Fountaine Pajot Elba 45, quando lo spazio non basta mai… Fountaine Pajot Elba 45, quando lo spazio non basta mai…
Elba 45 è l’ultimo modello a vela lanciato da Fountaine Pajot, un 13 metri dalla impressionate abitabilità. Un progetto di Berret-Racoupeau Yacht Design, interni... Fountaine Pajot Elba 45, quando lo spazio non basta mai…

Elba 45 è l’ultimo modello a vela lanciato da Fountaine Pajot, un 13 metri dalla impressionate abitabilità. Un progetto di Berret-Racoupeau Yacht Design, interni di Isabelle Racoupeau. 

14,45 x 7,55, è quasi 1  a 1 il rapporto tra lunghezza e larghezza del nuovo Elba 45 di Founatine Pajot, presentato nel corso degli ultimi saloni nautici autunnali. È un valore in linea con quanto propone il mercato dei cat da crociera e che significa avere a disposizione, su “tre piani”, una quantità di spazio sconfinata.

elba 45 v

In particolare sull’Elba 45 il ponte principale stupisce per come il pozzetto esterno e il salone centrale siano tra loro in comunicazione diretta, e creino un solo ambiente. A separarli, parzialmente, è solo i lungo bancone della cucina; a rendere le due zone una sola contribuisce invece la grande finestratura frontale, che offre anche a chi è dentro una spettacolare vista verso l’orizzonte, come se si fosse all’esterno. Interessante la posizione della zona carteggio, anche lei all’ingresso del salone. In pratica una seconda postazione di pilotaggio.

Quella principale è sul fly, ma il timoniere non soffrirà di solitudine. Al suo fianco ci sono un grande prendisole doppio, alle sue spalle un divano a C, comodo per sei persone. Una terza zona a living è a prua, calle spalle della classica rete tra le due prue.  Non c’è un passaggio tra qui e il salone centarale, ma tutta la parte centrale e apribile, e la comunicazione tra i due ambienti, e la ventilazione interna, sono ottime.  Buona la superficie velica a disposizione, 124 mq di bolina, con una bella randa square-top ad alto allungamento, e in più un code 0 da murare sul bompressino.

elba 45

Per la zona notte sono disponibili due versioni: la prima, denominata Maestro ha due cabine e altrettanti bagni nello scafo di dritta, mentre quello di sinistra è interamente dedicato all’armatore; la seconda, la Quatour, ha quattro cabine e altrettanti locali bagno. In entrambi casi è prevista anche quella, con accesso separato da prua, per il marinaio.

All’ultimo Salone di Cannes Fountaine Pajot ha anche annunciato i progetti per il 2020. Per la vela arriverà un catamarano di 59’, mentre per il motore, sarà un  67′. Il cantiere ha recentemente concluso l’acquisizione di Dufour, al momento stanno lavorando al restyling del logo e di alcuni modelli. Più notizie si avranno a Düsseldorf a gennaio quando arriverà il nuovo 530.

Fountaine Pajot Elba 45 – La scheda tecnica
Lungh. f.t. 13,45 m
Baglio massimo 7,55 m
Pescaggio 1.20 m
Dislocamento 14.000 kg
Motori 2 x 50 Hp
Carburante 470 litri
Acqua 700 litri
Randa 75 m²
Jib 49 m²
Progetto Berret-Racoupeau Yacht Design
Interni Racoupeau Design