Feadship svela il superyacht W dopo il refit Feadship svela il superyacht W dopo il refit
Feadship ha completato un importante refit nella sua base olandese del superyacht W di 57,60 metri, originariamente varato come Larisa sette anni fa. Tante... Feadship svela il superyacht W dopo il refit

Feadship ha completato un importante refit nella sua base olandese del superyacht W di 57,60 metri, originariamente varato come Larisa sette anni fa.

Tante le modifiche apportate da Feadship a W negli ultimi dieci mesi, tutte volte a riflettere i modi in cui il suo esperto proprietario ama godersi la vita in mare. “Dopo aver acquistato W nel 2019, ho deciso non solo di adattare il Feadship appena acquistato alle mie specifiche esigenze, ma anche di rinnovarlo sotto ogni aspetto possibile, assicurando che rimanesse al 100% un Feadship”, ha spiegato l’armatore.

Da quattro a sei cabine

Le principali attività di rinnovamento hanno riguardato il posizionamento di una vasca idromassaggio più grande sul solarium e l’implementazione di importanti modifiche al layout interno. Un miglioramento della lounge sul ponte principale ha permesso di creare uno spazio molto più aperto, mentre il numero di cabine è stato aumentato da quattro a sei.

L’ex cabina VIP sul ponte inferiore è stata trasformata in due suite per gli ospiti di pari dimensioni. Un letto matrimoniale Murphy’s è stato installato nel salone sul ponte di coperta e la toilette adiacente è stata riadattata in un bagno dedicato rivestito in marmo per quei momenti in cui il salone è utilizzato come suite per gli ospiti, che potranno godere della migliore vista oltre che di molto spazio. Lo stile raffinato degli interni sviluppato da Bannenberg & Rowell Design nel 2013 è stato in gran parte mantenuto, completato da vari tocchi personali realizzati dall’armatore insieme a A La Mer, Inc.

Aggiornamenti tecnici

Sulla plancia di comando di W sono stati aggiunti schermi completamente nuovi. Tutta l’illuminazione di bordo è stata commutata da alogena a LED, il che ha richiesto la rimozione di tutti i soffitti e il riposizionamento di tutti i cavi. I sistemi AV e IT sono stati completamente rinnovati ed è stata installata una nuova unità di trattamento delle acque reflue. Entrambi i motori principali MTU sono stati revisionati e tutti gli altri sistemi sono stati rivisti e modernizzati dove necessario.

Sono stati eseguiti anche molti altri lavori di manutenzione minori, dall’abbellimento delle aree del ponte colorate dal sole all’aggiunta di nuovi inserti in vetro a tutti gli armadi interni. Questo impressionante rifacimento ha comportato una stretta collaborazione con il team del proprietario e tra due diversi cantieri Feadship. Il progetto è stato inizialmente avviato ad Aalsmeer con la fase di dry-docking che si è svolta a Makkum.

(Feadship svela il superyacht W dopo il refit – Barchemagazine.it – Agosto 2020)

  • W-copyright-Feadship-07
  • W-copyright-Feadship-05
  • W-copyright-Feadship-02
  • W-copyright-Feadship-04
  • W-copyright-Feadship-03
  • W-copyright-Feadship-01b
  • W-copyright-Feadship-01a