Benetti, andrà in Messico il secondo Mediterraneo 116′ Benetti, andrà in Messico il secondo Mediterraneo 116′
È messicano l’armatore che ha appena ricevuto il suo 35,5 metri firmato Benetti. Si tratta della seconda unità di un modello in vetroresina e fibra... Benetti, andrà in Messico il secondo Mediterraneo 116′

È messicano l’armatore che ha appena ricevuto il suo 35,5 metri firmato Benetti. Si tratta della seconda unità di un modello in vetroresina e fibra di carbonio.

 Giorgio Maria Cassetta si è occupato del design degli esterni, mentre l’interior design è stato sviluppato dall’Interior Style Department di Benetti in collaborazione con l’architetto messicano Ezequiel Farca.  Tra le principali richieste dell’armatore ci sono e ampie zone conviviali per un utilizzo con familiari e amici.

Tra le particolarità degli spazi esterni ci sono il Sun Deck, da più di 80 metri quadrati e di una superficie calpestabile e continua di quasi 16 metri, le due ampie zone pranzo e i grandi spazi arredati con prendisole, divani, sdraio e poltrone.

Per quel che riguarda gli ambienti interni il Main Deck accoglie un’ampia zona lounge, composta da area pranzo e zona relax, con delle vetrate di tre metri ciascuna, che donano a questo spazio una grande luminosità unita a una sensazione di continuità con l’ambiente esterno. La zona di prua di questo ponte è stata invece destinata alla Master Suite.

Anche questo ambiente, che si estende a tutto baglio, dispone di grandi finestrature panoramiche. Il Lower Deck accoglie le quattro cabine ospiti, tutte doppie.

A poppa troviamo le due Vip, con letto matrimoniale, l’una di fronte all’altra, mentre le due cabine ospiti hanno due letti gemelli scorrevoli e pullman beds che consentono di ospitare due persone in più a bordo. Su richiesta armatoriale, è stato inserito un ascensore per quattro persone che collega tutti e tre i ponti dell’imbarcazione.

L’equipaggio ha a disposizione tre cabine doppie, mentre il capitano alloggia sul ponte superiore, in un ambiente adiacente alla plancia di comando. In tutto l’equipaggio è quindi composto da sette persone.

La sala macchine ospita una coppia di CAT ACER C32 Rating D da 1.600 hp ciascuno. La massima è di 15 nodi, mentre l’andatura di crociera si attesta intorno ai 14 nodi e a una velocità di 10 nodi l’autonomia è di 3.000 miglia nautiche.