Floating Life, megayacht nati per la multiproprietà: ecco Dream K43 Floating Life, megayacht nati per la multiproprietà: ecco Dream K43
Floating Life presenta Dream K43, il progetto di un innovativo 43 metri pensato per essere condiviso da 7 armatori secondo due nuove formule di... Floating Life, megayacht nati per la multiproprietà: ecco Dream K43

Floating Life presenta Dream K43, il progetto di un innovativo 43 metri pensato per essere condiviso da 7 armatori secondo due nuove formule di multiproprietà, sia a tempo che a porzioni di yacht. Si tratta di un Expedition Yacht nato con l’intento di fare anche il giro del mondo…

Floating Life è una società di management e charter di yacht e superyacht, ma ha anche una lunga esperienza in fatto di multiproprietà applicata allo yachting. Dal 2009, opera in questo settore gestendo gli yacht di Yacht Plus: tre 41 metri realizzati dai cantieri Rodriquez e progettati appositamente dall’archistar Norman Foster: Ocean EmeraldOcean Pearl e Ocean Sapphire.

Floating Life

K43

 

Ora Floating Life  ha pensato di alzare l’asticella e di espandere le proprie competenze anche nel campo della progettazione di yacht con la Serie K ideata in collaborazione con lo Studio Sculli di Sarzana.
La Serie K include unità di varie lunghezze, dai 36 metri sino ai 45 metri, altamente personalizzabili: il primo K40M/Y Kanga ha già visto la luce, realizzato da CCN ed entro la fine del 2018 sarà varato il K42, attualmente in fase avanzata di costruzione ad Ancona presso la sede del Cantiere delle Marche.

Il progetto Dream K43 fa parte della Serie K ed è il primo yacht che sarà venduto in multiproprietà a 7 armatori, secondo due nuove e moderne formule rispetto alla precedente sviluppata su Ocean Pearls, che attualmente ha 8 proprietari, (mentre le gemelle Ocean Emerald e Ocean Sapphire appartengono ora a due armatori diversi).

Floating Life

Gli acquirenti potranno godere di periodi di proprietà più lunghi (in slot da 8-10 giorni e anche per più periodi) e scegliere tra due tipologie diverse di multiproprietà: a porzione di yacht (Fractional Ownership) oppure a periodo di tempo (Time Sharing). In questo secondo caso l’utente non sarà il proprietario dello yacht, e quindi scarico di qualsiasi responsabilità gestionale, ma il fruitore del tempo acquistato (la formula permette anche di subaffittare a un terzo soggetto).

Floating Life

“La multiproprietà permette a più persone di poter acquistare frazioni di yacht normalmente inarrivabili e riservate a pochissimi eletti, dati i costi”, dice Andrea Pezzini Director e Co-founder di Floating Life. “Il proprietario poi può anche personalizzare la propria porzione di proprietà con quadri, foto di famiglia, libri, biancheria, la cui organizzazione viene gestita direttamente da Floating Life. Noi chiediamo di portare e di lasciare a bordo tutto ciò che crea appartenenza e che ritroverà quando salirà a bordo di nuovo. Abbiamo un nostro mega magazzino dove riporre oggetti e persino i giochi dei bambini. Con Dream K43, stiamo addirittura ambendo di organizzare il giro del mondo”.