Sanlorenzo SL86 Sanlorenzo SL86
Disegnata da Officina Italiana Design di Mauro Micheli e Sergio Beretta è una barca caratterizzata da ambienti interni particolarmente luminosi e dalla cura dei... Sanlorenzo SL86

Innata armonia

Disegnata da Officina Italiana Design di Mauro Micheli e Sergio Beretta è una barca caratterizzata da ambienti interni particolarmente luminosi e dalla cura dei dettagli più piccoli

COME CI RICORDAVA JEAN BRAUDRILLARD, IN QUEL SUO MAGNIFICO LIBRO “LA SOCIETÀ DEI CONSUMI” scritto nel ’74, noi, senza quasi accorgercene, viviamo in un “Fun System” ovvero con l’obbligo del godimento. Come prima sentivamo l’obbligo di lavorare e di produrre ora sentiamo l’obbligo di essere felici. Tutti noi siamo spinti a consumare ogni volta di più, in funzione di assolvere ai nostri bisogni sempre crescenti attraverso quello che si può definire una curiosità universale. Che ci porta a provare tutto, ossessionati dalla paura di perdere qualcosa. Tutto sotto l’imperativo di divertirsi, di sfruttare a fondo tutte le possibilità, di provare emozioni, di gioire di gratificarsi senza renderci conto che tutto ciò è estremamente codificato. Ebbene, chi veramente esce da questa logica, è chi decide di vivere il suo tempo libero senza l’ossessione del consumo frenetico, dell’essere, dove tutti corrono, ma semplicemente in pieno relax assieme ai suoi cari, fuori dagli schemi e dai flussi del loisir ansiogeno. Come sul Sanlorenzo SL 86, dove questo understatement è veramente possibile. Non uno yacht per fare show- off per urlare la propria presenza, ma l’oggetto di un armatore che non ama vestire abiti chiassosi o dissonanti. Una barca che possiede un’innata armonia, un’euritmia tra l’interno e l’esterno che ne denota la sua dignità fuori dalle mode, che ne contraddistingue i suoi armatori accomunati dall’amore per il mare, nell’assoluto relax nello stile proposto da Mauro Micheli di Officina Italiana Design. Un progetto che ha subito dato ottimi risultati a questo cantiere nautico, saldamente guidato da Massimo Perotti. Il briefing allo studio Officina Italiana Design era molto chiaro. Rileggere gli stilemi della tradizione Sanlorenzo innovando la linea con le esigenze dei nuovi armatori senza snaturare la riconoscibilità del cantiere. E questo obiettivo Mauro Micheli lo ha perfettamente raggiunto. Ed ecco una generosa visibilità dovuta alla linea delle vetrate associata a raffinati dettagli che fanno vivere l’esperienza della navigazione con un gioioso rapporto a stretto contatto visivo con il mare. Uno yacht di questa dimensione che ha finalmente un ampio garage, con relativa comoda spiaggetta di poppa idraulica, oltre che un immenso fly ideale per avere un’area sunbed accanto alla vetrata trasparente di poppa, segno distintivo dei Sanlorenzo nell’intera gamma, una di conversazione con comodi divani e tavolini e una zona pranzo ombreggiata dall’hard top che ha incorporato una serie di funzionalissime lamelle regolabili elettricamente per graduare o escludere l’impatto del sole. Gli arredi scelti per gli esterni sono quelli di sobria eleganza prodotti da Roda, dal tavolo Spinnaker dotato di un comodo sistema di allungo alle poltroncine Harp. L’area prendisole ha adottato le chaise longue sempre disegnate da Rodolfo Dordoni caratterizzate dalla struttura metallica e dalla stessa corda che riveste le sedute. I mobili bar e di contenimento sono prodotti custom in teak. La zona guida esterna ha due sedili regolabili elettricamente di estrema comodità. A prua è stata ricavata una amplissima zona conversazione con tavolo updown