Cantieri Estensi 545 Goldstar, fedele alla tradizione Cantieri Estensi 545 Goldstar, fedele alla tradizione
Solida, robusta, con una carena capace di affrontare anche un mare impegnativo. È una lobster boat fedele alla tradizione, ma ha anche arredi e... Cantieri Estensi 545 Goldstar, fedele alla tradizione

Solida, robusta, con una carena capace di affrontare anche un mare impegnativo, Cantieri Estensi 545 Goldstar è una lobster boat fedele alla tradizione, ma ha anche arredi e dettagli che si faranno apprezzare dagli amanti del comfort

di Niccolò Volpati, photo J. Kelagopian 

Ne hanno fatte e vendute davvero tante. Cantieri Estensi, di cui Simone Giudici è il nuovo amministratore delegato, ha una lunga esperienza alle spalle e la 545 è l’ammiraglia della gamma Lobster Boat. Il layout prevede tre cabine e tre bagCantieri Estensi 545 Goldstarni. Significa che gli allestimenti dei locali non sono stati fatti a caso, ma studiati nel dettaglio per evitare ogni spreco.

Una soluzione che ci è piaciuta è quella della cuccetta in diagonale nella cabina armatoriale di prua. In questo modo si ha un letto ampio e confortevole che misura ben 160 cm di larghezza, con tutto lo spazio per muoversi intorno. Le misure danno ragione ai progettisti. Sottocoperta l’altezza è intorno ai due metri, e non solo nei locali destinati all’armatore, ma perfino nell’ultimo bagno a poppa che serve la cabina ospiti con cuccette parallele.

La coperta del Cantieri Estensi 545 Goldstar ha un allestimento tradizionale. Anche qui i volumi sono ampi e lo spazio non manca: a prua con il prendisole, sulla piattaforma di poppa e in pozzetto. Qualche centimetro manca invece sui passavanti laterali. La presenza di una battagliola piuttosto alta e di un tientibene in inox lungo tutta la tuga, consentono comunque di muoversi da poppa a prua senza correre rischi.

Il mare che ci aspetta nel Golfo di Cannes non è eccessivamente agitato. Non mi resta che testare le doti marine della 545 Goldstar. Fuori dal porto affondo la manetta e provo ad entrare nelle onde senza curarmi dell’angolazione. La prua le fende bene, la barca non salta mai perché sale e scende senza l’effetto “buco”.

Cantieri Estensi 545 Goldstar barchemagazine 2Merito dell’angolo di deadrise della carena, parecchio pronunciato, perché è di 19° e al dislocamento piuttosto pesante, che contribuisce a far rompere l’onda senza grandi sofferenze. Un’altra caratteristica che mi colpisce positivamente è l’accelerazione. Nonostante il peso e nonostante i volumi, questa è un barca capace di planare in 10 secondi e di raggiungere la velocità massima in 22.

La spinta la danno i due motori D11 -725 Volvo Penta. È la motorizzazione più alta tra quelle offerte dal cantiere, ma non è comunque eccessiva. Riesce, infatti, a fornire buone performance, evitando consumi esagerati. Per planare, per esempio, bastano 12 nodi, 1270 giri/minuto e 59 litri/ora totali.

Alla massima, il Gps Cantieri Estensi 545 Goldstar ha registrato 31,4 nodi e il flussometro indicava 270 litri per tutti e due i propulsori. In mezzo tra la planata e la velocità massima c’è un ampio range nel quale scegliere l’andatura di crociera preferita. Quello che mi ha convinto meno è la trasmissione.

È in linea d’asse diretto, ma la scelta l’ha fatta l’armatore, non il cantiere. Estensi prevede come standard un V-drive che permette di arretrare i propulsori e guadagnare ulteriore spazio nelle cabine. Il limite del linea d’asse è la manovrabilità e, infatti, durante il nostro test abbiamo avuto modo di accorgerci che il raggio di virata è piuttosto ampio. Cantieri Estensi 545 Goldstar barchemagazine 2

La linea d’asse diretta su questo Cantieri Estensi 545 Goldstar è stato scelto per ottenere lo spazio per il garage del tender. Nei regimi di crociera veloce si sentono un po’ di vibrazioni che incidono sulla rilevazione del suono fatta con il fonometro. In plancia si superano facilmente i 70 dB(A) e nella cabina armatore si arriva quasi a 80 alla massima velocità. E questo nonostante l’armatoriale si trovi a prua. Nel complesso, la sensazione più marcata al timone è quella della solidità.

La barca è stabile, la carena affronta bene il mare. Cantieri Estensi 545 Goldstar ha dettagli preziosi che contribuiscono ad aumentare il comfort in navigazione come il bimini telescopico per il pozzetto che spunta fuori dal top, ma rimane comunque una lobster boat fedele alla tradizione, ovvero uno scafo fatto per affrontare qualsiasi mare in tranquillità.

Cantieri Estensi 545 Goldstar
Progetto: Zuccheri Yacht Design
Scafo: Lunghezza fuori tutto 16,90 m • lunghezza di omologazione 16,65m •  lunghezza al galleggiamento 14,06m • larghezza massima 5,0m •  pescaggio 1,45m •  dislocamento a secco 20.000 kg • dislocamento a pieno carico 24.060 kg •  capacità serbatoio acqua 800 litri • capacità serbatoio carburante 2.200 litri
Motore: 2 Volvo D11 • ciclo operativo 4 tempi • 6 cilindri in linea • potenza 725 cv (533 kW) • alesaggio per corsa 123×152 mm • regime di compressione 16,5:1 •  regime di rotazione massimo 2500 giri/minuto  •  peso a secco 1.145 kg
Certificazione CE: Cat. A per 12 persone
Prezzo: 923.000 € (con 2 x 725 cv Novembre 2017)

CANTIERI ESTENSI
Via Giotto da Bondone, 3
I-44020 Ostellato (FE)
Tel. +39 035 0667723
[email protected]
www.cantieriestensi.it

 

  • Cantieri Estensi 545 Goldstar barchemagazine
  • Cantieri Estensi 545 Goldstar
  • Cantieri Estensi 545 Goldstar barchemagazine
  • barchemagazine  Cantieri Estensi 545 Goldstar