Riva 88 Florida Riva 88 Florida
Abbiamo provato il nuovo Riva 88 Florida disegnato da Officina Italiana Design di Mauro Micheli e Sergio Beretta. Uno yacht capace di esprimere tutto... Riva 88 Florida

Tecnologia pura

Abbiamo provato il nuovo Riva 88 Florida disegnato da Officina Italiana Design di Mauro Micheli e Sergio Beretta. Uno yacht capace di esprimere tutto il fascino del brand da cui nasce e di esaltare la tecnologia d’avanguardia di cui è dotato

A DIMOSTRAZIONE CHE IL MADE IN ITALY SI ESPRIME AD ALTI LIVELLI ANCHE OLTRE IL DESIGN, che pure è un elemento distintivo forte e immediatamente percepibile, il Gruppo Ferretti ancora una volta ha dato prova di saper interpretare con forte spirito innovativo la creazione di un nuovo modello. In questo caso si tratta del Riva 88 Florida, uno yacht destinato a chi, pur volendo rimanere all’interno dell’omologazione come imbarcazione senza entrare in quella dedicata alle navi, vuole poter contare su un mezzo destinato ad assicurare il massimo confort in crociera e al contempo prestazioni molto elevate, soprattutto in considerazione delle dimensioni. Disegnato da Officina Italiana Design di Mauro Micheli e Sergio Beretta, che firma tutti i modelli di Riva, ha una carena mutuata dall’86 Domino, uno scafo di successo più che collaudato e in grado di garantire volumi interni importanti. Le quattro cabine della versione da noi provata sono tutte ampie e allestite per ospitare otto persone anche per periodi prolungati, ognuna con bagno privato e la giusta privacy. La cabina armatore è posizionata a centro nave e occupa l’intera larghezza dello scafo. Troviamo poi una zona living con cucina, mobile bar, tavolino e divano a L, le tre cabine ospiti, una matrimoniale a sinistra, una con letti affiancati a dritta e infine la vip all’estremità prodiera. Ciò che distingue questo yacht è l’introduzione di soluzioni tecnologiche che permettono al Riva 88 Florida di trasformarsi in soli 46 secondi da un coupè a un open puro. Luca Squassoni, Project Manager di Riva, ci ha descritto il funzionamento: «Una delle cose che abbiamo introdotto per la prima volta con questo modello è il sistema CTop, grazie al quale l’88 Florida si distingue su tutto il panorama nautico e si inserisce in un contesto privo di modelli simili. Tutto è stato studiato nei minimi dettagli e collaudato più volte perché risultasse efficace nel complesso sistema di movimentazione, silenzioso e al contempo non invasivo per le masse che inevitabilmente si muovono verso l’alto. Il sistema è molto articolato in termini di sviluppo, ma facile nell’utilizzo e soprattutto affidabile e durevole. Tutto è affidato a sistemi elettroidraulici evoluti che permettono di movimentare un tettuccio in carbonio di 4×3 m mantenendo invariati i canoni estetici in linea con l’intero progetto, grazie alla realizzazione di un parabrezza con struttura in acciaio inox con vetri sferici e carter in composito che servono a mascherare i supporti mobili. Questo ci ha permesso di contenere le masse in generale, ma soprattutto di mantenere il baricentro basso a tutto vantaggio dell’assetto. Anche la struttura dello scafo è maggiore rispetto al Domino 86, infatti, abbiamo inserito nuovi elementi strutturali, paratie più corte e realizzate in pezzo unico, per annullare scricchiolii o rumori normalmente presenti nelle realizzazioni tradizionali». Indubbiamente, il silenzio è una costante a bordo di questo yacht, sia durante le fasi di movimentazione del tettuccio sia durante la navigazione.

Le nostre impressioni al timone

Spinto da due poderosi MTU da 2.600 cavalli ciascuno l’88 Florida governa sempre in modo preciso, sia nelle manovre a lento moto sia in quelle a velocità sostenuta. Naturalmente per ottenere i volumi e le prestazioni che abbiamo registrato la carena non ha una V particolarmente pronunciata, ma grazie a un assetto molto efficace la stabilità è sempre elevata e per percepire colpi di mare bisogna esagerare. Un altro elemento che ci è piaciuto molto è la posizione centrale della plancia, dalla quale la visibilità è sempre ottima sull’intero orizzonte e il controllo del mezzo efficace anche grazie a una strumentazione completa e razionale. Uno yacht per palati raffinati, capaci di apprezzare tanto lo stile tipico di Riva quanto le prestazioni elevate.