trasformabile in un’altra grande area prendisole; questa e quella del fly, sono aree che possono essere ombreggiate con i tessuti velici tesati con pali di acciaio. Il pozzetto è dedicato ad area lounge con un amplissimo divano con tavolo fumo Network in teak. Sia le luci esterne sia quelle interne sono a led e a luce calda. Artemide, azienda leader nel settore, ha studiato anche per questo modello tutta una serie di apparecchi luminosi caratterizzati da una fonte luminosa recessata che fornisce un’atmosfera particolarmente intima. Come per l’intera gamma Sanlorenzo il salone è arredato da componenti scelti dalle migliori aziende del nostro Made in Italy. Per il prototipo è stato adottato il divano Andersen di Minotti e il tavolo fumo in acciaio e vetro di Acerbis, suo è anche il tavolo quadrato Judd col piano in vetro, mentre le sedie sono le Bags di Minotti. Quest’area pranzo è in corrispondenza di un’ulteriore dilatazione armonica delle vetrate per dare una maggiore sensazione di essere a diretto contatto col mare. Anche il vano scale ha adottato la massima trasparenza associata alla interconnessione nella stessa area dei gradini aerei che conducono al fly con quelli che conducono alle cabine. Questa ottimizzazione degli spazi ha reso il salone inaspettatamente grande e senza interruzioni. Subito dopo ritroviamo un’ampia cucina prodotta come sempre da Boffi per Sanlorenzo con tutti gli accorgimenti nautici del caso. I mobili custom sono in un legno dal tono caldo con inserti in pelle scura. Il televisore compare uscendo a bandiera dal mobile di poppa della murata di sinistra, per evitare di rubare spazio al contenimento. A fianco alla cucina troviamo un day toilet, inusuale per questa dimensione di imbarcazione. Subito dopo il locale timoneria con area adibita a dinette e da cui si accede alla zona equipaggio dotata di lavanderia e di due cabine doppie con relativo bagno. Nella zona ospiti Mauro Micheli è riuscito a creare una importante cabina armatoriale in questo caso con bagno permeabile alla zona notte, tutto laterale, ma che può essere richiesto anche predisposto con la versione tutto a poppa. La zona armatoriale possiede 4 grandi oblò verticali di cui due apribili che permettono una visione estremamente diretta del mare. Nei mobili a murata, che fungono anche da seduta, sono nascosti i funzionalissimi e silenziosi stabilizzatori elettrici, che permettono un grande confort anche con mare mosso. A centro nave troviamo due generose cabine ospiti a due letti singoli con i loro relativi bagni e a prua una cabina vip particolarmente ampia con il bagno a estrema prua. Tutti gli arredi si giocano con i colori caldi del legno e delle laccature, abbinate alle raffinate pelli che rivestono le testate e i letti. Le luci lettura sono le Kelvin Flex di Flos. I bagni sono proposti con i marmi silk giorgette dal delicato colore grigio e le rubinetterie Savoy, pacatamente retrò, sono di Zucchetti disegnate da Matteo Thun. Tutto l’arredo letto, l’arredo bagno e quello per la tavola è realizzato in collaborazione con Ivano Redaelli, marchio fra i più raffinati del settore. La lampada da tavolo Fante della cabina vip è quella mitica di De Pas D’urbino Lomazzi rieditata da Stilnovo. Il servizio per la tavola è stato fornito da Salvadori, fra i più rinomati show room della toscana. L’oggettistica è stata selezionata da catalogo Driade, fra cui i candelieri in argento del designer boemo Borek Sipek. Gli artisti che hanno completato lo still life dell’imbarcazione sono Lorenzo Acquaviva, Marco Bonvini, Daniela Forti ed Ebi De Boer.

