Azimut Benetti, quali gli obiettivi alla ripresa? Parla il Management Azimut Benetti, quali gli obiettivi alla ripresa? Parla il Management
“Siamo un’azienda forte e con un’elevata credibilità internazionale: vogliamo fare la nostra parte per contribuire alla ripartenza del Paese, tenendo alto il prestigio del... Azimut Benetti, quali gli obiettivi alla ripresa? Parla il Management

Siamo un’azienda forte e con un’elevata credibilità internazionale: vogliamo fare la nostra parte per contribuire alla ripartenza del Paese, tenendo alto il prestigio del Made in Italy nel mondo”. Così Giovanna Vitelli, Vice Presidente del Gruppo Azimut Benetti, ha commentato la ripresa dell’attività produttiva dei cantieri.

A dieci giorni dall’avvio della nuova fase che vede l’Italia proiettarsi cautamente in avanti per cercare una nuova stabilità, il Gruppo Azimut Benetti racconta come sta andando la transizione:

Azimut|Benetti

Non ci siamo mai fermati – dichiara Marco Valle (foto sotto), CEO di Azimut Yachts –, la nostra rilevante vocazione internazionale ci ha consentito di chiudere, persino durante il lock-down, contratti che hanno creato per noi un incremento del portafoglio ordini superiore ai 30 milioni di Euro, andando tempestivamente a cogliere opportunità in aree geografiche non ancora attaccate dalla pandemia e contribuendo così a far procedere l’export, leva fondamentale per le sorti economiche del Paese. E sempre in questo periodo Azimut Yachts ha erogato ben 17 corsi interattivi online, dedicati a tematiche tecniche, di marketing e di vendita, che hanno coinvolto 236 persone residenti in Europa, Medio ed Estremo Oriente.”

Azimut|Benetti

Soddisfatto anche Franco Fusignani (foto sotto), CEO di Benetti: “Il nostro impegno per portare avanti il lavoro non ha avuto alcuna battuta d’arresto e, grazie alle disposizioni regionali, anche in area produzione siamo riusciti a continuare le lavorazioni propedeutiche alle consegne di aprile e maggio, garantendo al contempo ai nostri lavoratori la massima attenzione con attenti protocolli di sicurezza che ci hanno consentito, con orgoglio, di non avere alcun caso di Covid in azienda. Contemporaneamente Lusben, l’azienda del Gruppo che si occupa di refitting, non solo ha offerto ospitalità e assistenza a capitani e equipaggi ubicati a Livorno, ma è arrivata ad avere in gestione 46 imbarcazioni. E sono 15 i webinar tenuti a scopo formativo per le principali brokerage house del mondo”.

Azimut|Benetti

Coerentemente con le richieste del Governo, il ripristino delle attività è quotidianamente sottoposto ad un rigido protocollo di sicurezza dei lavoratori a cui l’azienda ha lavorato per oltre 6 settimane, in piena sintonia con le rappresentanze sindacali, che lo hanno definito “un accordo avanzato ed innovativo, utile anche come riferimento per altre realtà”.

Infine le star della nuova stagione, l’Azimut Magellano 25 metri e il Benetti Oasis 40 metri, recuperato a tempo record il ritardo produttivo, sono pronti a fare il loro debutto entro l’estate quali simboli di un rinascimento creativo e produttivo da tutti auspicato.

(Azimut Benetti, quali gli obiettivi alla ripresa? Parla il Management – Barchemagazine.com – Maggio 2020)