Furuno, cosa vedremo di nuovo al Salone di Genova? Furuno, cosa vedremo di nuovo al Salone di Genova?
Da Furuno in arrivo nuovi software per i suoi chartplotter, ma anche una bussola satellitare e una sofisticata antenna radar. Per il colosso giapponese... Furuno, cosa vedremo di nuovo al Salone di Genova?

Da Furuno in arrivo nuovi software per i suoi chartplotter, ma anche una bussola satellitare e una sofisticata antenna radar. Per il colosso giapponese le novità in arrivo per la fiera ligure sono molte. 

La serie di Multi Function Display NavNet TZT2 di Furuno presenta un nuovo software versione 6.21 che permette nuove funzionalità. Tra queste, oltre alle implementazioni che ne migliorano il funzionamento, si evidenzia la compatibilità con le telecamere Flir, che vengono così visualizzate sullo schermo, offrendo un controllo perfetto.

NNTZ2

 

In particolare, la forte integrazione con la pagina plotter e la pagina radar rende possibile tracciare un target specifico con la telecamera che lo seguirà anche mentre la navigazione prosegue. Inoltre, con il nuovo software, i NavNet TZT2 sono compatibili con gli stereo di Fusion Entertainment, quali la nuova serie Apollo e la serie MS755, diventando un centro di controllo musicale che consente un accesso immediato alle funzionalità più utili dell’impianto audio come la regolazione del volume e la sorgente audio.

Nuovo software anche per i chartplotter GP-1871F e GP-1971F, presentati allo scorso Salone Nautico, che si presentano ora con un nuovo software versione 2.0 che permette di trasformarli in indicatori dei motori Suzuki quando collegati alla rete motori attraverso l’apposita porta motori fornita da Suzuki. Si può avere così un accesso rapido al menu e alle funzioni del motore e la diagnosi del motore, oltre a facilitare l’installazione del motore.

Da Furuno in arrivi anche la nuova bussola satellitare SC-33, ideale per radar, AIS, sonar e piloti automatici e certificata NMEA2000, è compatibile con i display multifunzione delle serie NavNet TZTouch e TZTouch2, il software TIMEZERO, il modulo PBG e qualsiasi strumentazione munita di interfaccia NMEA2000/CAN bus.

Dotata di grande stabilità ed affidabilità, garantisce elevata precisione ad apparati di navigazione quali radar, plotter, autopiloti, fish finder e sonar, offrendo accuratezza ai dati di rollio, beccheggio e heave e fornendo anche i dati GPS, SOG, COG e ROT. Da sottolineare che la precisione del dato di posizione è di 0.4°.

La nuova antenna Intellian V-SAT v85NX, infine, è la prima al mondo da 85 cm convertibile da banda Ku a Ka e viceversa, sostituendo il gruppo RF e il feed di ricezione con semplicità e rapidità. In grado di supportare reti con banda Wide in Ka da 2,5 GHz, è disponibile con svariati BUC in opzione (fino a 25W), garantendo un raggio operativo molto ampio.

Il gruppo RF dell’antenna è totalmente riprogettato, permettendo quindi di raggiungere un’efficienza senza pari rispetto ad altre antenne sotto i 100 cm di diametro. Velocità di connessione sempre maggiore e un ingombro ridotto la rendono ideale anche per imbarcazioni di taglio minore.

(Furuno, cosa vedremo di nuovo al Salone di Genova? – Barchemagazine.com – luglio 2019)