Sanlorenzo 52Steel, ecco la numero 2 Sanlorenzo 52Steel, ecco la numero 2
Sanlorenzo ha festeggiato il varo del secondo Sanlorenzo 52Steel, superyacht in metallo di 52 metri di lunghezza. Tra i suoi elementi distintivi c’è, prima di tutto, l’intera zona di poppa: sul... Sanlorenzo 52Steel, ecco la numero 2

Sanlorenzo ha festeggiato il varo del secondo Sanlorenzo 52Steel, superyacht in metallo di 52 metri di lunghezza. Tra i suoi elementi distintivi c’è, prima di tutto, l’intera zona di poppa: sul main deck la piscina dal fondo trasparente permette il passaggio di luce nell’ambiente sottostante, una esclusiva beach area che si ricava dall’apertura dei portelli su tre lati e che diventano spiaggette sul filo dell’acqua.Sanlorenzo 52Steel 22

La stessa area si trasforma velocemente in garage allagabile per il tender dell’armatore: il pavimento della beach si solleva per lasciare spazio al vano che può ospitare tender fino a 8 metri di lunghezza.

Gli alloggi interni del Sanlorenzo 52Steel, oltre alla grande suite armatoriale, comprendono tre cabine ospiti, due cabine vip, una palestra, un ampio appartamento armatoriale a prua del main deck, due grandi saloni sul ponte principale e superiore e grandi zone living esterne a prua sul main deck, nell’upper deck e nel sun deck.

Il Sanlorenzo 52Steel (della numero uno Seven Sins potete leggere  i dettagli qui) appartiene alla linea Sanlorenzo Superyacht, dedicata a modelli in acciaio e alluminio sopra i 40 metri, una produzione che ha registrato negli ultimi anni una forte crescita: sono infatti 21 i superyacht costruiti ad oggi e 15 quelli attualmente in costruzione.Sanlorenzo 52Steel 6

Una crescita che ha reso necessaria l’acquisizione di un sito produttivo di oltre 50.000 mq, interamente dedicato alla progettazione e alla costruzione di  questi grandi yacht.

Tutte le nuove linee superyacht di Sanlorenzo contengono elementi innovativi: il 40Alloy ha introdotto per la prima volta le terrazze apribili;

il 460Exp ha messo in mostra una grande autonomia di navigazione che permette di esplorare e raggiungere luoghi distanti e difficilmente raggiungibili con yacht tradizionali, oltre ad avere in dotazione numerosi “toys” per vivere l’avventura a tutto tondo, senza rinunciare al design, all’eleganza e al comfort.

Il 46Steel, invece, ha proposto, per la prima volta su un superyacht di queste dimensioni, la beach club a livello del mare, un’area che comprende la spa e si estende grazie allo specchio di poppa ribaltabile.