità massima 38 kn• Potenza massima consentita 1×250 hp • Frigo 42 l (optional) • Serbatoio carburante 270 l • Serbatoio acqua 50 l • Materiali di costruzione scafo/coperta Fibra di vetro

INVICTUS YACHT 270FX
Lunghezza fuori tutto 8,10m • Lunghezza omologazione 7,99m • Larghezza max fuoritutto 2,70m • Lunghezza al galleggiamento 6,18m • Larghezza max al galleggiamento 2,36m (larghezza poppa) •Deadrise di poppa 16° • Pescaggio 0,975m • Peso 2300 kg • Portata max 900 kg • Numero max di persone 8 • Altezza interna nella cabina 1,6m • Motore fuoribordo 1×300 hp oppure 2×150 hp • Riserva carburante 530 l • Riserva acqua 47 l • Materiali di costruzione scafo/coperta fibra di vetro con utilizzo resina vinilestere

SUZUKI DF200
Tipo: 4-tempi DOHC, 4 cilindri in linea • Cilindrata: 2.867 cc. • Versione gambo: TL 508mm; TX 635mm • Alesaggio per corsa: 97mm x 97mm • Regime di utilizzo ottimale: 5.000 – 6.000 giri/min • Sistema di alimentazione: Elettronica multipoint Sequenziale • Alternatore: 12V – 44A• Avviamento: Elettrico • Carburante: Benzina Senza Piombo • Capacità coppa olio: 8,0 litri • Cambio: A – F – R • Elica: In acciaio di serie • Elica standard: A scelta al momento dell’acquisto • Possibilità passo elica: 17” ÷ 27,5” • Rapporto al piede: 2,50: 1 • Dispositivo di assetto: Power Trim &Tilt con Tilt Limit • Peso: DF200ATL/ZL 235 kg, DF200ATX/ZX 240 kg

SUZUKI DF250
Tipo: 4 tempi DOHC, 6 cilindri a V 55°, 4 valvole per cilindro – VVT System • Cilindrata: 3614 cc. • Versione gambo: TX 632 mm; TXX 759 mm • Alesaggio per corsa: 95 x 85 mm Regime di utilizzo ottimale: 5.500 – 6.100 giri/min • Sistema di alimentazione: Elettronica multipoint Sequenziale • Alternatore: 12V – 54A • Avviamento: Elettrico • Carburante: Benzina Senza Piombo • Capacità coppa olio: 8,0 litri • Cambio: A – F – R • Elica: In acciaio di serie • Possibilità passo elica: 18,5” ÷ 23” • Rapporto al piede: 2,29:1 • Dispositivo di assetto: Trim &Tilt con Tilt Limit • Peso: DF250TX/ZX 275 kg, DF250TXX 284 kg

SUZUKI DF350
Tipo: 4 tempi DOHC, 6 cilindri a V 55°, 4 valvole per cilindro – VVT System • Cilindrata: 4.390 cc. • Versione gambo: X= 634 mm; XX 761 mm • Alesaggio per corsa: 98 x 97 mm • Regime di utilizzo ottimale: 5.700 – 6.300 giri/min • Sistema di alimentazione: Elettronica a doppia iniezione • Alternatore: 12V – 44A• Avviamento: Elettrico • Carburante: Benzina Senza Piombo • Capacità coppa olio: 8,0 litri • Cambio: F – N – R (drive by wire) • Elica: In acciaio doppia • Possibilità passo elica: 21” ÷ 30” • Rapporto al piede: 2,29:1 • Dispositivo di assetto: Trim &Tilt con Tilt Limit • Peso: DF350ATX 330 kg, DF350ATXX 339 kg

(Dicembre 2018)

  • Suzuki +  Invictus Yacht- Tropea-05
  • APERTURA 6.eps
  • SUZUKI_1120801
  • Suzuki +  Invictus Yacht - Tropea-233.eps