Un 120  metri per Oceanco Un 120  metri per Oceanco
Lo studio del design e dell’ingegnerizzazione è durato oltre un anno e ora il cantiere è pronto a dar vita a questo imponente superyacht,... Un 120  metri per Oceanco

Lo studio del design e dell’ingegnerizzazione è durato oltre un anno e ora il cantiere è pronto a dar vita a questo imponente superyacht, frutto della collaborazione ormai consolidata con lo studio Nuvolari e Lenard

Il proposito principale che ha guidato la stesura del progetto riguarda le proporzioni che sono state ben studiate, soprattutto per il rapporto volume sovrastruttura/lunghezza scafo. Il risultato è una silhouette armonica.

Le linee sono ispirate a quelle delle massicce navi militari, pur mantenendo un profilo filante arricchito, verso poppa, da ascensori esterni in vetro. Sul ponte più alto c’è una piattaforma per l’atterraggio degli elicotteri privati, a prua ce n’è un’altra certificata Solas & Cap473, mentre la poppa è una grande beach area con piscina, “marchio” di Nuvolari e Lenard. Il ponte sotto quello armatoriale è dedicato agli ospiti Vip con cabine molto ampie e con aperture lungo la fiancata, mentre sul main deck ci sono tutti gli altri alloggi.

Sono quattro i megayacht studiati dallo studio Nuvolari e Lenard per Oceanco, tutti di lunghezza compresa tra 80 e 86 metri. Tra questi ci sono i famosi Alfa Nero e Seven Seas. Il ponte del proprietario è situato sotto quello superiore (il più alto) ed è riservato esclusivamente a lui e alle sue attività. Un ascensore di cristallo esterno lo collega a tutti gli altri ponti e direttamente al garage del tender.

La scheda
Costruttore
Oceanco
Olanda (cantiere)
Monaco (ufficio)
www.oceancoyacht.com

Progetto Nuvolari e Lenard

Scafo Lunghezza f.t. 120m • Larghezza 19,20m • Immersione 5,50m • Ospiti 36 + 46 di equipaggio + staff + capitano • Velocità massima prevista 20 nodi • Autonomia prevista a 15 nodi 5.500 mn

Certificazione Lloyds notation 100° 1 Passenger ship Lmc Ums • Iws Scn Ep

(Un 120 metri per Oceanco – Barchemagazine.com – Giugno 2011)