Custom Line Navetta 42, nuova ammiraglia bella e supertecnologica Custom Line Navetta 42, nuova ammiraglia bella e supertecnologica
Presentata all’ultimo Monaco Yacht Show Custom Line Navetta 42, nuova ammiraglia del brand. Linee di Zuccon International, autonomia di oltre 3.000 miglia e molte... Custom Line Navetta 42, nuova ammiraglia bella e supertecnologica

Presentata all’ultimo Monaco Yacht Show Custom Line Navetta 42, nuova ammiraglia del brand. Linee di Zuccon International, autonomia di oltre 3.000 miglia e molte le “invenzioni” per migliorare comfort (a partire dalla silenziosità) e funzionalità a bordo. 

Lunga 41,80 metri per 8,10 di larghezza massima, Custom Line Navetta 42 è dotata di carena semi-dislocante con bulbo prodiero, soluzioni già adottate sulle sorelle minori Navetta 33 e Navetta 37. Sviluppata su 4 ponti, è il risultato di un percorso progettuale che ha impegnato per più di due anni  il Comitato Strategico di Prodotto presieduto da Piero Ferrari, Dipartimento Engineering del Gruppo e lo Studio Zuccon International Project.

La nuova flagship di Custom Line, la prima a superare i 300 GT, accanto all’eleganza formale stupisce anche per le innovazioni ingegneristiche. Navetta 42 garantisce, per esempio, un isolamento acustico senza pari, ottenuto grazie a un particolare giunto elastico che assorbe le vibrazioni della trasmissione in linea d’asse. L’obiettivo è minimizzare l’impatto sonoro attraverso analisi matematiche mirate, dedicate a ogni singola e diversa sorgente di rumore e alla sua posizione nella barca. Sono stati effettuati, tra gli altri, trattamenti smorzanti tramite piastre incollate, che incrementano il comfort riducendo rumori e vibrazioni.

Inoltre, come già in Navetta 37, sul ponte principale è applicata una pavimentazione flottante, una soluzione che prevede una superficie calpestabile separata dalla struttura base in vetroresina, con intermezzo di materiali fono-assorbenti, per abbattere la trasmissione sonora dalla sala macchine agli ambienti abitativi, ammortizzando il calpestio.

Custom Line Navetta 42

Superando inoltre i 300 GT, la nuova ammiraglia Custom Line deve rientrare in specifici criteri normativi, tra cui la stabilità in falla. Nel caso in cui lo scafo dovesse danneggiarsi, Custom Line Navetta 42 offre un sistema di porte stagne sul ponte inferiore che scorrono in maniera automatica su ordine del comandante, per isolare il comparto di prua da quello di poppa e garantire così la navigazione in sicurezza.

La prima unità di Custom Line Navetta 42 monta 2 motori CAT C32 ACERT V12 dalla potenza di 1470 hp. L’imbarcazione è così in grado di raggiungere un’autonomia transatlantica di circa 3.000 miglia nautiche all’andatura di crociera economica di 10 nodi, fino ad una velocità massima di 16 nodi.

Disponibili altre 3 differenti opzioni di coppie di propulsori, una standard, con 2 CAT C32 ACERT V12 da 1623 hp, e due opzionali: con due motori MTU 12V  dalla potenza di 1725 hp oppure 1469 hp .

La plancia comando, sviluppata con Teamitalia, è integrata e dotata di 5 monitor tra cui 2 touch screen e un innovativo schermo stretched. A questo si aggiungono una virtual keyboard, per navigare in massima sicurezza grazie alla completa integrazione di tutta la strumentazione, e un radar FAR.

Sul ponte inferiore si trovano le 4 cabine ospiti, organizzate secondo un layout simmetrico che cambia sulla prima unità per poter ospitare il vano ascensore. A poppa si trovano due cabine matrimoniali, e un’altra è disponibile a prua, affiancata da una cabina doppia, con eventuale possibilità di un pullman bed aggiuntivo.

Nella zona di prua del ponte principale c’è invece la suite armatoriale che si articola su uno spazio di 50 mq e si apre su una zona studio all’ingresso con angolo salotto a seguire. Lo spazio principale prevede un letto contenitore per massimizzare le soluzioni di storage e un bagno dotato di superfici e pavimenti in marmo, oltre a servizi separati. Due le cabine armadio, sulla parete sinistra. Per una maggiore sensazione di calore e morbidezza all’interno della suite, per il pavimento della prima unità è stato studiato uno speciale gioco di materiali, con tappeto integrato montato a filo del parquet.

Novità introdotta per la prima volta su questa imbarcazione all’interno della suite armatoriale è un balcone estraibile realizzato in collaborazione con Fratelli Canalicchio, installabile su richiesta dell’armatore. Soluzione estremamente versatile, questo balcony è formato da due porzioni: una vetrata che si apre verso l’alto con meccanismo a ribalta, e una falchetta che scorre verso l’esterno con pavimento in grado di allinearsi a quello della cabina armatore, privo di qualsiasi dislivello. Due candelieri automatici fungono da corrimano e costituiscono un elemento di sicurezza, per questo suggestivo spazio sospeso sull’acqua.

Custom Line Navetta 42 è dotata di una grande beach area a livello del mare di quasi 30 m2 che può essere gestita e studiata in base alle richieste dell’armatore a livello di configurazione. Da qui si accede al garage semi-allagabile con apertura laterale, che può ospitare un tender Williams 625 . Il garage è dotato di un sistema di uscita a scivolo e un portellone apribile verso l’alto.