Oceanco 90M DAR, il magnifico “dono”… Oceanco 90M DAR, il magnifico “dono”…
Con esterni di Luiz De Basto, architettura navale di Oceanco e Azure e interni di Valentina Zannier dello studio Nuvolari Lenard, Dar è uno... Oceanco 90M DAR, il magnifico “dono”…

Con esterni di Luiz De Basto, architettura navale di Oceanco e Azure e interni di Valentina Zannier dello studio Nuvolari Lenard, Dar è uno yacht straordinario per dimensioni e design

di Maria Roberta Morso

 Oceanco è uno dei pochi cantieri al mondo in grado di costruire yacht di grandissima dimensione e, negli ultimi anni, ha varato una serie di imbarcazioni che lasceranno il segno nella storia dello yacht design. Di quest’anno, oltre a Dar di cui ci occupiamo in questo articolo, Black Pearl,106, 70m a vela con tre alberi rotanti progettato da un team stellare composto da Ken Freivokh, Nuvolari Lenard, BMT Nigel Gee e Gerard P. Villat, mentre lo scorso anno era stata la volta di Jubilee, 110m di Lobanov Design con interni di Sam Sorgiovanni.

DAR

La linea esterna è maestosa, ma non pesante perché Luiz De Basto ha disegnato Dar (ex Project Shark) con linee decise e sinuose sottolineate da un contrasto cromatico di grande effetto. La prua slanciatissima e aggressiva imprime al disegno complessivo un’eccezionale dinamicità.

DAR

Dall’esterno l’integrazione tra i ponti è evidente e ciò contribuisce a comporre una silhouette dal disegno sinuoso e snello. Le più recenti tecnologie di lavorazione del vetro hanno consentito al progettista di inserire enormi superfici vetrate che garantiscono una continuità visiva tra ambienti interni e l’esterno.

La sagoma slanciata di Dar, priva di passaggi laterali, a eccezione di terrazzi che consentono all’armatore di spostarsi di ponte in ponte, avvolge interni estremamente generosi. E generosi sono anche gli spazi esterni sia a poppa che a prua dei vari ponti.

Gli interni di Dar sono eleganti, la cura maniacale dei dettagli risulta sublime. Non pensate che le mie parole facciano parte di quella magniloquenza o enfasi che troppo spesso appesantisce inutilmente la descrizione di molti grandi yacht. Nel caso di Dar essere sobri nel giudizio e nella descrizione è pressoché impossibile perché si tratta di un ‘prodotto’ eccezionale e come tale merita di essere trattato.

DAR

Se accettiamo la traduzione del titolo del romanzo di Nabokov, il corrispettivo italiano di ‘dar’ è ‘dono’, e in effetti questo yacht rappresenta sicuramente un gran bel dono per le molte persone coinvolte nel suo progetto e nella sua realizzazione.

Sono stata accompagnata a bordo di Dar dalla titolare del design interno Valentina Zannier che, oltre alle spiegazioni su scelte stilistiche, materiali, forme, mi ha trasmesso tutto l’entusiasmo e l’orgoglio per aver avuto il privilegio di poter elaborare un progetto così complesso.

Lei e il suo team hanno disegnato tutto, dalle forme generali ai mobili, i motivi decorativi, i bassorilievi, hanno scelto tutti i materiali. Sia la linea esterna di Dar che il suo design interno traggono ispirazione da forme organiche legate alla natura in generale con particolare attenzione alla fauna marina.

DAR

Cascate di fiori, farfalle, alghe, piume, pesci, sono raffigurati in ogni elemento di design, dalle carte da parati, ai bassorilievi in pelle, metallo, alle opere d’arte in vetro. La minuziosità del dettaglio non risulta tuttavia manieristica. Le tonalità dominanti sono chiare, chiarissime, sia per quanto riguarda i legni che i tessuti, i pellami e ogni altro materiale usato a bordo, così come richiesto espressamente dall’armatore che ha peraltro lasciato molta libertà creativa alla progettista. Piccoli accenti scuri sottolineano qua e là il disegno del parquet, incorniciano porte o finestre, creano disegni geometrici.

Il design raffinatissimo e complesso eppure così rilassante nella sua soavità di forme e colori, crea ambienti accoglienti, sia nelle aree comuni che in quelle destinate agli ospiti e all’armatore. Quest’ultimo ha un ponte interamente dedicato al suo appartamento completato da terrazzo prodiero con piscina. Gli ospiti hanno a disposizione 6 suite, due Vip e quattro doppie.

DAR

Cuore delle aree comuni interne sono l’ampio salone sul ponte principale e quello sull’Upper deck dominato da finestrature alte 2,30m. Gli spazi esterni dedicati agli ospiti comprendono numerose aree relax tra cui una grande terrazza poppiera sull’Upper deck con piscina. Ovviamente non manca un helipad. A bordo c’è anche un’ampia area wellness con sauna, bagno turco e una palestra dove persino i pesi sono custom. L’equazione lusso uguale unicità su Dar è presa alla lettera.

Siamo molto grati a Oceanco e all’armatore che hanno concesso sia la visita a bordo che una serie di immagini di esterni e interni. Rispettiamo la richiesta di riservatezza, non ci addentriamo in dettagli sulla distribuzione interna, non pubblichiamo i Piani Generali né immagini delle aree private.

DAR

OCEANCO
Marineweg 1 & 5
2952 BX Alblasserdam, Olanda
T: +31 78 699 5399
F: +31 78 699 5398
[email protected]
www.oceancoyacht.com 

PROGETTO Luiz De Basto Designs (Design esterno) • Valentina Zannier/Nuvolari Lenard (Interior design & decor) • Oceanco/Azure (architettura navale)
SCAFO Lunghezza 90 m • larghezza 14,20 m • immersione 4,00 m (circa) • materiale di costruzione acciaio/alluminio •  Stazza lorda 2.926 GT • posti letto ospiti 14 • posti letto equipaggio 31
MOTORI 2 x Mtu 20V4000 M73 4.828 cv • velocità massima 20 nodi
CERTIFICAZIONI Lloyd’s Register of Shipping • Malta Cross 100A1 SSC Yacht Mono G6 Malta Cross LMC UMS SCM ECO-IHM IBS

OCEANCO
Marineweg 1 & 5
2952 BX Alblasserdam, Olanda
T: +31 78 699 5399
F: +31 78 699 5398
[email protected]
www.oceancoyacht.com 

(Febbraio 2019)

  • DAR George. A (3)
  • DAR INTERIOR (4)
  • DAR Oceanco Profile Navigation 01-09-2018
  • DAR INTERIOR (3)
  • DAR INTERIOR (5)
  • DAR INTERIOR (2)
  • DAR Oceanco Owner Aft Area 01-09-2018
  • DAR Oceanco Top 01-09-2018-0285
  • DAR Oceanco Aft Closeup 01-09-2018
  • DAR Oceanco Upper Deck Pool 01-09-2018