 

Natural harmony

Designed by Officina Italiana Design of Mauro Micheli and Sergio Beretta, it’s a boat characterized by bright interiors and great attention to the smallest details

AS JEAN BAUDRILLARD REMINDED US IN HIS WONDERFUL BOOK “THE CONSUMER SOCIETY”, written in 1974, we are living – almost without realising it – in a “Fun System”, in other words with an obligation to enjoy ourselves. Just as before we felt the compulsion to work and produce, we now feel an obligation to be happy. We are driven to consume more and more, in order to satisfy our ever-increasing needs through what could be called an universal curiosity which impels us to try everything, obsessed with the fear of missing out. And all with the imperative of fun, of getting maximum enjoyment out of every opportunity, of glorying in gratification, without realising that all this is codified to the extreme. And so, those who truly step outside this rationale are those who decide to live their free time without the obsession of frenetic consumerism – where everyone is in a hurry – simply being, relaxing completely with their loved ones, away from the patterns and flow of stress-inducing leisure options. Like on the Sanlorenzo SL 86, where such understatement is truly possible. This is not a yacht for showing off, but an object for a boat owner who prefers not to wear loud, clashing outfits. A boat that possesses an innate harmony, a rhythm between interior and exterior which bespeaks its classic dignity and distinguishes its owners as sharing a love for the sea in utter relaxation and the style created by Officina Italiana Design of Mauro Micheli. This is a design which has found immediate success for the shipyard, securely led by Massimo Perotti. Officina Italiana Design’s briefing was very clear. To reinterpret the classic Sanlorenzo stylistic features and update the range to meet the criteria of modern owners, while retaining the shipyard’s recognisable look. And Mauro Micheli has achieved the aim perfectly. Hence the new range’s generous visibility thanks to the new shape of the windows combined with exquisite details, allowing the sailing experience to be lived in gloriously close visual contact with the sea. Finally, a yacht of this size with a spacious garage and its corresponding hydraulic stern swim-deck, as well as an enormous flybridge, ideal for a sunbathing area, alongside the elegant transparent stern glazing, a distinctive Sanlorenzo feature across the range; a lounge area with comfortable sofas and tables, and a dining area shaded by the new hard top which incorporates a series of highly functional panels, electronically adjustable to limit or exclude the sun. The exterior furnishings chosen have a sober elegance and are supplied by Roda, from the “Spinnaker” table with its handy extension system, to the “Harp” armchairs. The sunbathing area features chaise longues also designed by Rodolfo Dordoni, with metal frames and the same fabric as the seating. The bar and storage lockers are custom-built in teak. The exterior pilot house has two extremely comfortable electronically adjustable seats. In the bow, a very spacious lounge area with an up-down table that can be turned into a further large sunbathing area; this, and the flybridge area, can be shaded with a tensile structure of sailcloth and steel poles. The cockpit is a lounge area with a generous sofa and the “Network” smoking table in teak. Exterior and interior lighting is all LED and warm tones. Sector leader Artemide have designed an entire series of lighting solutions for this model, featuring light sources which give a particularly intimate atmosphere. Like the entire Sanlorenzo range, the saloon is furnished with items selected from the very best of our Made in Italy suppliers. The prototype uses Minotti’s “Andersen” sofa and the “Acerbis” steel and glass smoking table, as well as the “Judd” square table with glass top, while chairs are Minotti’s “Bags” model. The dining area benefits from a harmonious enlargement of the glazed surfaces, which gives an enhanced feeling of direct contact with the sea. The staircase also uses maximum transparency, juxtaposed with the connection between the upwards staircase to the fly deck with the downwards one to the cabins. This optimisation of space makes the saloon unexpectedly spacious and uninterrupted. Immediately after this is a large galley, specially designed by Boffi, with all the appropriate marine adjustments. The custom-built units are in warm wood with dark leather inserts. The television slides out of the left-hand stern wall unit, without reducing storage space. Next to the galley is a day toilet, unusual in a yacht of this size. After this is the wheel house, with a dinette area; this leads to the crew area, with laundry room and two double cabins with bathrooms.In the guest area, Mauro Micheli has succeeded in creating a substantial owner’s cabin with bathroom at the side, but the layout can also be at the stern. The owner’s cabin has 4 large vertical windows, two of which can be opened to give extremely close views of the sea. The wall units, which also act as seating, conceal the silent and high-performance electric stabilisers, which give maximum comfort even in rough seas. The centre of the yacht contains two guests’ cabins with twin beds and en suite bathrooms, and at the bow a particularly spacious VIP cabin with bathroom. All furnishings are in warm shades of wood and lacquered surfaces, combined with exquisite leather upholstery on beds and headboards. Reading lights are “Kelvin Flex” by Flos. Bathrooms have silk georgette marble in delicate grey, and the “Savoy” taps are from Zucchetti, designed by Matteo Thun. All bedlinen, bathroom fabrics and table linens are designed in conjunction with Ivano Redaelli, one of the finest in the sector. The “Fante” lamp in the VIP cabin is the legendary De Pas D’urbino Lomazzi model, reinterpreted by Stilnovo. Tableware is supplied by Salvadori, one of Tuscany’s most renowned firms. Decorative items are selected from the Driade range and include silver candle holders by the Czech designer Borek Sipek. Still life paintings on the yacht are by Lorenzo Acquaviva, Marco Bonvini, Daniela Forti and Ebi De Boer.

 

SCHEDA TECNICA//PERFORMANCES AND DETAILS

SANLORENZO SPA

Via Armezzone 31,

9031 Ameglia (SP)

tel: +39 0187 6181

[email protected]

www.sanlorenzoyacht.com

Progetto Esterni e concept: Officina Italiana Design

Scafo Lunghezza fuori tutto 26,76 mt • Lunghezza scafo 22,21 • Larghezza max 6,35 mt • Immersione (a pieno carico, alle eliche) 1,90 mt • Dislocamento (a pieno carico) 82 t • Gross Tonnage 113

Motorizzazione 2 Mtu 12V2000M94 1947 cv a 2.200 giri/min, 1432kW • Trasmissione Linea d’asse V-Drive • Carena planante con deadrise a poppa di 15 ° • Velocità massima (carico di prova) 32 kn • Velocità crociera (carico di prova) 26,8 kn • Serbatoi carburante 8400 lt • Serbatoi acqua dolce 1700 lt • Serbatoi acque nere 400 lt • Serbatoi acque grigie 400 lt • Cabine 4 + 2 crew • Posti letto 8+ 3 crew • Servizi 5 + 1 crew • Certificazione CE Category A

Hull Loa 26.76m • Length 22.21m • Max beam 6.35m • Draft (full load, at porpellers) 1.90m • displacement (full load) 82 T • Gross Tonnage 113

Engines: 2 Mtu 12V2000M94 1947 Hp at 2200 rpm, 1432 kW • Shaft line V Drive • Planning hull with stern deadrise of 15° • Top speed 32 kn • Cruising speed 26.8 kn • Fuel tank 8400 l • Fresh water tank 1700 l • Waste water 400 l • Grey water 400 l • Cabins 4+2crew • Berths 8+3 crew • Bathrooms 5+1 crew • Building material VTR • CE certification Category A

(Aprile 2016)

  • 13 - Sanlorenzo SL86 - salon
  • 17 - Sanlorenzo SL86 - owner's cabin
  • 01/09/2015, Dubrovnik (CRO), Chantier Jeanneau, Prestige 680