I Cantieri di Pisa sono tornati, pronti a consegnare il primo yacht entro la fine dell’anno I Cantieri di Pisa sono tornati, pronti a consegnare il primo yacht entro la fine dell’anno
Numerose speculazioni hanno circondato i Cantieri di Pisa, alcune delle quali sbagliate, altre più vicine alla realtà. Un fenomeno che non stupisce, considerando che... I Cantieri di Pisa sono tornati, pronti a consegnare il primo yacht entro la fine dell’anno

Numerose speculazioni hanno circondato i Cantieri di Pisa, alcune delle quali sbagliate, altre più vicine alla realtà. Un fenomeno che non stupisce, considerando che il cantiere, fondato nel 1945, è diventato nel tempo simbolo di qualità e di esclusività del made in Italy nel mondo della nautica. La produzione si è prima rallentata e poi, addirittura, fermata per ben due volte nell’ultimo decennio a causa delle crisi finanziarie. Ora il marchio sta tornando alla luce, e tutti sono curiosi di sapere chi c’è dietro al gruppo che ha acquisito i Cantieri di Pisa e quale sarà il loro futuro.

Cantiere di Pisa

Parlano gli attuali proprietari, che hanno deciso di comunicare le proprie intenzioni al mondo dello yachting:

“Stiamo lavorando duramente per strutturare una nuova gamma prodotti che da un lato mantenga il DNA storico dei modelli Akhir dei Cantieri di Pisa e dall’altro li faccia diventare un nuovo punto di riferimento grazie a nuove soluzioni e dotazioni studiate per migliorare l’esperienza di uso da parte dei nostri armatori. Non posso dire molto per ora, dirò solo che puntiamo in alto, sarà emozionante e presto vi forniremo maggiori dettagli” – afferma Simone Marconcini, manager con un bagaglio di conoscenze acquisito nel corso degli anni in aziende quali Nautor’s Swan, Benetti e Logica Yachts, che insieme a Pietro Comerro, Presidente della società, e grazie all’aiuto di altri preziosi collaboratori, sta gestendo questa importante fase di rilancio del cantiere.

Pietro Comerro Cantieri di Pisa

Pietro Comerro, Presidente Cantieri di Pisa

 

“Non serve più guardare alle vicissitudini del passato ed agli effetti stravolgenti che hanno causato- continua Marconcini – “Dobbiamo ripartire dai valori e dalla vocazione di cantieri di Pisa nel fare prodotti di qualità, dai lavoratori e dai modelli storici che tanto successo hanno avuto nel passato e farli crescere. Sono entusiasta di collaborare con l’attuale proprietà dei Cantieri di Pisa, con la quale condivido le strategie di sviluppo e di innovazione. Abbiamo intenzione di sviluppare soluzioni che integrino il design elegante, che sempre ha contraddistinto gli yacht di Cantieri di Pisa, con nuove soluzioni tecnologiche che mirino al massimo comfort, vivibilità degli interni, sicurezza e rispetto dell’ambiente. Impossibile dire di più al momento, se non che abbiamo intrapreso una strategia ben definita che perseguiremo con tenacia ed entusiasmo nel futuro”.

 

Cantieri di Pisa

Simone Marconcini

 

Cantieri di Pisa, bandiera del Made in Italy nel mondo, sta finalmente tornando alla luce grazie a Sea-Finance, gruppo formato da imprenditori con esperienze complementari, uniti da una visione lungimirante volta a salvaguardare questo importante patrimonio immateriale. Scopo del gruppo è fare in modo che i Cantieri di Pisa investano in innovazione, attrezzature e tecnologie innovative, stabilimenti, qualità,  e espansione, creando quindi posti di lavoro e valorizzando il territorio.

Cantieri di Pisa

Ingegner Salvatore Pisano, presidente di Navicelli di Pisa

 

Le maestranze dei Cantieri di Pisa si sono già rimboccate le maniche e hanno iniziato a lavorare sulla prima commessa che segna il nuovo inizio.  E altre sono in arrivo…

Ottime notizie anche per chi non ha la pazienza di attendere. Tre dei loro prodotti storici di punta – due Akhir 108 e un Akhir 118– sono già in una fase avanzata di produzione.

I primi Akhir, disegnati dall’Architetto Professor Pierluigi Spadolini (fratello del Senatore Giovanni Spadolini e padre di Tommaso Spadolini) segnarono un momento di rottura con l’architettura tradizionale dell’epoca. Nonostante il passare degli anni, questa linea di imbarcazioni ha mantenuto intatto il suo valore.

  • IMG_1748[736]
  • IMG_1766[739]
  • IMG_1752[735]
  • Ingegner Salavatore Pisano
  • IMG_1732[704]
  • IMG_1710[729]
  • IMG_1716[713]
  • IMG_1717[712]
  • IMG_1718[711]
  • IMG_1721[710]
  • IMG_1722[709]
  • IMG_1724[708]
  • IMG_1725[707]
  • IMG_1727[706]
  • IMG_1729[705]
  • IMG_1733[703]
  • Francesco Michienzi