Nicola Pomi Nicola Pomi
Il capo della Divisione Marine di Volvo Penta ci racconta i dieci anni di Ips, un sistema che ha rivoluzionato le modalità di navigazione... Nicola Pomi

Rivoluzione copernicana

Il capo della Divisione Marine di Volvo Penta ci racconta i dieci anni di Ips, un sistema che ha rivoluzionato le modalità di navigazione da diporto e commerciale

“LA SEMPLICITÀ È LA SUPREMA SOFISTICAZIONE” affermava la mente raffinata di Leonardo da Vinci mezzo millennio fa. Purtroppo nel XXI secolo la “semplicità” ha ancora un’accezione negativa, è considerata una caratteristica delle persone umili e povere d’idee. Non la pensano così in Svezia dove i modelli di successo che hanno fatto della semplicità la cifra principale della loro filosofia si sprecano. Dall’Ikea che ti permette di montare un arredamento completo da solo, alla Volvo Penta che ha fatto dell’easy boating la sua missione. Ce ne parla Nicola Pomi, capo della divisione marine di Volvo Penta Italia. 43 anni laureato in economia e commercio alla Università Cattolica di Milano, con la passione per le moto e la navigazione, festeggia i suoi primi dieci anni in azienda in contemporanea con l’anniversario del lancio dell’Ips. Tutto è iniziato al London Boat Show nel gennaio 2005 dove la casa svedese. lo ha presentato. L’Inboard Performance System rappresenta oggi una vera e propria rivoluzione nella storia del mercato mondiale della navigazione. Abbiamo avuto il privilegio di essere tra i primi giornalisti a poterlo provare esattamente dieci anni fa a Palma di Maiorca dove tra gli altri c’erano anche i pionieri italiani che avevano creduto subito in questa grande novità: Cranchi, Airon Marine e Innovazioni e Progetti. Pomi è particolarmente soddisfatto del suo lavoro, tanto che l’Italia è il primo mercato a livello europeo per le istallazioni di Ips 2 e Ips 3. La più importante caratteristica del sistema sono le eliche rivolte a prua, montate sull’estremità frontale dell’unità di propulsione. A differenza delle eliche convenzionali, quelle dell’Ips sono controrotanti, con effetto traente. In altre parole, tirano la barca anzichè spingerla. La scia è parallela al fondo dell’imbarcazione, facendo sì che tutta la potenza sviluppata possa spingerla in avanti. Il Volvo Penta Ips è stato adottato da subito da più di 100 modelli di imbarcazioni. Nel corso degli anni ha avuto la sua consacrazione nel mercato infatti è diventato ancora più popolare grazie all’aggiunta, nel 2006, del comando e dell’ormeggio con il joystick, seguito da trasmissioni più grandi e dal sistema di posizionamento dinamico (Dps). Nel 2009 erano in funzione 10.000 unità e ad oggi ne sono state vendute oltre 18.000, installate su più di 1.100 unità in tutto il mondo. Sottolinea Nicola Pomi: «Fino al 2008 il 95 per cento del sistema era destinato a barche fino a 48 piedi, con la crisi abbiamo lavorato e investito ingenti risorse in ricerca e sviluppo per entrare nel segmento degli yacht in modo credibile. Abbiamo cambiato la nostra immagine sul mercato interloquendo con utenti completamente nuovi.  Oggi il 65 per cento di tutti gli Ips sono destinati a barche sopra i 50 piedi». Il sistema ad alta efficienza si è dimostrato più rapido del 20% rispetto ad una tradizionale installazione in linea d’asse, con una riduzione dei consumi di carburante del 30%, un incremento del 15% nell’accelerazione e una riduzione del 50% nei livelli di rumorosità e vibrazioni, a tutto vantaggio del comfort di viaggio e dell’eccellente manovrabilità. Oggi, il sistema vanta una gamma di 10 modelli, dall’Ips 350 al 1200, con tre diverse misure della trasmissione, è disponibile per installazioni doppie, triple o quadruple per imbarcazioni da 30 a 100 piedi, nonché per imbarcazioni commerciali con una lunghezza massima di 30 metri. Varie caratteristiche intelligenti sono state integrate nel joystick originale, consentendo l’ormeggio in un modo nuovo e completamente intuitivo. Il joystick di ultima generazione presenta pulsanti integrati per modalità Low-speed, Single Lever e Cruise Control, concepite per rendere la navigazione ancora più semplice e divertente. Oltre all’ormeggio e alla navigazione con il joystick, il Volvo Penta IPS è ora disponibile con uno host per altre opzioni di Electronic Vessel Control (EVC), inclusi il pilota automatico, il cruise control e la trasmissione DPS. Inoltre, il sistema Glass Cockpit di Volvo Penta, realizzato in collaborazione con gli specialisti di elettronica di Garmin, presenta un cruscotto lineare e semplice da usare, che offre una vista d’insieme e un maggior controllo del motore e del sistema di navigazione.

