Fountaine Pajot MY 44: più spazio, meno consumi Fountaine Pajot MY 44: più spazio, meno consumi
I catamarani di Fountaine Pajot piacciono sempre di più per le loro caratteristiche intrinseche, per la qualità del design e della costruzione. L’FP44 offre... Fountaine Pajot MY 44: più spazio, meno consumi

I catamarani di Fountaine Pajot piacciono sempre di più per le loro caratteristiche intrinseche, per la qualità del design e della costruzione. Fountaine Pajot MY 44 offre grandi spazi a bordo e ottime doti nautiche. Motorizzato con due Volvo Penta Ips 600 ha un’autonomia di oltre 400 miglia nautiche

di Francesco Michienzi

Sono secoli che nelle notti di plenilúnio gli abitanti delle isole della Mícronesia pescano con la fiocina nelle tranquille e basse acque della barriera corallina. Seduti su due tronchi di palma appaiati, arpionano i pesci variopinti attratti dall’argentea luce lunare. Solamente in quelle notti i pescatori sono accompagnati dalle loro donne.Fountaine Pajot MY 44

Un’antica leggenda forse spiega l’origine di quelle imbarcazioni che noi chiamiamo catamarani. Raccontano i vecchi isolani che i pescatori cavalcavano i tronchi di palma per raggiungere la barriera e che in quelle notti di luna, Abay, la bella e crudele dea del mare, mezza donna e mezza pesce, faceva capovolgere, con un colpo di coda i leggeri legni per rapire i pescatori più belli e vigorosi.

Ma una volta, la giovane sposa Tauy, non volendo perdere il suo amore, lo seguì nella pesca e, cavalcando accanto a lui su un altro tronco di palma, lo tenne stretto a sè con un abbraccio.

Il colpo di coda di Abay non riuscì a capovolgere i due legni così affiancati. I pescatori, da allora in poi, uscirono nelle notti di luna piena sempre con le loro donne e quell’abbraccio d’amore si trasformò in un solido legame di fibre di cocco.

Probabilmente e più prosaicamente fu solo l’istinto e l’esigenza di equilibrio del bipede implume ad affiancare un altro tronco e a rendere il tutto solidale, non con l’amore, ma con un legame di fibre vegetali. A noi piace pensare che l’idea del catamarano sia nata così, come tutti i nuovi progetti che sono sempre un atto d’amore.

Fountaine Pajot MY 44L’architettura a catamarano, fino a qualche anno fa, veniva impiegata solo sugli scafi a vela, mentre oggi sono molti i cantieri che hanno compreso i vantaggi di questo tipo di geometria come, per esempio, la curva di velocità/potenza, molto più favorevole di quella di un monocarena.

Fountaine Pajot è tra i leader mondiali in questo tipo di imbarcazioni e per rispondere alla crescita costante e alle richieste che arrivano da tutto il mondo propone ogni anno dei nuovi modelli. Il Fountaine Pajot MY 44 che abbiamo avuto il piacere di provare a Palma de Mallorca offre molti vantaggi che ne spiegano il successo: lo spazio che si ha a disposizione a bordo è raddoppiato rispetto a un monoscafo, sia in coperta sia all’interno. Caratteristica molto apprezzata anche dalle flotte di charter a motore.

Fountaine Pajot MY 44 ha le stesse caratteristiche degli altri due modelli della gamma di 37 e 55 piedi. La qualità costruttiva con l’infusione sottovuoto, per esempio, le performance con la scelta degli Ips di Volvo Penta e le linee d’acqua disegnate da Daniel Andrieu. Gli interni, invece, sono stati affidati per la prima volta a un designer italiano: Pierangelo Andreani.

Gli armatori di questo genere d’imbarcazioni sono sempre alla ricerca d’imbarcazioni di lusso molto curate nei dettagli e nel design. Non è solo una questione di centimetri, ma anche di stile. Il layout studiato dallo studio Andreani prevede tre sole cabine. Quella dell’armatore dispone di un intero scafo, mentre l’altro è destinato alle due cabine ospiti, entrambe con bagno privato.Fountaine Pajot MY 44

Non è esagerato definirla un appartamento privato sull’acqua. Le aree living sono tre e tutte di dimensioni ragguardevoli. Una è in dinette, una in pozzetto, che sembra il naturale proseguimento del salone del ponte principale, e l’ultima sul flybridge. La caratteristica principale di un trawler è di permettere tanta privacy.

In crociera ognuno ha il suo spazio, all’aperto così come sottocoperta. Un trawler è fatto per essere vissuto ed è l’ideale per crociere a medio o lungo raggio. Altro vantaggio del multiscafo a motore è dato dalle performance. In primo luogo la stabilità. Un trawler non avrà mai bisogno di uno stabilizzatore perché soffre poco il rollio, sia in navigazione, sia in rada. T

Tutte queste caratteristiche le abbiamo riscontrate durante la prova del nuovo Fountaine Pajot MY 44 che era dotato di due motori Volvo Penta con trasmissioni Ips 600. Usciamo dal porto di Palma de Mallorca, siamo in compagnia di altri giornalisti di varie nazioni, in totale otto persone, 2000 litri di gasolio e 600 di acqua imbarcati.

Fountaine Pajot MY 44Ci mettiamo al timone dalla seconda postazione di guida sul ponte superiore. Facciamo affondare delicatamente le manette elettroniche e la barca, senza neanche un sussulto, in otto secondi è già in assetto planato, la sua progressione è costante e in una ventina di secondi raggiugiamo la velocità massima di 24,2 nodi.

Lo strumento di controllo segna 3600 giri al minuto, 170 litri complessivi di consumo totale. A 15 nodi il consumo scende drasticamente a 70 litri ora. Eseguiamo un giro di 360 gradi con i motori a 2400 giri minuto in 50 secondi con un raggio di 25 metri. La barca si manovra con estrema facilità sia dal fly sia dalla plancia interna.

Notevole il comfort di bordo, il nostro fonometro segna solo 65 decibel alla velocità di crociera nel salone.

Fountaine Pajot MY 44 – LA SCHEDA TECNICA
Progetto: Andrieu Yacht Design e Andreani Design
Scafo: Lunghezza fuori tutto 13,40 m • larghezza massima 6,61 m • pescaggio 1,30 m • dislocamento a secco 14.900 kg • dislocamento a pieno carico 22.500 kg • capacità serbatoio carburante 2.000 litri • capacità serbatoio acqua 700 litri • autonomia 1.000 miglia • versione armatore con 3 cabine e 3 bagni
Motore standard: IPS 350 con 2 x 191kW Volvo
Motorizzazioni optional: IPS 400 con 2 x 220 kW Volvo o IPS 600 con 2 x 320 kW

FOUNTAINE PAJOT S.A.
Aigrefeuille
Francia
[email protected]

(Ottobre 2017)

 

 

 

  • Fountaine Pajot MY 44
  • Fountaine Pajot MY 44 barchemagazine
  • Fountaine Pajot MY 44 barchemagazine
  • Fountaine Pajot MY 44 barchemagazine
  • Fountaine Pajot MY 44 barchemagazine