Silver Arrows Marine, nasce (e stupisce) Arrow 460 Granturismo Silver Arrows Marine, nasce (e stupisce) Arrow 460 Granturismo
Liberi di creare. Sono stati necessari più di quattro anni di ricerca e sviluppo per dare forma al concept originario, ma ne valeva la... Silver Arrows Marine, nasce (e stupisce) Arrow 460 Granturismo

 «A chi ci obietta che siamo dei pazzi, rispondo che ha assolutamente ragione», commenta un po’ sarcastico, Paolo Bonaveri che, con Guido Pedone e Ron Gibbs, è l’artefice del progetto Silver Arrows Marine, dove ricopre la carica di global marketing and communication director.

di Francesco Michienzi e Niccolò Volpati 

Perché lui e i suoi soci sarebbero dei pazzi? Forse perché hanno fatto quello che tutti sognano di poter fare, almeno una volta nella vita, ma non sono mai riusciti a fare. Silver ARROW460 Granturismo

L’avventura comincia nel 2011 quando viene fondata la Silver Arrows Marine che si può avvalere dell’allora neonato centro stile Mercedes-Benz e di un paio di progettisti nautici ben conosciuti che rispondono al nome di Martin Francis e Tommaso Spadolini. Il centro stile Mercedes invece si avvale di designer che hanno il compito di spaziare oltre al mondo dell’auto. Lo studio di architettura navale Van Oossanen ha firmato il disegno della carena.

Silver Arrows dà a tutti questi progettisti un obiettivo. È come se si assegnasse loro un compito in classe. Un tema, per la precisione. La traccia è: “Realizzate un progetto che non sia né un’auto che sappia navigare, né una barca che assomigli troppo a una macchina. Tutto qui, per il resto potete spaziare con la fantasia“. «Noi non abbiamo mai posto limiti ai progettisti, non abbiamo mai dato indicazioni tipo bisogna allargare la dinette, realizzare una o due cabine o cose del genere».

I designer Mercedes hanno avuto la libertà di partire dal foglio bianco. È stata Silver Arrows Marine a tradurre disegni, schizzi o semplici intuizioni, in indicazioni tecniche per realizzare la barca. Gorden Wagener, chief design officer Daimler AG, ha dichiarato: «Insieme a Silver Arrows Marine siamo riusciti a sviluppare un concetto totalmente nuovo di imbarcazione. La “freccia d’argento dei mari” incarna il linguaggio di design e dinamico di Mercedes-Benz portando sul mare quella sensualità dinamica che ci contraddistingue».

Silver ARROW460 Granturismo

Ron Gibbs

E dopo anni di studi di fattibilità, ricerca e sviluppo, la prima barca di Silver Arrows Marine è finalmente una realtà. Si chiama ARROW460-Granturismo e, dopo il prototipo, la produzione vera e propria è iniziata a ottobre 2017 con il primo slot di tre modelli. Quattordici metri di lunghezza che concentrano soluzioni finora mai viste in un’imbarcazione da diporto. Il materiale principale per lo scafo è lo Sprint ST94 in E-glass rinforzato in fibra di carbonio e kevlar. È costituito da uno strato di rinforzo a secco accoppiato a una pellicola di resina epossidica preimpregnata e precatalizzata.

Il bello di una barca “made in Mercedes” è anche quello di avere a disposizione dei materiali già diffusi nel mondo automotive, ma ancora sconosciuti nel diporto. Per gli arredi interni è stato utilizzato un legno 3D della  Danzer e per i pagliolati l’Esthec che permette una lavorazione delle forme che non ha nessun altro tipo di legno. «Per questa barca sono stati realizzati 82 stamp, un numero che sarebbe sufficiente a spiegarne l’unicità. Questo è il vantaggio del rapporto con Mercedes- Benz. Sono stati applicati degli standard paragonabili con il mondo dell’auto. Un mondo fatto di milioni di pezzi e quindi anche di singoli mockup, anni di ricerca e stampi a profusione per creare qualcosa di unico, qualcosa che prima non c’era.

«Quando il centro stile Mercedes ci ha fatto vedere come sarebbe stata la prua del 460 ci siamo chiesti come risolvere il problema dell’àncora», racconta Bonaveri. Sarebbe stato sufficiente “spezzare” la prua, una soluzione già vista di recente su altre barche. I progettisti però la volevano così, stretta e affusolata e quindi Silver Arrows si è attivata per cercare la soluzione. E ci è riuscita con Procum Fluid Control che ha realizzato un sistema d’ancora in grado di alzarsi, scorrere e procedere verso prua. Il tutto, ovviamente, automaticamente e con un braccio che dai prossimi modelli sarà realizzato in carbonio per contenere ulteriormente i pesi.  Silver ARROW 460

La stessa azienda ha realizzato il sistema di movimentazione della plancetta, della scaletta bagno e della passerella. Per trovare le soluzioni e dare forma al concept di questa barca è stato necessario spingersi ai confini del design e dell’ingegneria navale. La stessa cosa la fece Mercedes-Benz con le Frecce d’argento, le leggendarie auto da corsa degli anni ’30. A questo si ispira Silver Arrows Marine. La freccia è stata scoccata. Ad essa potranno ispirarsi in molti perché i confini fin qui conosciuti sono stati valicati.

