Ezequiel Farca, il design eclettico e l’amore per il mare Ezequiel Farca, il design eclettico e l’amore per il mare
Il passo dall’architettura di interni di una casa a quella di un’imbarcazione è breve quando si parla del designer messicano Ezequiel Farca, una mente eclettica... Ezequiel Farca, il design eclettico e l’amore per il mare

Il passo dall’architettura di interni di una casa a quella di un’imbarcazione è breve quando si parla del designer messicano Ezequiel Farca, una mente eclettica e aperta, che ama lavorare sulla luce e sui materiali

di  Francesca Portoghese, foto Jaime Navarro and Quin Bisset

 Ezequiel Farca ci ha accolti a bordo del Benetti Mediterraneo 116’ Mr Loui, il quarto yacht con interni creati dal designer messicano, assicurando quell’immediata sensazione di comfort che si percepisce varcando la soglia della casa dei sogni. La passione per il suo lavoro e per le sue creazioni, Ezequiel lo comunica già con le prime parole della nostra chiacchierata, interrotta all’improvviso dalla voce garrula di due bambini piccoli, i suoi figli, che sono venuti a salutarlo insieme a sua moglie.

EZEQUIEL FARCA

Benetti_MR LOUI

 

«Non è facile spiegare ai miei figli che lavoro faccio. Per rispondere a questa domanda, cerco sempre di indirizzarli verso la motivazione che ci spinge a scegliere un lavoro piuttosto che un altro. Allora, non posso che parlare loro di passione, il trait d’union con cui vivo intensamente famiglia e lavoro». Continua raccontando che questi aspetti della sua vita coesistono e sono intersecati in una commistione per lui fondamentale e che, oltre alla passione, la buona riuscita di un progetto non può prescindere da uno studio approfondito e meticoloso.

Ezequiel Farca, infatti, non si lascia ispirare dall’improvvisazione, le sue idee più brillanti nascono sempre da una lunga fase di studio che garantisce la perfezione dei dettagli. «Quando ho collaborato con Aereo Mexico – racconta – non avendo mai lavorato su un aereo prima di allora, sono rimasto chino su libri e progetti per ore prima di raggiungere il giusto risultato. E, adesso, non riesco a fare diversamente anche per le mie imbarcazioni».

EZEQUIEL FARCA

Ha partecipato a molti boat show, ha visitato centinaia di imbarcazioni, le ha studiate a fondo, ne ha catturato i pregi e tenuto a mente i difetti, per riuscire a concepire«un progetto che fosse all’altezza dei migliori architetti al mondo». Solo dopo si è dedicato al suo primo schizzo. Ezequiel Farca vive e lavora nel distretto di Polanco, a Città del Messico, ma i suoi progetti non hanno confini.

Con le sue idee, ha immaginato e disegnato l’arredamento di splendide case, di spazi espositivi e di barche, per la gioia di chi ama il mare e ama goderselo circondato dalla bellezza e immerso nel comfort. Nella capitale messicana, culla di un nuovo rinascimento culturale con una forte eco mondiale, dirige, insieme a Cristina Grappin, uno studio di progettazione a cui si aggiungono altri due studi a Los Angeles e a Milano.

EZEQUIEL FARCA d

A città del Messico si avvale della collaborazione di trenta professionisti che condividono la sua passione per il mare. È il suo atavico amore per la navigazione, infatti, che lo ha portato a progettare anche gli interni dei super yacht, un sentimento che nutre e che ha bisogno di alimentare continuamente perché è il contatto con la natura che gli permette di trovare la tranquillità e la calma necessarie per vivere e creare.

«Ho cominciato con la pubblicazione di un libro di rendering che ho spedito a qualche cliente». Come spesso accade con le cose fatte per caso, è arrivata la telefonata che gli ha regalato il suo battesimo del mare. «Il padre di un mio cliente, stupito del fatto che io mi interessassi anche di barche, mi ha chiamato per informarmi che stava pensando di acquistarne una. Ed ecco, allora, che è arrivato il mio primo progetto di interni per un’imbarcazione: un Benetti Crystal di 24 metri. Era il 2015».

EZEQUIEL FARCA

La collaborazione con Benetti continua subito con un Classic Supreme 132’, il Gitana, a cui segue il Mediterraneo 116 che ci ospita, e oggi Ezequiel è impegnato nella progettazione degli interni di un nuovo Benetti Supreme 132’. Quando comincia un progetto, lui lo segue dall’inizio alla fine, partendo addirittura dal lavoro di falegnameria.

«Sono anche un discreto ebanista. Rivedo il progetto molte volte, ne curo personalmente ogni integrazione, mi soffermo sui dettagli che mi garantiranno la luce che immagino per gli interni e mi piace scegliere personalmente i materiali. Lo faccio con la passione di chi ama il proprio lavoro e si ispira all’amore per il mare per farlo al meglio».

(Ezequiel Farca, il design eclettico e l’amore per il mare – Barchemagazine.com – Settembre 2018)

  • EZEQUIEL FARCA  _Casa Vallarta
  • EZEQUIEL FARCA _Benetti_MR LOUI_credits_Quin BISSET (1)
  • EZEQUIEL FARCA
  • EZEQUIEL FARCA _Restaurante Lucca
  • Ezequiel Farca C_Photograph Jaime Navarro