Azimut Grande 35 Metri: l’ammiraglia Azimut Grande 35 Metri: l’ammiraglia
Abbiamo provato il primo esemplare del Grande 35 metri, flagship di Azimut Yachts, disegnato da Stefano Righini, interni di Achille Salvagni. Con una sovrastruttura... Azimut Grande 35 Metri: l’ammiraglia

Abbiamo provato il primo esemplare del Grande 35 metri, flagship di Azimut Yachts, disegnato da Stefano Righini, interni di Achille Salvagni. Con una sovrastruttura realizzata in fibra di carbonio e una carena Displacement to Planing con bulbo a lama, ha una velocità massima di oltre 26 nodi

Azimut Grande 35 Metri è uno yacht moderno nella linea e nei contenuti, disegnato da Stefano Righini, capace di dare ulteriore brio al mondo dei grandi motoryacht in composito. Un segmento che riscuote particolare successo sui meAzimut Grande 3 5METRIrcati internazionali e nel quale l’industria Italiana detiene primati che riguardano sia il numero assoluto di barche vendute sia il numero di modelli proposti.

Azimut Grande 35 Metri è il frutto di particolari sforzi produttivi e tecnologici. Iniziando dalla carena, alla quale è chiesta grande efficienza in un range operativo ampio, passando per la sovrastruttura interamente realizzata in fibra di carbonio, arrivando alle attenzioni costruttive destinate all’abbattimento del rumore e delle vibrazioni.

La carena, dotata di un bulbo a lama con funzione “wave piercing”, progettata da Pierluigi Ausonio con il centro Ricerche e Sviluppo Azimut Benetti, è destinata a ottimizzare le pressioni idrodinamiche sullo scafo ottenendo maggiore efficienza, riduzione dei consumi e incremento delle prestazioni.

Azimut Grande 35 METRI barchemagazineI dati che abbiamo raccolto sono coerenti con le aspettative rispetto a uno scafo tradizionale, ma il risultato è anche il frutto di un accorto lavoro strutturale per contenere i pesi e ottenere un bilanciamento molto efficace, da cui deriva un assetto in navigazione corretto a tutte le andature.

Le linee d’acqua di Azimut Grande 35 Metri sono state sviluppate per garantire efficienza elevata a dislocamento, dunque fino a velocità sotto i 13 nodi circa, ma anche per agevolare l’entrata in planata e arrivare a velocità ben superiori, noi abbiamo spinto il 35 metri di Azimut fino a 26,30 nodi.

La plancia interna è posizionata su un mezzo ponte e questo progetto rientra tra quelli che definiamo Rph, ossia “raised pilot house”. Il suo sviluppo tridimensionale è stato curato molto bene garantendo un’ottima visibilità a tutte le andature. Anche la gestione degli organi di manovra è molto intuitiva e i monitor dedicati agli impianti chiari e sempre ben visibili.

Gli aspetti tecnici dei quali abbiamo appena fatto cenno erano sicuramente tra gli elementi che più di altri ci interessava valutare, ma va detto che questo yacht in realtà ha molte altre frecce al suo arco, a cominciare dagli ampi volumi interni determinati dalla struttura in wide-body, poi il sundeck di oltre 30 metri quadrati, il garage con accesso laterale che ospita un tender di 5 metri di lunghezza e una moto d’acqua di 3,25 m, la poppa dove si trova una beach area di 12 mq, che si aggiunge alla zona lounge di prora di circa 30 mq.

Azimut Grande 35 METRI barchemagazine

Gli interni oltre ad essere ampi e illuminati da tanta luce naturale grazie a finestrature di grande superficie, sono finemente arredati.  Per quanto riguarda la compartimentazione abbiamo la suite armatore che si trova sul ponte principale e quattro cabine ospiti su quello inferiore, delle quali due con letto matrimoniale e due doppie.

In questo caso l’elemento innovativo è la presenza di quello che il cantiere ha definito “Instant balcony”, ossia un balcone apribile automaticamente, ma privo di montanti per non ostacolare la vista del panorama dalla suite. Un colpo di sicuro effetto, così come il comfort di questo ambiente durante la navigazione, dove i livelli di rumore e vibrazioni sono davvero molto bassi.

Gli interni sono ricchi di elementi destinati a garantire la funzionalità richiesta a uno yacht di lusso e al contempo gradevolezza estetica, eleganza e originalità. Gli armatori possono scegliere tra diverse essenze e materiali di rivestimento.

Per la nostra prova dell’Azimut Grande 35  Metri abbiamo trovato condizioni di mare molto tranquille. Abbiamo perciò cercato la nostra onda di scia e affrontandola a velocità sostenuta abbiamo riscontrato che lo scafo è in grado di assorbire molto efficacemente l’impatto, senza perdere velocità.

Abbiamo affrontato un’accostata di 180° a 22 nodi e il raggio non ha superato una lunghezza e mezza, circa 50 metri, uscendone a circa 19 nodi. Un comportamento molto equilibrato che si traduce in sicurezza e comfort per gli ospiti, questo ultimo garantito anche dall’efficace sistema stabilizzante a pinne elettriche di CMC, capace di operare sia in condizioni dinamiche sia in condizioni statiche con grande efficienza.

AZIMUT YACHTS
Via M. L. King 9/11
Avigliana (TO)
tel. +39 011 93161
www.azimutyachts.com

Azimut Grande 35 Metri
PROGETTO
interni  Achille Salvagni • esterni Stefano Righini • architettura navale Pierluigi Ausonio Naval Architecture & Azimut Yachts
SCAFO lunghezza ft 35,17 m • larghezza massima 7,5 m • immersione 1,91m • dislocamento vuoto 130 t • dislocamento pieno carico 154 t • Capacità serbatoio carburante 18000 l • Capacità serbatoio acqua 3.000 l
MOTORE 2 MTU 16V2000M93 • Potenza 1.790 kW 2.400 cv • Numero di cilindri 16v • Alesaggio per corsa 135/156 mm •  Cilindrata 35700 cm3 •  Regime di rotazione massimo 2450 giri/mi •  Peso 3380 kg
CERTIFICAZIONE CE RINA Rules for Classification of Pleasure Yachts, Class Notation C HULL MACH Y

di Angelo Colombo

Ottobre 2017

 

 

 

  • Azimut Grande 35 METRI barchemagazine
  • _PLA8664
  • Azimut Yacht Grande 35METRI
  • Azimut Yacht Grande 35 METRI
  • Azimut Yacht Grande 35 METRI Salon6