Fusion: con il sistema Apollo arriva una musica… celestiale Fusion: con il sistema Apollo arriva una musica… celestiale
Si chiama Apollo, è il nuovo sistema audio di Fusion. Elegante e moderna l’estetica, con schermo touch e installazione a filo con plance e... Fusion: con il sistema Apollo arriva una musica… celestiale

Si chiama Apollo, è il nuovo sistema audio di Fusion. Elegante e moderna l’estetica, con schermo touch e installazione a filo con plance e pannelli. Ottime sia la qualità dell’ascolto che la connettività 

di Luca Sordelli

Qualità del suono, facilità di connessione, estetica elegante, sono queste le prime tre caratteristiche che la nuova serie Apollo potrà giocarsi sul mercato. Fusion è un nome nobile dell’entertainment e nella nautica è il vero punto di riferimento ormai da molti anni. La sede è in Nuova Zelanda e nel 2014 è stata acquisita dal gigante Garmin. Con la serie Apollo fa un grande balzo in avanti per gli aggiornamenti tecnici e per l’evidente volontà di posizionarsi più in alto anche nel mondo dei grandi yacht.

fusion v

L’ammiraglia della serie è il Fusion RA770 con display touchscreen in vetro da 4,3’’ che colpisce subito per la bella estetica. Il “glass look” è in perfetta sintonia con quanto si vede sulle plance di tutte le barche dei cantieri più importanti, perfettamente a filo sul cruscotto o sui pannelli su cui viene installato. Le cornici sono nere, con il rotokey retroilluminato sulla sinistra e lo schermo sensibile al tocco a destra. Il risultato è decisamente elegante.

Chris Baird, Managing Director di Fusion Entertainment, è un neozelandese appassionato del suo mestiere che ci ha raccontato come si è arrivati ad Apollo«Fino ad ora c’è stata “solo” la possibilità di aggiungere nuove funzionalità nel mondo dell’intrattenimento audio marino, ma mai nessuno aveva intrapreso un passo così in avanti. Ci siamo arrivati dopo aver ascoltato i nostri clienti per capire di cosa avevano bisogno, e dopo avere esaminato a fondo in che direzione andavano i canteri con le loro plance dove è il vetro a dettare legge oltre alla tecnologia touchscreen». Il risultato è appunto il nuovo RA770 che ha un fattore di protezione da acqua e polvere IP5 e quindi può essere installato anche all’aperto.

Ha un amplificatore interno Classe D, oltre a due ingressi ausiliari RCA, una porta SPDIF per l’uscita audio TV, una porta Ethernet e una USB 2.0 per la ricarica del telefono e la riproduzione multimediale, una porta SiriusXM ed è predisposto per il DAB+. Tutto questo potendo contare su Digital Signal Processing (DSP), funzionalità PartyBus, Bluetooth e connettività integrata wi-fi.

Numeri e sigle a parte il nuovo Apollo è un oggetto molto interessante, abbiamo potuto provarlo a bordo di un Fairline di 55 piedi a motore, di un Bavaria a vela della stessa lunghezza e, nella sua versione più piccola, l’SRX 400 con displayda 2,7 pollici, su un piccolo Sea Ray Bow Rider. Interagire con lo strumento è molto semplice, intuitivo.

Agendo sul touchscreen a colori si possono compiere tutte le operazioni fondamentali per riprodurre, fermare e scegliere i brani con lo “scrolling”. La risposta è abbastanza rapida e le dimensioni dello schermo sufficienti per muovere le dita e compiere le selezioni senza problemi. Il Digital Signal Processing (DSP) di Fusion è poi arrivato a livelli molto alti: la qualità dell’ascolto è veramente eccellente. Il DSP in pratica interviene digitalmente per ottimizzare il suono in uscita per ogni altoparlante.
Un sistema che funziona in automatico, senza che l’utente debba intervenire. Testando gli impianti con e senza DSP abbiamo potuto verificarne l’estrema efficacia.

fusion b

Bene anche la connettività. Altra interessante funzionalità è PartyBus, che consente di comandare dalla stazione principale tutti gli impianti presenti a bordo, potendo quindi gestire al meglio l’esperienza sonora anche su grandi yacht. Si può scegliere di avere la stessa musica su tutta l’imbarcazione, o diversa per ogni ambiente. Tutto questo, ovviamente, restando salva la possibilità da parte di ogni utente, nella sua cabina, di “staccarsi” dal PartyBus e scegliere i propri brani.

(Fusion… arriva una musica celestiale con il nuovo sistema Apollo – Barchemagazine.com – Settembre 2018)

 

  • fusion
  • fusion
  • B9308450
  • fusion