 

Pure technology

We have tested the new Riva 88 Florida designed by Officina Italiana Design of Mauro Micheli and Sergio Beretta. A yacht able to express the charm of the brand it comes from, enhancing the cutting-edge technology it is fitted with

DEMONSTRATING THAT MADE IN ITALY IS MORE THAN TOP QUALITY DESIGN – though it is still a strong and immediately perceptible element – Ferretti Group has once again proven its ability to translate its innovative spirit into a new model. The case in point in the new Riva 88 Florida, a yacht destined for people wanting a boat rather than a ship with maximum cruising comfort as well as excellent performance, particularly for its size. Designed by Officina Italiana Design of Mauro Micheli and Sergio Beretta, responsible for all Riva models, it has the same hull as the 86 Domino, which is a more than experienced and successful boat with plenty of room inside. The four en suite cabins of the version we tested are spacious and equipped to guarantee the maximum of comfort and utmost privacy to eight people for extended periods. The full beam master cabin is located amidship. Then there’s a living area featuring a galley, a wet bar, coffee table and an L shaped sofa. Walking forward a central lobby can be reached which leads to the three guest cabins, a double one on the left, another with single beds at starboard side and the VIP one at the extreme bow. Technological solutions are what give this yacht the edge, particularly the technology that turns the Riva 88 Florida from a coupè into an open yacht in just 46 seconds. Luca Squassoni, Project Manager at Riva, describes how it works: «One of the things we introduced for the first time is the CTop system, which makes the 88 Florida stand out on the nautical panorama, putting it in a league of its own. Every single detail has been researched and tested numerous times to ensure the maximum efficiency of the moving system as well as its silence and non-invasiveness for the masses which inevitably move towards the top of the boat. The system is highly complex in development terms, but it’s easy to use as well as reliable and durable. It all works using an advanced electro-hydraulic system that can move the 4x3m carbon hard top: the aesthetic canon of the boat does not change as a windshield with a stainless steel structure and spherical glass and composite carters are used to mask the mobile supports. This keeps general masses to a minimum, but specifically it keeps the barycentre low to the advantage of the trim. The structure of the boat is bigger than the Domino 86 and we have introduced new structural elements, shorter bulkheads made of one piece to prevent the creaks or noises in usual designs». Silence is without doubt a constant aboard this yacht, both when moving the hard top and sailing.

 

Our impressions at the helm

With two powerful MTU engines of 2600 hp each the 88 Florida can always navigate precisely, both in maneuvers at low speed and in those at high speed. Of course to get the space and performance which we recorded the V shape hull isn’t very marked, but thanks to a very efficient asset the level of comfort onboard is constantly high and you must overdo things to feel any water shock. A detail we like a lot is the central position of the dashboard from which the visibility is excellent for an all around view and where you can efficiently control the boat thanks to a complete set of equipment. A yacht for refined palates able to appreciate as much the typical style of Riva as the high performance.

 

SCHEDA TECNICA//PERFORMANCES AND DETAILS

RIVA YACHT

Gruppo Ferretti,

[email protected],

www.riva-yacht.com

 

Progetto//Project Mauro Micheli Officina Italiana Design • Ayt (Advanced yacht technology • Centro stile Ferrettigroup

Scafo L.f.t. m 26,70 • lunghezza di costruzione m 23,98 • lunghezza al galleggiamento m 21,13 • immersione massima m 1,79 • larghezza massima m 6,20 • dislocamento a secco 60 t • dislocamento a pieno carico 72 t • persone imbarcabili 20 • Categoria di progettazione CE A • Certificazione moduli B+F+Aa • tipo di carena: a geometria variabile con deadrise di 12° e pattini di sostentamento • Capacità serbatoio carburante litri 7.500 • capacità serbatoio acqua litri 900 • cabine 4 • servizi 4 •cabine equipaggio 2 • servizi equipaggio 1 • motorizzazione 2x MTU 2639 da 2600 HP • trasmissione in V-Drive con invertitori ZF.

Prezzo della versione base Euro 5.950.000

Hull: LOA 26.7m • Length 23.98m • Waterline length 21.13m • Max Draft 1.79m • Max beam 6.20- Unload displacement 60 ton • Full load displacement 72 ton • Max people on board 20 • CE Category A • Certification B+F+Aa forms • Variable geometry hull with 12° deadrise • Fuel tank capacity 7500L • water tank capacity 900L • 4 cabins • 4 bathrooms • 2 crew cabins • 1 crew bathrooms • 2xMtu 2639 engines of 2600 hp • V-Drive transmission • ZF inverter.

Price: 5,950,000 Euro (basic version)

(Dicembre 2015)

 

 

 

  • RIVA FLORIDA INTERNI-283
  • RIVA FLORIDA INTERNI-165-D
  • RIVA FLORIDA NAV-407
  • RIVA FLORIDA INTERNI-289