ARROW460 – LA SCHEDA TECNICA
Design:
Mercedes-Benz Style • Concept design: Martin Francis & Tommaso Spadolini • Naval Architecture: Van Oossanen
Scafo: Lunghezza fuori tutto 14,17m • Lunghezza al galleggiamento 13,98m • Baglio 3,97m • Immersione sotto carico, incluse le eliche 0,98m • Dislocamento a pieno carico 14,56 tonnellate • Capacità serbatoio 910 litri • Capacità casse acqua 285 litri • Numero massimo passeggeri 10
Motori: 2 Yanmar 324 kW (440 cv) • Trasmissione V-Drive
Eliche 2 eliche Rolla a 5 pale in NiBrAl
Sistema elettronico di ormeggio: Twin Disc Express Joystick System
Certificazione: Categoria CE B

SILVER ARROWS MARINE (MONACO) SARL
3 Rue Princesse Antoinette
MC-98000 Monaco
T +377 97 98 68 94
www.silverarrowsmarine.com
[email protected]


A BEAUTIFUL THOUGHT 

Free to create. It has taken over four years of R&D in order to give shape to the original concept, but it’s been worth it. ARROW460-Granturismo is finally a reality 

«My answer to those who say that we are mad, is that they are absolutely right», is the slightly sarcastic comment from Paolo Bonaveri, who together with Guido Pedone and Ron Gibbs is the creator of the Silver Arrows Marine project, in which he is global marketing and communications director. So what in what are his shareholders and he mad? Perhaps because they have done everything that everyone dreams of being able to do at least once in their life, but have never actually done.

The adventure began in 2011 when Silver Arrows Marine was founded and able to make use of the newly founded Mercedes-Benz Advanced Design Centre and the input of a couple of well-known nautical designers called Martin Francis and Tommaso Spadolini. The Advanced Design centre has designers whose job it is to look beyond the world of the car. The Van Oossanen naval architecture studio designed the hull. Silver Arrows gave all these designers a goal. It is as if they had been assigned their schoolwork.

An essay, to be precise. The brief was: Create a project that is neither a sailing car, nor a boat that looks too much like a car. That’s it, for everything else you set your imagination free. «We never set limits for our designers. We haven’t ever given them a brief such as the dinette should be bigger, or we need one or two cabins, or anything like that». The Mercedes designers had the freedom to start from a blank sheet.

It was up the Silver Arrows Marine to translate the designs, sketches or simple pieces ideas into technical guidelines to make the boat. Gorden Wagener, chief design officer at Daimler AG, said: «Together with Silver Arrows Marine we have managed to develop a totally new concept of boat. The ‘silver arrow on the sea’ is the incarnation of Mercedes-Benz design language and dynamics, taking that dynamic sensuality that distinguishes us to the sea».

And after years of feasibility studies, research and development, the first Silver Arrows Marine boat has finally become a reality. It is called ARROW460-Granturismo and, after the prototype, actual production will begin in October 2017 with the first three-model tranche. A group of solutions that have never been seen on a sports boat have been brought together in fourteen metres.

The main material used for the hull is Sprint ST94 in E-glass strengthened with carbon fibre and kevlar. It is made up of a layer of dry reinforcement linked to a pre-impregnated and pre-catalysed epoxy resin. Another advantage of a Mercedes-built boat is the availability of materials which are regularly in use in the car industry, but are as of yet unknown in the sports yachting world. A 3D wood by Danzer has been used for the interiors, whilst the floors are by Esthec, which allows shapes to be worked in a way that no other kind of wood can be. «82 moulds were used for the boat», says Bonaveri. This figure alone is enough to explain the boat’s uniqueness.

That is the advantage of the relationship with Mercedes-Benz. Standards comparable with the automobile sector have been applied. It is a world made of millions of pieces and so also many mock-ups, years of research and lots of moulds, all to create something unique, something that didn’t exist before. «When the Mercedes Advanced Design Centre showed us what the bow of the 460 was going to look like, we wondered how to solve the problem of the anchor», says Bonaveri.

It would have been enough to “break” the bow, a solution which has recently been used on other boats. But the designers wanted it that way, narrow and tapered, and so Silver Arrows set to work to find the solution. And they succeeded in doing so with Procum Fluid Control, which made an anchor system which can be raised, run and moved towards the bow. This all happens automatically of course, using an arm that from the next models onwards will be made in carbon fibre to further reduce weights.

The company itself made the system for moving the bathing platform, the bathing ladder and the gangway. To find solutions and give shape to this boat, it was necessary to push the limits of design and naval engineering. The same thing has been done by Mercedes-Benz with the silver arrows, the legendary 1930s racing cars. That is what has inspired Silver Arrows Marine. The arrow has been fired. It will inspire many, because previous limits have been crossed. ARROW460-Granturismo is a step forward.

Hull: LOA 14.17m • Waterline length 13.98m • Beam 3.97m • Draft 0.98m (loaded, incl. propellers) • Full load displacement 14.56 t • Fuel tank volume 910 l • Water tank volume 285 l • Max people on board 10
Main propulsion: 2 Yanmar 324 kW (440 hp) • V-drive transmissions • No 2 – five blades Rolla propellers in NiBrAl
Electronic mooring system: Twin Disc Express Joystick System
Certification: Category B

 

(Ottobre 2017)

  • ARROW460 Granturismo
  • ARROW460 Granturismo
  • Silver ARROW460 Granturismo
  • Ron Gibbs Silver ARROW460 Granturismo