Columbus Yachts: varato il gigayacht Columbus 80 Columbus Yachts: varato il gigayacht Columbus 80
Varato ad Ancona il gigayacht Columbus 80 metri. Giuseppe Palumbo, presidente e amministratore delegato di Columbus Yachts, ha sottolineato con grande orgoglio e soddisfazione... Columbus Yachts: varato il gigayacht Columbus 80

Varato ad Ancona il gigayacht Columbus 80 metri. Giuseppe Palumbo, presidente e amministratore delegato di Columbus Yachts, ha sottolineato con grande orgoglio e soddisfazione l’importanza di questo varo, frutto di un lavoro che le maestranze del Gruppo hanno realizzato in tempi record: solo 27 mesi. 

Caratterizzato da linee classiche e contemporanee, il Columbus 80 è lungo fuori tutto 79.50 metri e largo 13.00. L’architettura navale e la progettazione degli esterni sono di Sergio Cutolo di Hydro Tec. Il design degli interni è firmato da Francesco Guida.

Lo scafo dislocante è realizzato in acciaio e la sovrastruttura in alluminio. Il processo costruttivo ha richiesto grandi capacità organizzative e di coordinamento tra i due siti produttivi di Napoli ed Ancona. Le linee esterne esprimono un grande equilibrio formale, di ispirazione quasi rinascimentale, e un’eleganza senza eccessi, elementi che conferiscono al Columbus 80 l’armonia di uno yacht che richiama gli “ocean liners” degli anni ’50 e ’60 pur promettendo di restare attuale anche negli anni a venire. Da queste linee guida derivano lo slancio longitudinale di prua, la colorazione bianca interrotta solo dalle grandi vetrate, la svasatura trasversale dei diversi ponti.

columbus yachts

 

Per gli interni si è puntato su uno stile estremamente sobrio e contemporaneo, i toni sono neutri e poco contrastati, gli elementi decorativi hanno linee semplici e pulite. Anche i materiali pregiati utilizzati per rivestimenti e arredo sono abbinati con l’obiettivo di creare un’atmosfera moderna e sofisticata.

Gli spazi si articolano su sei livelli, dall’under-lower deck fino al sun deck, organizzati con razionalità per offrire all’armatore, ai suoi ospiti e all’equipaggio il massimo del comfort e della comodità in navigazione. Un ascensore vetrato a sezione tonda collega i cinque ponti principali, dal lower deck che costituisce l’accesso privilegiato allo yacht per i passeggeri che sbarcano dal tender, fino al sun deck, con una spettacolare uscita all’aperto.

Il ponte superiore è interamente dedicato all’armatore. La sua suite si articola su una grande area con letto orientato a prua e una splendida vista sul mare a 180 gradi, un’ampia zona adibita a studio privato e una terza area riservata a eventuali ospiti. Le zone all’aperto, anch’esse private, si estendono su una terrazza a poppa e su un balcone di prua con vista ininterrotta sull’orizzonte. Sei grandi suite matrimoniali sono dedicate agli ospiti nella parte anteriore del ponte principale, mentre una settima cabina si trova sul ponte inferiore utilizzabile come spazio “jolly” anche per ospiti dell’ultimo minuto. Sul sun deck troviamo uno degli spazi più caratteristici di Columbus 80m: la scenografica piscina panoramica, lunga 7 metri e dotata di impianto per nuotare controcorrente. Una scenica cascata d’acqua la alimenta dall’alto, ma costituisce anche una parete virtuale che la separa dalla vasca a idromassaggio, ricavata all’interno della struttura dell’alberetto e pertanto chiusa su tre lati a richiamare una suggestiva grotta nascosta dietro una lama d’acqua.

columbus yachts

Il ponte sottocoperta è ancora dedicato agli ospiti nella sua parte posteriore: tre pareti ribaltabili, una a poppa e due sui lati, ampliano lo spazio calpestabile da 100 fino a 200 metri quadrati, disegnando un ampissimo beach club a livello acqua servito da lettini, bar e servizi. I due garage laterali ospitano due tender, di 10 e 7,5 metri, e sono serviti da una piattaforma per lo sbarco degli ospiti che conduce direttamente alla lobby dell’ascensore principale. La sezione anteriore è invece riservata all’equipaggio che ha disposizione una grande cucina/soggiorno e 8 cabine per 19 persone. Il personale non in servizio può rilassarsi nel locale palestra riservato sull’under-lower deck, mentre un ascensore-montacarichi collega questo ponte a tutti i superiori per permettere all’equipaggio di muoversi in totale autonomia e comodità. A completare le amenities ci sono poi due garage anteriori per tender / rescue boat e per tre jet-ski, un helipad, una sauna all’interno del beach club, una palestra sul fly deck e una sala cinema e multimedia sull’upper deck.

Il Columbus 80 m è spinto da due motori da 2240 kW (3044 cv) con trasmissioni in linea d’asse installati nella parte centrale del ponte inferiore.

Columbus Yachts

Giuseppe Palumbo, CEO di Columbus Yachts

 

Giuseppe Palumbo, CEO di Columbus Yachts, ha dichiarato: “Oltre 50 anni di esperienza nella costruzione e nel refitting di grandi navi ci consentono di entrare nel segmento dei megayacht con la piena consapevolezza dei traguardi che potremo raggiungere grazie alle capacità maturate nel lungo percorso fin qui svolto e alla struttura organizzativa della nostra azienda. Punti di forza di cui non possiamo che essere orgogliosi”.

columbus yachts

Francesco Carbone, General Manager di Columbus Yachts

 

La realizzazione del Columbus 80m  è resa possibile dal più grande network di cantieri nel Mediterraneo specializzati nella costruzione, refit e manutenzione di yacht e navi, comprese unità commerciali e mercantili”, Francesco Carbone, general manager di Columbus Yachts.

columbus yachts

Gianpaolo Lapenna, project and product director di Columbus Yachts.