 

Copernican revolution

The manager of the Volvo Penta Italia Marine Division tells us about the ten years of Ips, a system which has changed the navigation mode for both pleasure and trade boats

“SIMPLICITY IS THE ULTIMATE SOPHISTI-CATION” SAID THE GENIUS LEONARDO DA VINCI HALF A MILLENNIUM AGO. Unfortunately in the twenty-first century “simplicity” still has a negative meaning, it’s considered a characteristic of humble people with few ideas. They don’t think so in Sweden where the models of success which have made simplicity the main topic of their philosophy abound. From Ikea, which allows you to put together a complete set of furniture alone, to Volvo Penta with its own easy boating aim. Nicola Pomi, manager of the Volvo Penta Italia Marine Division, tells us something about it. 43 years old with a degree in business administration at the Catholic University of Milan, an enthusiast of motorcycles and navigation, he has celebrated his first ten years in the company together with the anniversary of the launch of IPS.  It all started at the London Boat Show in January 2005 where the Swedish company presented it. The Ips is now a real revolution in the history of the sea navigation world market. We had the privilege of being among the first journalists to be able to prove it exactly ten years ago in Palma de Mallorca where among others there were also the Italian pioneers who immediately believed in this great novelty: Cranchi, Airon Marine and Innovazioni and Progetti. Pomi is particularly satisfied with his work, so much so that Italy is the first European market for the Ips 2 and the Ips 3 installations. The propellers facing the bow, is the most important feature of the system, mounted on the front end of the propulsion unit. Unlike conventional propellers, those of the Ips are counter-rotating, with a traction effect. In other words, they pull the boat rather than push it. The wake is parallel to the bottom of the boat, thus ensuring that all the developed power can push it forward. The Volvo Penta Ips has been adopted from the start by more than 100 boat models. Over the years it has had its consecration in the market. In fact, it has become even more popular thanks to the addition, in 2006, of the control and mooring joystick, followed by greater transmissions and Dps. In 2009, 10,000 units were in operation, and more than 18,000 have been sold up to date, installed on more than 1,100 units worldwide. Nicola Pomi underlines that: «until 2008, 95 percent of the system was intended for boats up to 48 feet; nevertheless, due to the crisis, we have worked and invested huge resources in research and development to enter credibly into the yacht sector. We have changed our image in the market by conversing with completely new users. Today, 65 percent of all the Ips, are intended for boats over 50 feet». The high efficiency system proved to be faster by 20% with respect to a conventional installation in axle-line, with a reduction in fuel consumption by 30%, a 15% increase in acceleration and a 50% reduction in noise and vibration levels, all to the benefit of travel comfort and excellent manoeuvrability. Today, the system boasts a range of 10 models, from the Ips 350 to the 1,200, with three different transmission sizes; it is available for double, triple, or quadruple installations for boats from 30 to 100 feet, as well as for commercial vessels with a maximum length of 30 meters. Various smart features have been integrated into the original joystick, allowing mooring in a new and completely intuitive way. The latest generation joystick features integrated pushbuttons for Low-speed, Single Lever and Cruise Control modes, designed to make sea navigation even simpler and more pleasant. Besides mooring and sea navigation with the joystick, the Volvo Penta IPS is now available with a host for other options of Electronic Vessel Control (EVC), including the autopilot, the cruise control and the DPS transmission. In addition, the Volvo Penta Glass Cockpit system, produced in collaboration with the Garmin electronics specialists, has a linear and easy to use dashboard, which offers an overview and a greater control of the engine and of the sea navigation system.

(Ottobre 2015)

 

  • A2009_1076
  • A2013_0115
  • A2010_1173
  • nicola pomi ok