Ferretti Group cresce di oltre il 10%. In arrivo assunzioni e investimenti Ferretti Group cresce di oltre il 10%. In arrivo assunzioni e investimenti
Quest’anno la tradizionale conferenza stampa di Ferretti Group, per la presentazione dei dati economici della stagione passata e degli obiettivi per quella a venire,... Ferretti Group cresce di oltre il 10%. In arrivo assunzioni e investimenti

Quest’anno la tradizionale conferenza stampa di Ferretti Group, per la presentazione dei dati economici della stagione passata e degli obiettivi per quella a venire, ha preso forma in maniera inedita. 

Padrone di casa, come sempre, Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group, che ha aperto la conferenza e raccontato l’ottimo stato di salute del Gruppo di Forlì, ma a margine del suo discorso si è  infatti svolta anche la tavola rotonda sul tema Le eccellenze del Made in Italy nel mondo. Con l’avvocato Galassi c’erano Alberto Bombassei (Presidente Brembo), Piero Ferrari (Vice Chairman Ferrari e azionista Ferretti Group) e Lapo Elkan. 

Particolare il luogo dove il tutto si è svolta, Garage Italia Milano. Era uno storico e gigantesco distributore di benzina  nella zona Nord di Milano, oggi è un’officina avveniristica che unisce motori e cucina, nel segno del lusso e della customizzazione, inaugurata pochi mesi fa proprio da Lapo Elkann, insieme all’architetto Michele De Lucchi, che ne ha curato la ristrutturazione, e allo chef Carlo Cracco.

Al centro della conferenza c’erano però i  buoni risultati dell’esercizio 2017 di Ferretti Group che sono caratterizzati da un valore consolidato della produzione pari a 623 milioni di euro, in crescita del 10,8% rispetto ai 562 milioni del 2016. L’EBITDA cresce dell’11,3% rispetto al 2016 arrivando a 59 milioni di euro.

Ferretti Group

Alberto Galassi

Se il 2016 ha segnato il primo esercizio in utile dal 2008, passando da -29 milioni di euro a +14,1 milioni di euro, il 2017 riconferma la solidità del Gruppo, con il PAT (Profit After Taxes) pari a 24 milioni di euro e una crescita del 71%. Inoltre, gli asset totali del Gruppo raggiungono quota 971 milioni di euro, di cui 46 milioni di disponibilità liquida.

L’Avvocato Alberto Galassi,  Amministratore Delegato di Ferretti Group, ha così commentato: “I fantastici risultati del 2017 ci soddisfano ma non ci stupiscono, perché sono il prodotto matematico e naturale dell’impegno straordinario che tutto il Gruppo ha espresso in questi anni. La formula per crescere a doppia cifra, in un mercato che cresce a una cifra, è chiara e collaudata da tempo: fare barche sempre più belle, uniche e inimitabili, investendo in Ricerca e Sviluppo per combinare l’eccellenza dello stile Made in Italy all’avanguardia tecnologica che solo un Gruppo con la nostra storia può vantare”.

Il Gruppo conferma l’indirizzo strategico già delineato e perseguito con successo nel corso dell’ultimo quadriennio: dal 2015 e fino alla fine del 2018 sono 90,8 i milioni di euro investiti e stanziati per nuovi investimenti in R&D e sviluppo nuovi prodotti, per un totale di 30 nuovi modelli, di cui 8 solo nel 2018.

 La previsione per il  2018 prevede un valore della produzione pari a 704 milioni di euro. Il progetto per il 2018 comprende anche un piano di assunzioni di 80 persone in tutti i siti produttivi, dislocati fra Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e Marche. Le assunzioni si concentreranno in particolare nel cantiere di Ancona, dedicato alle costruzioni delle grandi imbarcazioni in acciaio e alluminio a marchio CRN, Riva, Pershing, e vetroresina a marchio Custom Line.