Sanlorenzo SX76, ecco come sarà Sanlorenzo SX76, ecco come sarà
Arriva Sanlorenzo  SX76, la missione da compiere non è facile, bissare il successo della sorellona maggiore, l’SX88, barca che ha stupito un po’ tutti per... Sanlorenzo SX76, ecco come sarà

Arriva Sanlorenzo  SX76, la missione da compiere non è facile, bissare il successo della sorellona maggiore, l’SX88, barca che ha stupito un po’ tutti per le molte idee innovative raccolte all’interno del progetto e anche notevole successo commerciale: dalla sua presentazione l’anno scorso ad ora ne sono stati venduti 13 esemplari. 

E visto che “barca che vince non si cambia“, la nuova arrivata riprenderà in maniera molto esplicita i concetti di base di chi l’ha preceduta, immaginati da Luca Santella: un vero crossover, punto di incontro tra un explorer e un più tradizionale yacht con il fly. Sanlorenzo SX72 33

Rimane anche la presenza di un’unica postazione di pilotaggio sul “fly”, sempre che lo si possa ancora chiamare così visto che a proteggerlo ci saranno anche in questo caso un parabrezza fisso a prua e dei “finestroni” laterali a scomparsa che in sostanza andranno a creare un unico ambiente chiuso, al “piano” più alto dell’imbarcazione.

Cambio di guardia invece per il design degli esterni, se l’88 era stato opera di Officina Italiana Design, il 72 nasce invece dalla “matita” di Martina e Bernardo Zuccon con cui Sanlorenzo ha, da non molto, ufficializzato la collaborazione per i modelli a venire, a cominciare proprio da Sanlorenzo SX76 e poi dall’SL102.

Alla progettazione degli interni penserà invece sempre lo studio di Piero Lissoni e, seppur con molti layout a disposizione tra cui scegliere, il punto di partenza sarà quello voluto dall’architetto italiano per l’88: un grande open space sul main deck, con una spettacolare scala a centro barca per raggiungere il ponte superiore.

Nella filosofia di Lissoni, da sempre, le scale sono un punto di riferimento fondamentale.

La zona notte, al ponte notte prevede, la suite armatoriale a centro barca, la cabina VIP  a prua e altre due per gli ospiti alle sue spalle. Qui c’è anche una piccola lounge che volendo può essere trasformata in un’ulteriore cabina.

In sala macchine, infine, viste le dimensioni più contenute (4 metri in meno di lunghezza) si passa da tre a due IPS 1050, per una velocità massima stimata di 22 nodi e quella di crociera di 20.  Linee d’acqua, anche questa volta, del “maestro” Lou Codega. Presentazione ufficiale nel corso del prossimo Cannes Boat Show a metà settembre.

Sanlorenzo SX72

Sanlorenzo SX76
Lunghezza f.t. 23,35 m
Baglio massimo 6,60 m
Riserva gasolio 4.000 litri
Motori 2 x IPS 10150 Volvo Penta