 

L’implementazione del processo produttivo è stata una sfida da diversi punti di vista: strutturale, di impiantistica, costruttivo e logistico” ha commentato Gianpaolo Lapenna, project and product director di Columbus Yachts.

 

Sergio Cutolo, Hydro Tec

 

Palumbo Superyachts nasce nel 2008, quando fu fondato il marchio Columbus Yachts. Tre anni dopo, nel 2011, Columbus Yachts lanciò il suo primo superyacht,  per l’occasione battezzato “Prima”.
Attualmente, Palumbo Superyachts comprende un ufficio di rappresentanza a Monaco ed una rete logistica di cinque cantieri navali nel Mediterraneo (Ancona, Napoli, Malta, Savona e Marsiglia) che operano con cinque marchi di fama mondiale: ISA Yachts, Columbus Yachts, Mondomarine, Extra e Palumbo SY dedicato al refit.

Palumbo Superyachts ha aperto il 2019 con il varo del nuovo Isa Alloy 43 metri M/Y AGORA III, il superyacht privato più grande con base permanente in Giappone a partire dalla primavera 2019.

Con il varo del Columbus 80, si riconferma la volontà del gruppo di sviluppare nuovi modelli per il mercato dei gigayachts, come il 120 metri Columbus Classic, la cui architettura navale e linee esterne sono affidate a Sergio Cutolo di Hydro Tec. Sempre in consegna a primavera 2020 ed in costruzione ad Ancona, il nuovo Columbus Sport 50 metri a firma Luca Dini.

Entro agosto 2019 verranno varate altre quattro unità a marchio EXTRA Yachts (EXTRA 86, EXTRA 86 FAST, EXTRA 93 e EXTRA Alloy 130). Il brand, costola di ISA Yachts, ha visto la luce lo scorso anno con il varo del primo EXTRA 76.

Fiore all’ occhiello di Palumbo Superyachts è sicuramente ISA Yachts che vede in costruzione, presso la sede di Ancona, tre nuovi modelli con consegna 2020: ISA GT 45 metri, ISA Classic 65 metri e ISA GT 67 metri.  ISA “Crossbow” 100 metri è invece un modello dalle linee sportive realizzato da Hydro Tec.

Mondomarine, ultimo brand acquisito da Palumbo Superyachts nel 2018, si occupa del refit di superyacht dai 28 ai 58 metri, seguiti dalla divisione Palumbo SY. Tra i progetti, una linea Mondomarine “CLASSIC” e una nuova linea DISCOVERY.

Palumbo SY, brand di Palumbo Superyachts, specializzato nel refit e riparazioni, ha attualmente 45 megayachts, dai 28 ai 100 metri, in lavorazione presso i cantieri di Ancona, Malta, Napoli, Marsiglia e Savona.

 

 

Dean Anthony, Allied Marine

 

Massimo Minnella, Team Italia

 

Jack Gradus, Matteo Rucconi, Jeremy Comport

 

Francesco Michienzi, Direttore di Barche

 

SCHEDA TECNICA

Costruttore                                                           Columbus Yachts
Architetto Navale                                                Hydro Tec / Columbus Yachts
Progettazione esterni                                           Hydro Tec / Columbus Yachts
Progettazione interni                                           Guida Design/ Columbus Yachts
Scafo                                                                   Dislocante
Materiale scafo                                                    Acciaio
Materiale sovrastruttura                                      Lega di alluminio
Lunghezza fuori tutto                                          79,90 m
Lunghezza al galleggiamento a pieno carico       69,47 m
Baglio massimo                                                   12,80 m
Pescaggio a pieno carico                                     3,65 m
Dislocamento a pieno carico                               1691 t
Gross Tonnage                                                    2250 t
Serbatoio carburante                                           219.000 l
Riserva acqua dolce                                            52.000 l
Serbatoio acque grigie                                        22.700 l
Serbatoio acque nere                                           17.500 l
Motori                                                                 2xMTU 16V4000M63L
Potenza motori                                                    2x2240kW @ 1800 rpm
Generatori principali                                           3×300 Kw
Generatore ausiliario                                           1×125 Kw
Elica di prua                                                        350 Kw a passo fisso
Stabilizzatori                                                       Due coppie di pinne stabilizzatrici con zero speed
Velocità massima                                                16,5 kn
Velocità di crociera                                             12,0 kn
Autonomia a velocità di crociera                        6000 miglia nautiche
Dissalatori                                                           Due dissalatori, totale 24000 lt/giorno
Passeggeri / cabine                                              12 / 8
Equipaggio / cabine                                            19 / 8

 

  • IMG_2134[2012]
  • IMG_2184[2048]
  • IMG_2138[2037]
  • IMG_2142[2039]
  • IMG_2150[2040]
  • IMG_2156[2041]
  • IMG_2176[2052]
  • IMG_2179[2051]
  • IMG_2189[2055]
  • IMG_2192[2056]
  • IMG_2171
  • IMG_2167[2045]
  • IMG_2208[2059]