Il Registro Inglese Il Registro Inglese
Proseguiamo in questo numero l’esame della procedura di iscrizione nel Registro Inglese iniziata nell’articolo del mese scorso, nel quale abbiamo individuato quali soggetti sono... Il Registro Inglese

Proseguiamo in questo numero l’esame della procedura di iscrizione nel Registro Inglese iniziata nell’articolo del mese scorso, nel quale abbiamo individuato quali soggetti sono eligible, ossia sono qualificati, per essere proprietari di uno yacht con bandiera Inglese

LA PROCEDURA INIZIA CON LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE (Application to Register a British Ship) per la quale è previsto un apposito modulo approvato dal Segretario di Stato (attualmente Form MSF 4740, mentre per le unità di stazza superiore alle 500 tonnellate il Form MSF 4740A). Nella domanda devono essere indicate le seguenti informazioni: 1) il nome prescelto e due nomi alternativi in ordine di preferenza nel caso il primo non fosse disponibile; 2) il Porto di iscrizione prescelto; 3) le specifiche dello yacht, tra cui tipo (vela o motore), lunghezza, larghezza, materiale di costruzione, anno di costruzione; 4) il cantiere costruttore; 5) i dati dell’eventuale registro di provenienza; 6) i dati dell’armatore. Il modulo deve essere firmato dal proprietario persona fisica ovvero dal legale rappresentante se persona giuridica. La domanda deve essere accompagnata dai seguenti documenti:

(a) la Declaration of Eligibility, per la quale è previsto un apposito modulo (attualmente Form MSF 4727 rev 02/15), nel quale è richiesta l’indicazione del nome prescelto, della lunghezza e del numero ufficiale di iscrizione (se disponibile), i dati del proprietario o dei proprietari con indicazione del numero di azioni di ciascuno di essi, l’indirizzo dell’armatore se persona fisica ovvero la sede legale se persona giuridica, oltre ad un domicilio nel Regno Unito ove trattasi di società non residente nel Regno Unito, il nominativo ed i dati del rappresentante dell’armatore ove questi non sia residente nel Regno Unito, l’indicazione del titolo di eligibility. Anche tale modulo deve essere firmato dall’armatore e datato.

(b) una copia del documento di identità dell’armatore, se persona fisica, ovvero del certificato di vigenza o incorporazione accompagnato dalla copia del documento di identità del suo legale rappresentante, se persona giuridica.

(c) un originale del titolo di proprietà che, nel caso di yacht di nuova costruzione , è costituito dal Builder’s Certificate, ossia dal certificato di costruzione rilasciato dal costruttore, mentre nel caso di yacht usato è costituito dall’ultimo Bill of Sale, ossia il documento con il quale il richiedente l’iscrizione ha acquistato la proprietà unitamente ai precedenti Bill of Sale che mostrino i passaggi di proprietà relativi almeno ai cinque anni antecedenti la data della domanda di iscrizione. Tali documenti devono essere prodotti in originale, ma laddove uno di essi relativo ad un passaggio di proprietà precedente sia andato perduto, potrà essere accettata una copia conforme all’originale, ovvero la fattura di vendita. Qualsiasi documento di proprietà redatto in lingua diversa da quella inglese deve essere prodotto unitamente alla sua traduzione giurata in lingua inglese.

(d) il Certificate of survey for tonnage and measurement, che è il certificato rilasciato da un ispettore autorizzato di una qualsiasi delle Società di Classificazione riconosciute dal Registro Inglese a seguito di apposita ispezione dello yacht con indicazione della relativa stazza in applicazione delle regole applicabili in materia di stazza. Nel caso di yacht di lunghezza superiore a 24 metri è richiesto in aggiunta a tale certificato anche l’International Tonnage Certificate (ITC 1969).

Al momento della presentazione della domanda di registrazione può essere richiesta l’emissione di un Certificato di Registro Provvisorio, che avrà validità per tre mesi non rinnovabili, entro i quali dovrà essere completata la procedura di registrazione. Ai fini della richiesta del certificato provvisorio, sarà sufficiente presentare, in aggiunta alla Application ed ai documenti di cui alle lettere (a) e (b), una lettera indirizzata al Registro attestante il fatto che l’unità si trova al di fuori delle acque territoriali inglesi.

 

The UK Ship Register

 In this issue we continue the description of the procedure for registering a yacht in the UK Ships Register that we started in last month’s article where we listed the subjects that are eligible to be registered as owners of a British flagged yacht

THE FIRST STEP OF THE PROCEDURE IS TO SUBMIT AN Application to Register a British Ship. For this the owner must use the form approved by the Secretary of State (currently this form is Form MSF 4740, while for yachts over 500 tons it is Form MSF 4740 A). The application must contain the following information: 1) the proposed name of the yacht together with two alternative names listed in order of priority in case the proposed one is not available; 2) the Port of Choice; 3) the yacht’s specification including type of yacht (motor or sail), length, beam, construction material, year of build; 4) the name of the builder; 5) previous registration data, if applicable; 6) the personal details of the owner. The form must be signed by the owner or, if the yacht is owned by a company, by its representative. The application shall be accompanied by the following documents:

(a) a Declaration of Eligibility using the appropriate form (currently Form MSF 4727 rev 02/15). This includes the proposed name of the yacht, its length and official number if applicable, the full name and address of the owner/s or the registered office and place of business if it is owned by a company, the owner’s nationality or place of incorporation of the company, the eligibility of the owner to register, the number of shares held, and details of the representative if the owner is not resident in the UK. This document must be dated and signed by the owner;

(b) a copy of the owner’s identity card, passport or other form of valid identification, or if the yacht is owned by a company, a copy of the certificate of incorporation along with a copy of its representative’s ID;

(c) an original evidence of title: in the case of a new vessel a Builder’s Certificate, which is the certificate issued by the builder, while in case of a second-hand vessel, the Bill of Sale with which the applicant has acquired the ownership together with the previous Bills of Sale showing the ownership for at least five years before the application is made. Originals of these documents must be attached, however should one of the previous Bills of Sale have been lost, the Register will accept a certified true copy of the original, or a sales invoice. Any document which is not in English must be accompanied by its certified English translation;

(d) a Certificate of Survey for Tonnage and Measurement, which is the certificate issued by a surveyor of one of the Classification Societies authorized by the UK Register following the inspection of the vessel to survey and ascertain its tonnage is in accordance with the tonnage regulations. In the case of yachts over 24 mt in length, an International Tonnage Certificate (ITC 1969) is also required.

Upon filing of the application to register, the applicant may request a Certificate of Provisional Registry. This has a validity of three months and is not renewable; the registration procedure must be completed within this timeframe. To request a provisional certificate, in addition to the Application and to the documents listed in sections (a) and (b) above, the applicant must file a letter addressed to the Registry Office stating that the yacht is outside.

 

(Giugno 2016)