Saffier SE 37 Lounge, super easysailing Saffier SE 37 Lounge, super easysailing
Saffier SE 37 Lounge è l’ammiraglia del cantiere olandese, ha linee molto eleganti e un allestimento della coperta che rende la conduzione facilissima, anche... Saffier SE 37 Lounge, super easysailing

Saffier SE 37 Lounge è l’ammiraglia del cantiere olandese, ha linee molto eleganti e un allestimento della coperta che rende la conduzione facilissima, anche se si è a bordo da soli. 

di Niccolò Volpati, foto Bertel Kolthof

Abbiamo appena mollato gli ormeggi e scapolato la banchina. La diga foranea è ancora parecchio distante perché ci troviamo all’interno del porto turistico di Ijmuiden. Nonostante ciò, il fiocco è stato srotolato e la randa issata e in men che non si dica, le vele sono cazzate a puntino. Altro che easy sailing questo è il super easy! I due speedy Gonzales che sono a bordo con me sono i fratelli Dennis e Dean Hennevanger.

Saffier SE 37 m

Stiamo provando il Saffier SE 37 Lounge, disegnato da Dean e commercializzato da Dennis, così si sono divisi i compiti all’interno del cantiere. Il 37 è la barca più grande e, volendo, ha i volumi sottocoperta per essere una weekender, non solo un day sailer. Lo confesso subito: questa barca mi è piaciuta davvero tanto, nonostante i termini day sailer e easy sailing, a volte, mi provochino una sorta di irritazione cutanea.

Il Saffier SE 37 invece ha sgretolato tutti i miei pregiudizi. Come ci sono riusciti? La ricetta è più semplice di quel che potrebbe sembrare. Prendi due fratelli, un po’ particolari, come i loro genitori. Il papà, Richard, fondatore del cantiere, è olandese e la mamma è nata nei Caraibi olandesi. Lì si sono conosciuti e subito dopo il matrimonio si sono trasferiti a vivere in Australia dove, qualche anno dopo, sono nati prima Dennis e poi Dean.

Saffier SE 37 l

La permanenza sulla terraferma non doveva essere una prerogativa di famiglia e così, con i due bambini piccoli, si sono imbarcati su un 65 piedi senza Gps e sono rimasti in giro per il mondo per otto anni. Quando Dennis aveva ormai 15 anni, la madre si accorse che aveva urgentemente bisogno di andare a scuola, così fecero ritorno in Olanda, a Ijmuiden, a sudovest di Amsterdam, in faccia al Mare del Nord.

Qui, il padre fondò il suo cantiere e realizzò la prima barca di sei metri e mezzo. La parlantina non era il suo forte, così spedì Dennis, il figlio maggiore, al boat Show per venderla. Dennis si rivelò un ottimo commerciale e in pochi giorni ne vendette 14. Dean, forse più simile al padre, è il progettista di tutti i modelli del cantiere. Parla poco e disegna molto.

Torniamo a bordo del Saffier SE 37 Lounge.  L’allestimento della coperta è davvero particolare: funzionale e “stilosa” allo stesso tempo. Il parabrezza ricorda quello di un motoscafo e le due ruote del timone sono molto a pruavia, tanto che tutto il pozzetto rimane dietro di loro. Così chi sta al timone è appiccicato alle vele e le può controllare senza che nessuno gli ostacoli la visuale.

Saffier SE 37Il fiocco è autovirante e i winch sono elettrici. Ci sono perfino dei pulsanti che permettono di modificare la rotazione e l’ordine dei winch. Il tutto per evitare di spostarsi da un bordo all’altro. Se vuoi, puoi comandare tutte le manovre senza mai staccarti da una delle due ruote del timone. L’unica cosa da fare a bordo è timonare.

E devo ammettere che è molto piacevole. Il Saffier 37 SE Lounge è come una granita a ferragosto. È veloce, basta una bava di vento per farlo accelerare, non perde velocità in virata. Con dieci o undici nodi di reale, navighiamo sempre sopra i sei. Con il Code 0 si arriva tranquillamente ai sette, più o meno a tutte le andature. È proprio piacevole e facile.

Nel pomeriggio abbiamo fatto talmente tante manovre e cambi vela che se fossimo stati a bordo di una barca normale senza autoviranti e winch elettrici, ci avrebbero raccolto alla sera con la sassola. E invece, dopo quattro ore di navigazione, siamo ancora belli rilassati. La mattina dopo, i due fratelli ci accompagnano nuovamente al porto.

Vogliono farci provare la loro barca anche con poca aria. Il vento, infatti, è più debole e balla tra i 5 e i 6 nodi. Lo scafo è ancor più sorprendente con poca aria. Il Sog registra una velocità leggermente inferiore a quella che avevamo raggiunto il pomeriggio prima. Ma non è tanto quello che mi ha impressionato.

Mi ha colpito il comportamento perché, anche se la brezza mattutina era poca, la carena sfrecciava senza problemi. Non era mai frenata, nemmeno in manovra. Accelerazione e abbrivio erano sorprendenti. E per chi non si accontenta di fare qualche bordo e poi rientrare, sottocoperta ci sono quattro posti letto.

Una cuccetta matrimoniale a prua e due divanetti lineari più verso poppa che, all’occorrenza, si trasformano in altre due cuccette singole. C’è anche un bagno in un locale separato e una piccola cucina con due fuochi. Nonostante un’abitabilità non eccessiva, dato che l’altezza in dinette è di 142 cm, è possibile trascorrere un weekend senza rinunciare al comfort.

Saffier SE 37 pSAFFIER SE 37 LOUNGE
PROGETTO:  
Dean Hennevanger
SCAFO: Lunghezza fuori tutto (con bompresso) 12,00 m lunghezza scafo 11,00 m •  lunghezza al galleggiamento 10,00 m •  baglio massimo 3,45 m •  dislocamento a secco • 4.800 kg • pescaggio •  2,10 m • zavorra 2.050 kg •  serbatoio carburante 60 l • serbatoio acqua 110 l
MOTORE: Yanmar 3YM20 • potenza 15,3 kW (21 cv) •  3 cilindri in linea • cilindrata 0,854 litri • alesaggio per corsa 70mm x74 mm •  regime di rotazione massimo 3.600 giri/minuto •  peso a secco 110 kg •  piede saildrive
CERTIFICAZIONE CE: cat. B PREZZO: 209.500 €, Iva esclusa

Saffier Maritiem B.V.
Ijmuiden, Olanda
www.saffieryachts.com

Dealer
Settemari Yacht
Viale Italia
I 19121 La Spezia
tel. +39 0187 21035
[email protected]
www.settemariyacht.it

(SAFFIER SE 37 LOUNGE – Agosto 2018)

  • Saffier SE 37
  • SAFFIER SE 37 LOUNGE
  • Saffier 37 SE Lounge 066
  • Saffier SE 37
  • Saffier SE 37