SUNDECK 38 M, destinazione? Ovunque SUNDECK 38 M, destinazione? Ovunque
L’ammiraglia del cantiere Sundeck Yachts, lunga fuori tutto 38 metri, sarà costruita di acciaio e alluminio SUNDECK 38 M, destinazione? Ovunque

Lo studio del Sundeck 38 M è durato un anno e mezzo e ha visto coinvolti Angelo Casartelli, fondatore del cantiere, e l’ingegner Andrea Ramasco.

Lo scopo è la realizzazione di un’unità navale perfetta, capace di navigare in qualsiasi condizione e situazione. Non a caso sul Sundeck 38 m, per assicurare sempre la piena efficienza degli impianti, molti di questi sono stati duplicati.

Tutti i volumi sono stati sfruttati per dare ai passeggeri e all’equipaggio la possibilità di avere con sé tutto ciò che desiderano. La cambusa è grande abbastanza per le lunghe traversate oceaniche e il tender di 7,5 metri viene imbarcato a poppa insieme ai toys.

La carena del Sundeck 38 M è stata progettata dall’ingegner Pierluigi Ausonio per navigare in ogni parte del mondo, attraverso gli oceani e persino nel Mar Glaciale Artico.

La sovrastruttura di alluminio e carbonio permette invece di ridurre l’altezza del baricentro, per favorire la stabilità, e di contenere il peso, a tutto vantaggio del consumo e quindi del range operativo. Sono previste fino a sei cabine matrimoniali: quattro sul ponte inferiore, la Vip o l’armatoriale a prua, sul ponte principale, e una stupenda suite sul ponte superiore.

I posti letto per l’equipaggio sono 8, in quattro cabine, cui si aggiunge quella del comandante. Il Sundeck 38 M sarà dotato di impianti giroscopici Seakeeper e pinne stabilizzatrici.

 

SUNDCK 38 M – LA SCHEDA TECNICA
Lunghezza f.t. 38 m
Larghezza massima 8,6 m
Pescaggio 2,2 m
Dislocamento 340 ton
Motori 2 x C32 Caterpillar
Carburante 45.000 L
Autonomia @ 9kn 6.000 Nm
www.sundeckyachts.com