Palumbo Superyachts, varato l’Isa 43m Alloy Agora III Palumbo Superyachts, varato l’Isa 43m Alloy Agora III
Ha toccato ieri per la prima volta l’acqua ad Ancona Agora III, Isa 43m Alloy. Disegnata, sia per quanto riguarda gli interni che gli... Palumbo Superyachts, varato l’Isa 43m Alloy Agora III

Ha toccato ieri per la prima volta l’acqua ad Ancona Agora III, Isa 43m Alloy. Disegnata, sia per quanto riguarda gli interni che gli esterni da Luca Dini, con architettura navale di Francesco Rogantin, è realizzata interamente in alluminio.

Dopo il varo tecnico Agora III sarà sottoposta ad una lunga serie di prove e collaudi in mare, per poi partire alla volta del Giappone, sua destinazione finale. Attualmente Palumbo Superyachts ha altri quattro yacht, da 80 metri a 26 metri di lunghezza, in fase di completamento e tutti con varo programmato nell’arco del 2019.

Agorà III ha una carena semidislocante, è lungo 43 metri, per un baglio massimo di poco superiore gli otto metri. In sala macchine ha due MTU 12V2000 M96L da 1.920 CV ciascuno che la spingono ad una velocità massima di 19 nodi, mentre quella di crociera si attesta a 18 nodi.  Notevole anche l’autonomia, navigando in regime di massima efficienza, a 12 nodi, può infatti percorrere complessivamente 3.500 miglia marine. Tra le sue caratteristiche c’è anche un’immersione massima di solo 2,3 metri che la rendendo ideale per navigare anche in zone caratterizzate da bassi fondali.

Si struttura su tre ponti è può accogliere fino a 10 ospiti in 5 locali: una suite armatoriale, una cabina VIP e altre due doppie. Per l’equipaggio, composto da sei elementi più il comandante, sono previste altre 4 cabine.

 

ISA 43m

Palumbo Superyachts – Agora III Isa 43m Alloy – La scheda tecnica

Lunghezza f.t.: 43,00 metri
Baglio massimo: 8,10 metri
Dislocamento: 260 Ton
Pescaggio Massimo 2,3 metri
Cantiere: ISA Yacht
Modello 43m Alloy
Architettura navale: Studio F. Rogantin
Design: Luca Dini
Materiale di costruzione: alluminio
Motori: 2 x MTU 8V 1.920CV
Velocità di crociera: 18 nodi
Velocità massima: 19 nodi
Autonomia a 12 nodi 3.800 miglia
Ospiti e armatore: 10 persone
Equipaggio: 7 persone